Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley: più forti di tutto, Trieste piegata

3 dicembre 2017 Stampa articolo

volleyAlva Inox Delta Volley – Sloga Tabor Televita Trieste 3-0

PORTO VIRO -Tutto facile per l’Alva Inox Delta Volley che nell’ottava giornata del campionato di Serie B Maschile batte 3-0 lo Sloga Tabor Televita Trieste. Partita comandata senza indugi dai nerofucsia, che pur ruotando diversi giocatori del roster tengono sempre sotto controllo l’avversario. Dunque, ottava vittoria consecutiva e primato consolidato: più forti di tutto, anche delle vicende extra-campo.

LA PARTITA

La formazione iniziale del Delta Volley: Bosetti alzatore e Perini opposto, centrali Trolese e Luisetto, Cuda e Gallo schiacciatori, Fusaro libero uno. Gregor Jeroncic, coach di Trieste, schiera Princi-Rimbaldo in diagonale (assente Biribanti), Ivanovic-Antoni centrali, Cettolo e Bolognesi attaccanti da posto quattro, primo libero Cavdek. Arbitrano l’incontro i signori Roberto Danieli di San Bonifacio e Ivan Spiazzi di Pescantina.

Primo break Delta con il muro di Bosetti (2-0), risponde con la stessa moneta Bolognesi (2-2). Ancora padroni di casa che allungano sul turno in battuta di Bosetti (6-2), si aggiunge l’ace di Luisetto (9-4) e un’invasione di Trieste (10-4, time Jeroncic). Perini vola due volte da seconda linea per il 13-6 e 14-6, quindi firma un’altra doppietta, direttamente dal servizio 16-6 e 17-6. Pilota automatico, c’è spazio per i cambi (per l’AlvaInox Di Pietro, Fregnan e Lamprecht al posto di Bosetti Fusaro e Cuda, dall’altra parte Umek rileva Bolognesi) e per un altro ace, stavolta di Gallo (19-8), che chiude anche la frazione con l’ultimo attacco: 25-15, 1-0 Delta. Equilibrio (e per la verità poco spettacolo) in avvio di seconda frazione (bene Luisetto e Cuda tra i locali, Ivanovic per Sloga). Porto Viro prende due punti di vantaggio a metà parziale (15-13, time Jeroncic), Perini segna anche il 16-13, ma Trieste torna a meno uno in un lampo (16-15, ace sporco di Princi), pareggiando poi il conto con il muro di Ivanovic (19-19). Ruggiscono (finalmente) i padroni di casa, pallonetto vincente di Cuda (21-19) e due ace in serie di Bosetti (22-19 e 23-19). Luisetto fa 24-20, Trieste sbaglia la palla successiva: 25-20, 2-0. Terzo set, Dordei sostituisce Gallo. Il Delta cerca la fuga immediata (3-0) tentativo rispedito subito al mittente dagli ospiti (3-3). Secondo strappo del Delta, stavolta Sloga accusa il colpo (8-3, in evidenza Cuda). A segno Dordei per l’11-4, Luisetto per il 12-4. Sul 13-5 doppio cambio Alva Inox, dento Masiero e Lamprecht per Trolese e Cuda, quindi Andrea Di Pietro subentra a Bosetti. Proprio Di Pietro si prende gli applausi con il muro del 18-9 e poi con l’assist a Luisetto del 19-12. Passerella di gloria anche per Lamprecht, attacco e triplo ace consecutivo (23-13). Gara in ghiaccio con il muro di Luisetto: 25-14, 3-0 Delta Volley.

Le parole a fine gara di Mario Di Pietro, tecnico dell’Alva Inox: “è una vittoria importante dopo una settimana travagliata per fatti che non riguardano il campo. Per fortuna la squadra è rimasta concentrati sulla pallavolo e ho avuto buone risposte anche da giocatori che avevano avuto meno minutaggio. Trieste aveva delle assenze importanti, ma ci godiamo questo bel 3-0, dedicandolo al nostro Presidente che nei giorni scorsi ha compiuto gli anni”.

C.S.



Articoli correlati


Santa Fè parte con un successo
Domani Fruvit sfida Codognè
Fruvit espugna Ariano
Scontro diretto per Fruvit con Salgareda
Il Delta Volley Porto Viro alla ricerca di nuovi talenti per l'Under 18
Dopo oltre dieci anni torna il grande volley al Palazzetto dello Sport di Rosolina

Scrivi un commento!