Home » Archivio

Articoli della categoria "superbike"

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

ARAGON (Spagna) –  Terzo round del Campionato Mondiale Superbike, arrivato in Europa sul circuito spagnolo MotorLand di Aragon, dopo la trasferta thailandese.  È Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ad aggiudicarsi una avvincente e difficile Gara1, Marco Melandri (Aruba.ita Racing – Ducati) solo quarto.
Bandiera gialla e gara interrotta dopo tre giri dall’inizio a causa di un terribile incidente che ha coinvolto Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team), Jordi Torres (MV Agusta Reparto Corse) e Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia). Il pilota Honda è scivolato costringendo gli altri 2 piloti a cadere.
Camier è ancora ricoverato in ospedale ma non è in condizioni critiche: ha preso una grande botta, ha un trauma toracico e diverse costole rotte, ma si riprenderà nel giro di qualche settimana.
Subito dall’inizio la gara si è vista avvincente con Rea che ha preso il comando davanti ad Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), ma lo stop ha …


Continua a leggere »

Motociclismo, superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

 THAIWorldSBK- Giorno 1: Dopo un duro inizio di giornata, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha dato spettacolo vincendo un’ottima gara1. Con lui sul podio le due Ducati di Xavi Forès e Chaz Davies.
Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) vince e ritrova il suo ritmo dopo la gara australiana. Ma la sorpresa è il secondo posto di Xavi Forès, del Barni Racing Team, che con la sua Ducati guadagna una meritatissima seconda posizione. Bene anche per la Ducati ufficiale di Chaz Davies che vince una sfida diretta con la RedBull Honda di Leon Camier (arrivato  4°).
Solo sesto l’altra Kawasaki di Tom Sykes.
Male per Marco Melandri, che chiude solo in 8ª posizione, dopo una prestazione compressa da una moto non performante., dietro alle 2 Yamaha Pata.
Per Jonathan Rea continua il dominio nel circuito thailandese, dove vanta 6 delle 7 gare disputate.
THAIWorldSBK (Chang International Circuit): Gara 1

J. Rea
X. Fores
C. Davies

THAIWorldSBK- Giorno 2: è stata la gara …


Continua a leggere »

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

WorldSBK: Per il primo round del mondiale sbk a Phillip Island, è tutto tricolore, Marco Melandri si guadagna al sabato Gara1 e al photofinish la Gara2 con una prestazione eccezionale.
Johnny Rea non convince, cade Chaz Davies.
Una gara dal carattere forte quella svoltasi nella notte sul circuito australiano, si sono dati battaglia in una situazione anomala. Fondamentale il pit-stop obbligatorio tra il 10º e il 12º giro, causato da un rischio di cedimento strutturale da parte degli pneumatici che ha portato ad un rimescolamento delle strategie e vanificando le previsioni dei team.
Per Marco Melandri (Aruba.it Racing Ducati), già vincitore di Gara 1, non ha subito l’incoveniente   e si è portato a casa anche Gara2, a discapito di una non più irraggiungibile accoppiata Jonathan Rea su Kawasaki, beffato sul traguardo per soli 21 millesimi. Dietro la Ducati Panigale del Barni Racing Team di Xavi Forès e l’altra Kawasaki Racing di Tom Sykes. Non …


Continua a leggere »

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

WorldSBK: Primo giorno a Phillip Island per la prima tappa del mondiale SuperBike. Le derivate di serie iniziano il loro campionato, in gran stile e a pieni giri. I piloti agguerriti sono scesi in pista per le prove sul circuito Australiano di Phillip Island, e già da subito hanno fatto capire che sarà la battaglia per il titolo mondiale è aperta.
Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) vola come non mai nel Day 1 guadagnandosi la Tissot-Superpole 2 con un 1: 30.407 fissato in FP2. Dietro alla moto della casa di Noale al vertice, Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team) che ha conquistato la P2 per la Honda mentre debutta con la marca giapponese, appena uscita la seconda Aprilia di Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia).
Prove caratterizzate dalla pioggia mattutina, ma poi asciutte per la  FP2 e poi ancora bagnate ne l pomeriggio Indipendentemente da ciò, il miglior tempo impostato da Savadori in …


Continua a leggere »

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

 JEREZ – Eccezionali a Jerez i test della nuova Kawasaki. Rea e Sykes affrontano le prove sul circuito spagnolo con la solita aggressività, e di risposta ad un cambio regolamento che sulla carta li vedevano sfavoriti, rispondono con tempi degni delle “più competitive” MotoGP.
Jonathan Rea ha fornito una risposta inequivocabile: lui e la Kawasaki, anche con 900 giri motore in meno, vanno più forte di prima!
SBK contro MOTOGP – Guidando per la prima volta la Kawasaki in configurazione 2018 (con il limitatore impostato su 14.100 giri invece che 15.000) Jonathan Rea ha girato in 1’37″986, abbondantemente sotto 1’38″721 realizzato negli stessi test di novembre giusto un anno fa.
Il Cannibale è arrivato ad un soffio dalle MotoGP presenti in pista: appena 323 millesimi dal limite di Andrea Dovizioso, 168 da Cal Crutchlow (con la Honda prototipo 2018) e solo 65 millesimi da Jorge Lorenzo. 
Il confronto fra le prestazioni Superbike e MotoGP stimolano non …


Continua a leggere »

Moto Gp, superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

Jerez de la Frontera (Cadice -Spagna) – La veneta Aprilia scende in pista per i test inverali sul circuito di Jerez, in sella alla nuova MotoGP un ritorno per la casa di Noale, Eugene Laverty con il suo storico numero 50.
L’irlandese sostituisce l’infortunato Aleix Espargaro sulla RS-GP. Ritrovando nel box vecchi amici e professionisti.
Per Laverty è una nuova esperienza in sella ad una MotoGP, ma molte le novità in casa Aprilia, con questi test ha preso il via il collaudo di diverse novità che saranno montate sulla RS-GP 2018 pronta per i test di Sepang (Malesia) a fine gennaio, prima fra tutte, le modifiche per migliorare il consumo ottimizzando attriti ed elettronica in maniera da avere molta potenza e più margine.
Per Laverty un ritorno in GP, infatti il 31enne irlandese, ha gareggiato per due stagioni (nel 2015 con Honda e nel 2016 con Ducati). Il suo ruolo è lo vede sostituto del …


Continua a leggere »

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

MAGNY-COURS – Jonathan Rea è il nuovo campione del Mondo della SBK con ben cinque round d’anticipo.
Le gare di sabato e di domenica sono state ricche di emozioni e assolutamente fuori dal comune. Gara 1 sabato ha visto il dominio del “cannibale” Johnny, che dominando su tutti, si è portato a casa il terzo titolo mondiale conseguivo.
In Gara 2 le sorprese non sono mancate. Partito dalla terza fila Rea, con l’idea di fare doppietta, il neo campione del mondo è stato costretto ad abbandonare la gara a pochi giri dalla partenza. Al terzo giro, in piena rimonta, Rea è stato sfiorato dall’Aprilia di Eugene Laverty che subito dopo è caduto davanti a lui. Un colpo molto forte al piede destro, gli ha divelto lo stivale e costretto il numero uno ai box. Tutto questo trambusto ha permesso alla Ducati dei Chaz Davies, di scattare dalla quarta fila, alla ricerca delle …


Continua a leggere »

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

 
Sono passate solo tre settimane dal brutto incidente di Misano nel quale Chaz ha rischiato grosso, mettendo a rischio la sua incolumità ed ovviamente anche la sua partecipazione al round americano. La reazione del ducatista Chaz è stata grandiosa, con una grinta e con una grande voglia di vincere si è guadagnato quella vittoria che in Italia gli era sfuggita a due curve dal traguardo. L’undicesimo giro è stato il momento della svolta, quando all’ingresso della curva del cavatappi Davies ha superato all’interno Sykes, favorendo Rea, che ha approfittato del momento di difficoltà del suo compagno di squadra lo ha superarato a sua volta e per restare incollato alla Panigale numero 7. Da quel momento in poi Sykes ha gradualmente perso contatto con la coppia di testa, mentre Rea in alcuni punti ha guadagnato su Davies.
 
Melandri guadagnata la quarta posizione, l’ha mantenuta per tutta la gara.
Strepitoso Torres, peccato solo settimo, …


Continua a leggere »

superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

MISANO – Quante emozioni questo weekend a Misano. I 69000 spettatori accorsi al World Circuit Marco Simoncelli non si sono di certo annoiati. Peccato per Jonathan Rea, sempre sul podio ma mai sul gradino più alto. Grande sorpresa e festa per tutti i tifosi del Marco nazionale Melandri che con la sua Ducati è volato in gara due guadagnandosi un bellissimo podio davanti ai due inglesi della Kawasaki J. Rea e T. Sykes, vincitore di gara 1. Finalmente Melandri, dopo tre anni ha rotto il ghiaccio ed ha vinto in modo convincente e assolutamente meritato.
La gara1 ha avuto momenti di tensione quando dopo la caduta improvvisa di Davies, J.Rea non ha potuto evitare il contatto con il pilota della Ducati.
È l’ultimo giro di un gran premio davvero avvincente, Marco Melandri cade alla prima del Rio mentre Davies è davanti seguito Rea. La Kawasaki è pronta al sorpasso ma alla curva del Carro …


Continua a leggere »

MOTORI, superbike »

 a cura di Alessio Marini |  

CASTLE DONINGTON (Inghilterra) – Grandi emozioni questo fine settimana sul tracciato inglese di Donington Park.
Dopo la vittoria in Gara1 di Tom Sykes, in Gara2 è il Campione del Mondo della Superbike Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) a riprendersi il gradino più alto del podio rafforzando così la sua già ben solida posizione in classifica generale.
Rea era reduce di una caduta spettacolare in Gara1, per fortuna senza conseguenze, che non gli aveva permesso di prendere i punti per la classifica mondiale. Sesto Round del Mondiale Superbike 2017.
Nota di colore, Rea ha inoltre firmato la 100a vittoria per Kawasaki nel massimo campionato per derivate dalla serie. Diverso il primato per il suo compagno di squadra Tom Sykes, che interrompe la striscia positiva su questo circuito arrivata a 9 vittorie consecutive dopo il successo di sabato.
Molto buio, invece, per la Ducati, Davies, ha commesso un errore nella prima gara ed è stato sfortunato …


Continua a leggere »