Home » Adriese 1906, Calcio, Serie D

L’Adriese perde l’imbattibilità casalinga con la corazzata Arzignano

17 dicembre 2017 324 visite Stampa articolo

calcioUSD ADRIESE 1906 – ASD ARZIGNANO   1-3 

ADRIESE: Motti, Anostini,Dall’Ara, Busetto (dal 44’ st Binetti), Ballarin, Bellemo (dal 32’ st Chin), Martino (dal 36’ st Tescaro), Pagan, Rosati (dal 7’ st Santi), Marangon, Pregnolato (dal 16’ st Incatasciato). A disposizione: Milan, Bovolenta, Alessio, Mancin. Allenatore: Gianluca Mattiazzi.

ARZIGNANO: Dani, Toso, Vanzan (dal 12’ st Scandilori), Bordi, Maldonado (dal 19’ st Hoxha), Bigolin, Forte (dal 1’ st Casagrande), Ilari (dal 23’ st Valenti), Odogwu, Fracaro, Raimondi (dal 38’ st De Anna). A disposizione: Colesso, Romio, Antinori, Contri. Allenatore: Vincenzo Italiano.

Arbitro: GRASSO di Acireale, assistente 1: Carraretto di Treviso, assistente 2 : Collavo di Treviso .

Marcatori: Odogwu al 34’ pt, Raimondi al 41’ pt e al 30´st, Incatasciato al 43’ st.

Note: Giornata fredda, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 250 circa, ammoniti: Martino, Busetto e Ballarin dell’Adriese. Angoli 5 a 2 per l’Arzignano, recupero 1° t. 2’.   – 2° t. 4’.calcio

ADRIA – I granata perdono l’imbattibilità casalinga nell’ultima giornata d’andata ad opera di un’Arzignano Valchiampo che ha dimostrato di essere, con Virtus Vecomp e Campodarsego, favorita alla vittoria del girone. I vicentini hanno condotto le danze per larga parte della gara lasciando ai ragazzi di mister Mattiazzi alcuni spazi di gioco che potevano portare anche al gol in almeno tre occasioni con Marangon nel primo tempo e Santi nel secondo. Non ci sentiamo di recriminare nulla nei confronti di questa Adriese vista nel girone d’andata: 25 punti all’attivo, più del doppio realizzati l’anno scorso e con l’obiettivo primario che resta sempre una salvezza tranquilla.

calcioLa cronaca vede subito in avanti l’Arzignano che “rischia” di andare in gol per uno svarione difensivo granata quando Motti si fa scivolare il pallone dalle mani su pressione di Ilari e Ballarin salva sulla linea di porta. Al 25’ Ilari di testa devia il cuoio sulla traversa e Ballarin salva ancora sulla linea di porta. Al 30’ la più ghiotta occasione granata tocca a Marangon che, ben servito sulla corsa da Rosati, calcia malamente sopra la traversa. Passano quattro minuti ad arriva il primo gol ospite: punizione dal limite di Raimondi e Odogwu devia fortunosamente ingannando l’incolpevole Motti. Ci riprova Marangon al 40’, sempre su assist di Rosati, il suo fendente esce di poco sul palo alla sinistra di Dani. Nella ripartenza Maldonado vede Raimondi che solo di fronte a Motti insacca il 2-0 che chiude il primo tempo.

All’inizio ripresa l’Adriese tenta di sovvertire il risultato ma il pallino del gioco e quasi sempre in mano all’Arzignano. Al 6’ Marangon serve Bellemo ma il suo tiro è centrale e Dani para facilmente. Al 7’ entra Santi ed esce Rosati. Siamo al 20’ e il nuovo entrato Incatasciato lancia Marangon che non aggancia a tu per tu con il portiere ospite. Poi arriva la mezz’ora ed il gol del KO con la doppietta di Raimondi: un bel destro a giro che sorprende Motti sul palo esterno. I granata non mollano e cercano di reagire con tutte le forze a disposizione, Mattiazzi fa entrate Chin al posto di un esausto Bellemo e Tescaro per Martino. Nei minuti di recupero Marangon innesca Tescaro che in scivolata non aggancia per un ormai improbabile 2-3.

Arzignano e Visrtus Vecomp sono campioni d’inverno con 37 punti, tallonati ad un punto dal Campodarsego. Più dietro Mantova ed Este con 30, Belluno con 27 e Adriese con 25.

Gianluca Levi



Articoli correlati


Ilari si unisce al Delta Rovigo
Delta Rovigo. Boccanera: “Voglio fare tris di vittorie in campionato”
Salomonico pareggio in bianco col Ravenna       
Oliveira: “Noi ci crediamo ancora di più”
Adriese ko alla Colligiana…...e adesso il derby !!!!!!
Il Delta non passa contro l'Arzignano

Scrivi un commento!