Home » Archivio

Articoli della categoria "Arti marziali"

kick boxing »

 a cura di C.S. |  

La nazionale italiana di Kickboxing di Light Contact sarà a Rovigo domenica 22 ottobre per uno stage in preparazione ai campionati del mondo di Budapest, in programma ad inizio novembre.
Lo stage, organizzato dal Comitato Regionale Veneto della Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe, è in programma al palazzetto dello sport di Rovigo dalle 9 alle 12. Nell’occasione, a chi vorrà iscriversi allo stage (costo € 25 da pagare in loco, ma con pre-iscrizione da effettuare inviando mail a michelesurian@libero.it) si darà l’opportunità di allenarsi e seguire le sedute della nazionale italiana seniores e master di light contact. Saranno presenti i tecnici azzurri Manuel Nordio, Michele Surian e Alessandro Milan, Maestro di Area Sport. Ci sarà dunque la possibilità di fare tecnica e sparring con i campioni azzurri e anche di seguire le indicazioni di rifinitura in vista dei Campionati del Mondo di Budapest, in programma appunto due settimane dopo.
Per Area Sport è dunque …


Continua a leggere »

Judo »

 a cura di C.S. |  

Dopo il titolo mondiale nella specialità katame no kata con Andrea Fregnan e Stefano Moregola, conquistato nella gara iridata che è disputata in terra sarda, il team dell’Eurobody sale sul podio anche con Saily Danger Orta nella specialità del combattimento.
All’internazionale di San Marino infatti, la judoka Saily Danger nella categoria senior -78 Kg. ha sbaragliato la concorrenza conquistando sabato, il gradino più alto del podio, seconda piazza per Jessica Zannoni dello Judo Club San Marino, terza Chiara Sarti dello Judo Club Kodokan Mondolfo ed infine quarta piazza per Benedetta Sforza dello Kodokan Cremona.
Il giorno seguente la giovane atleta portacolori del team portovirese ha partecipato al 37° Memorial Tiberi & Trofeo Città del Mosaico che si è disputato a Spilimbergo (Pordenone).  In questa competizione ha dato del filo da torcere all’azzurra Giorgia Stangherlin, reduce dal campionato del mondo. La Danger infatti, ha ceduto l’oro per un wazari negli ultimi 4 minuti …


Continua a leggere »

Judo »

 a cura di C.S. |  

Olbia –  Italia grande nel Grand Slam. Sette le coppie azzurre in gara nella prima giornata del Mondiale di Kata a Olbia e nel qualificante Kata Grand Slam sono andate al collo delle coppie azzurre ben sei medaglie e, fra queste, brilla l’oro dei veneti Fregnan-Moregola nel Katame no kata. “L’Italia si conferma tra le prime al mondo con una medaglia d’oro, due medaglie d’argento e due di bronzo” ha detto soddisfatto il Maestro Giosuè Erissini, plaudendo l’espressione tecnica proposta da tutte le coppie azzurre in gara. Nel Katame no kata dunque Andrea Fregnan-Stefano Moregola hanno vinto negli U35, Stefano Proietti e Alessandro Varazi si sono classificati secondi negli O35. Seconde anche per Laura Bugo e Carlotta Checchi nell’U35 del Ju no kata, con Giovanni e Angelica Tarabelli terzi nell’O35. Terzo posto anche per Mauro Collini e Tommaso Rondinini nel Nage no kata O35 e per Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini nel …


Continua a leggere »

kick boxing »

 a cura di C.S. |  

ROVIGO – Manca poco meno di un mese all’inizio dei campionati del mondo di Kickboxing, sigla Wako che si svolgeranno a Budapest, e la portacolori di Area Sport Cavalier Travel, Francesca Barison, campionessa italiana in carica della specialità light contact, sta continuando la preparazione agli ordini del maestro Alessandro Milan.
Francesca, a che punto sei con la preparazione?
“Sto entrando in una fase molto specifica della preparazione. Gli allenamenti sono molto tecnici, ma anche situazionali nel senso che si cerca di ricreare sempre una situazione di stress simile alla gara per allenare sia la resistenza al combattimento, ma anche per vedere situazioni tattiche importanti sul quadrato”.
Spiegaci brevemente in cosa consiste la tua preparazione.
“La mia preparazione è iniziata a luglio con una prima fase di rinforzo muscolare alternando allenamenti di pesistica a campo di atletica (passando per un match di low kick) per poi arrivare ad una fase puramente tecnica e tattica”.
Hai già partecipato ai campionati …


Continua a leggere »

Judo »

 a cura di C.S. |  

OLBIA – È oro per l’Italia. Andrea Fregnan e Stefano Moregola hanno conquistato stamattina la medaglia d’oro ai mondiali di judo in Gallura nella categoria Under 35 specialità katame no kata. I due judoka allenati dal maestro Fabrizio Gazzignato sul tatami del Geoplace ad Olbia hanno sbaragliato gli avversari e si sono imposti con la loro bravura, la loro esperienza e la loro determinazione salendo sul gradino più alto del podio. Nel loro ricco e incredibile palmares infatti, mancava solo l’oro ai mondiali.
La competizione di venerdì è una sorta di preliminare, denominato Kata Grand Slam e divide le coppie partecipanti in due classi d’età, Under e Over 35. Solo le tre migliori coppie Under 35 e le prime tre Over 35 disputeranno sabato il campionato del mondo vero e proprio in un solo gruppo da 6 coppie per ciascuno dei cinque ‘kata’ in concorso, che registrano 84 coppie di 27 …


Continua a leggere »

Judo »

 a cura di C.S. |  

PORTO VIRO – I campionati mondiali di judo kata e Veterans 2017, sono iniziati venerdì al Geoplace di Olbia e proseguiranno fino 7 ottobre. Alla kermesse sportiva partecipano 1400 atleti in rappresentanza di 60 nazioni. Tra i judoka in gara i due portoviresi Andrea Fregnan e Stefano Moregola accompagnati dal loro storico maestro Fabrizio Gazzignato che giungeranno in Gallura il 5 ottobre. I due azzurri iridati rappresenteranno l’Italia contando su un elemento che giocherà a loro favore per la conquista di un titolo che solitamente viene conquistato dagli atleti asiatici: il tifo del pubblico italiano.  I due judoka infatti hanno tutte le carte in regola per conquistare l’ambito titolo in palio, sia per la determinazione che li contraddistingue sia per l’esperienza maturata nella loro lunga carriera agonistica che registra un medagliere di 46 ori, 15 argento e 7 bronzi nella specialità del katame no kata. Ecco in sintesi le principali …


Continua a leggere »

Arti marziali »

 a cura di C.S. |  

Linda Marangoni, 18 anni appena computi è un’atleta di Ju-Jitsu attualmente allenata dai campioni mondiali Michele Vallieri e Sara Paganini ed ha partecipato l’ultimo fine settimana al raduno collegiale della nazionale giovanile in previsione dei campionati europei che si terranno a Bucarest dal 27- 29 ottobre 2017.
Lo scorso 15 Gennaio Linda ha conquistato il titolo di campionessa italiana categoria – 49 kg fighting Juniores – a Calderara di Reno e successivamente  il titolo di vice-campionessa nazionale senior della stessa categoria che le ha consentito, dopo numerose selezioni, di essere rappresentante azzurra della sua categoria agli ultimi campionati mondiali Under 21 di Atene.
Ha preso parte al “German Open” (gara internazionale) nella categoria 48 kg, classificandosi quarta e nel mese di agosto ha partecipato al “Titans Summer Camp” in Grecia che le ha dato l’occasione di allenarsi con i migliori atleti del mondo, concludendo così un anno sportivo di duro impegno e …


Continua a leggere »

kick boxing »

 a cura di C.S. |  

Si è svolta la quarta edizione del Trofeo CONI, evento rivolto ai ragazzi nati nella fascia dai 10 ai 14 anni, che coinvolge numerose discipline sportive.
Dopo le edizioni di Caserta, Lignano e Cagliari è dunque la volta di Senigallia e, anche per quest’anno, era presente la Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe. 
Per la kickboxing, il responsabile nazionale di questo progetto è il professore Alessandro Milan, tecnico dell’Italia (Juniores e Cadetti) di Light Contact, nonché Maestro della palestra Area Sport. Con la presenza a Senigallia di Alessandro Milan (nella foto ritratto assieme al Presidente del CONI, Giovanni Malagò), appena rientrato dagli europei di Macedonia con gli atleti di Area Sport Cavalier Travel, Lorenzo Corsini (medaglia di bronzo) e Giulia Reale, la società polesana riconferma la sua importanza nella kickboxing italiana.
Mentre Alessandro Milan era impegnato a coordinare gli eventi di kickboxing a Senigallia, nella palestra di Rovigo le lezioni hanno ripreso l’attività a pieno regime, grazie allo staff di …


Continua a leggere »

kick boxing »

 a cura di Alessio Marini |  

SKOPJE (Macedonia)-  Si sono svolti in Macedonia, a Skopje, i Campionati Europei WAKO delle categorie Cadetti e Juniores di PF, LC, KL, MF, FC, K-1, LK. Una grande squadra quella degli azzurrini che hanno dato il meglio di sé. Con 37 nazioni partecipanti, per un totale di 1563 iscrizioni, l’Italia si è aggiudicata meritatamente il terzo posto nel medagliere complessivo internazionale, preceduta dalla Russia e dall’ Ungheria, che comunque rappresentavano i team numericamente più consistenti. La squadra azzurra non era da meno con ben 112 atleti presenti.
Ottima prestazione per l’atleta dell’Europ Center One di Camponogara Nicolò Caon che si è aggiudicato un bronzo nella categoria Kick Light -79Kg.

Nicolò alla sua prima esperienza in nazionale ha affrontato prima un atleta di casa macedone agli ottavi di finale, poi un serbo ai quarti, battendoli con punteggio netto di 3-0, perdendo il giorno successivo la semifinale per 2-1 contro un atleta ungherese vincitore per due volte della Coppa del Mondo.
Un’ottima prestazione ed …


Continua a leggere »

kick boxing »

 a cura di C.S. |  

La comitiva azzurra della Federazione Italiana Kickboxing Muaythai Savate Shoot Boxe, capitanata dal direttore tecnico Alessandro Milan, Maestro di Area Sport Rovigo, è rientrata dalla Macedonia con un ottimo terzo posto nel medagliere, dominato ancora una volta dalla Russia, per quanto riguarda la specialità del Light Contact. Sono stati ben 18 le medaglie d’oro conquistate dall’Italia ai Campionati Europei Juniores e Cadetti, in programma a Skopje. Dagli azzurri sono arrivate anche 17 argenti e 25 bronzi, fra i quali quello dell’atleta Lorenzo Corsini, campione d’Italia del Team Area Sport Cavalier Travel. Il fighter in forza al sodalizio polesano ha ceduto il passo solamente a Brian Donegan, atleta irlandese che ha avuto la meglio, anche se di un solo punto, su Corsini grazie ad una fisicità superiore. Per l’azzurro, comunque, si tratta di un europeo davvero sorprendente visto che fino ad un anno era abituato a combattere fra le cinture colorate. In …


Continua a leggere »