Home » Adriese 1906, Calcio, Serie D

L’Adriese cade ancora tra le mura amiche

7 gennaio 2018 261 visite Stampa articolo

calcioUSD ADRIESE 1906 – UNION FELTRE   1-2 

ADRIESE: Motti, Anostini,Dall’Ara, Martino, Ballarin, Pagan, Incatasciato (dal 43’ st Pregnolato), Busetto, Santi, Marangon, Rosati (dal 22’ st Bellemo). A disposizione: Milan, Binetti, Chin, Alessio, Tescaro, Mancin,Bovolenta. Allenatore: Gianluca Mattiazzi.

UNION FELTRE: Borelli, Pinton, Gjoshi, Giacomazzi, Busatto, Guagnetti, Solagna (dal 22’ st Rizzo), Pelizzer, Cali, Madiotto (dal 27’ st Episcopo), Cossalter (dal 46’st Stefani).  A disposizione: Poggio, Trevisan, Paludetto, Salvadori, Zonta, Zoldak Boschet. Allenatore: Andrea Pagan.

Arbitro: Tesi di Lucca, assistente 1: Djordjevic di Schio, assistente 2: Tonti di Ancona.

Marcatori: Madiotto al 42’ pt (rig.), Santi al 18’ st., Gjoshi al 38’ st.

Note: Giornata fredda e umida, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 250 circa, ammoniti: Anostini e Pagan per l’Adriese, Guagnetti e Cali per l’Union Feltre. Espulsi: al 19’ st Pagan per doppia ammonizione, al 22’ st Guagnetti per doppia ammonizione. Espulso al 42’ del pt l’allenatore in seconda dell’Adriese Mantoan. Calci d’angolo: 5-1 per l’Adriese. Recupero 1° t. 2’.   – 2° t. 4’ .calcio

ADRIA – Al rientro dalle vacanze natalizie i granata perdono per la seconda volta consecutiva l’imbattibilità del Bettinazzi. Dopo l’Arzignano, nell’ultima giornata di andata, è l’Union Feltre che si porta a casa i tre punti. Una gara strana, dove mister Mattiazzi ha mischiato un po’ le carte lasciando a riposo Pregnolato e optando per un centrocampo a quattro con Busetto e Incatasciato a sostenere il gioco diretto da Pagan e Rosati, e vista l’assenza forzata di Boscolo mandava Dall’Ara a fare il centrale difensivo in coppia con “capitan” Ballarin, Anostini e Martino gestivano la fascia difensiva, a Santi e Marangon il compito di offendere in avanti per scardinare la difesa feltrina. L’equilibrio del primo tempo si bloccava al 42’ quando Anostini si faceva sorprendere da Gjoshi con l’arbitro sig. Tesi di Lucca che “vedeva” il rigore per gli ospiti. Inutili le proteste granata con Madiotto che trasforma l’1-0 per l’Union. Proteste anche dalla panchina adriese con conseguente espulsione del “secondo” Mantoan. Si parte per la seconda frazione di gioco e i padroni di casa mettono alle corde il Feltre con Marangon che in due occasioni sfiora il pari su punizione, poi al 18’ serve un pallone d’oro a Santi che in girata acrobatica di testa agguanta il meritato pareggio granata. Un minuto più tardi l’Adriese rimane in dieci per la doppia ammonizione a Pagan, seguito poco dopo da Guagnetti anche lui per doppio giallo.

calcioLa gara sembra in discesa per i ragazzi di mister Mattiazzi che, sempre con Marangon, sfiorano il vantaggio. Purtroppo al 38’ ecco il “patatrac”, Feltre in ripartenza trova il corridoio libero verso la porta di Motti che viene infilato sul suo palo da Gjoshi. Palla al centro e subito arriva la grande occasione per raggiungere il pareggio: batti e ribatti in area ospite e Giacomazzi tocca la palla con il braccio sinistro, per l’arbitro è rigore e siamo al 40’, l’Adriese ha ancora tempo per ribaltare il risultato ma Busetto, incaricato del tiro, calcia alto sopra la traversa. Granata all’assalto anche durante i quattro minuti del recupero, ma l’Union Feltre si porta a casa i tre punti e supera i granata fermi a quota 25 con il Delta Porto Tolle vincente a Belluno che sale a 24.

Gianluca Levi



Articoli correlati


Presentate le squadre del San Pio X
Morto Mancin, superbo sul campo e uomo di grande umanità
“Bepi” Ruzza, rieletto presidente regionale Figc, guarda al futuro
Il recupero con l’Imolese il 25 gennaio
Tre turni di squalifica per Castaldo; classifica disciplina disastrosa
L’Adriese perde l’imbattibilità casalinga con la corazzata Arzignano

Scrivi un commento!