La Corte Suprema terrà un’udienza orale il 7 gennaio sulle sfide agli ordini del vaccino Biden

Le discussioni sono state programmate dopo che ai giudici della Corte Suprema Samuel Alito e Brett Kavanagh è stato chiesto di intervenire nelle controversie dei tribunali inferiori. A Kavanagh è stato chiesto dagli oppositori dell’ordine del datore di lavoro di ribaltare la sentenza della corte d’appello secondo cui la direzione poteva farla rispettare. Regole sui vaccini o sui test per le grandi aziende.

Per ora, il tribunale lascia l’attuale posizione sui requisiti. L’amministrazione Biden ha affermato che non inizierà ad attuare l’ordine del datore di lavoro fino al 10 gennaio e il governo ha affermato che non attuerà l’ordine dell’operatore sanitario quando emergeranno sfide legali.

“Entrambe le politiche hanno fiducia nella legittimità”, ha detto mercoledì la Casa Bianca.

“Gli Stati Uniti in particolare stanno affrontando una variante Omigron molto pervasiva ed è importante proteggere i lavoratori con requisiti di vaccino e protocolli di test urgenti”, ha affermato la portavoce della Casa Bianca Jen Zhaki in una nota. “In un momento critico per la salute della nazione, il vaccino OSHA o il regime di test garantisce che i datori di lavoro proteggano i propri dipendenti e che i fornitori di vaccini sanitari CMS garantiscano che i loro pazienti siano protetti.

Mentre l’epidemia del virus corona si diffonde a livello globale e la variante Omigron prende piede durante le vacanze, sta arrivando la rara mossa del tribunale di ascoltare argomentazioni orali diverse dal normale processo. L’ordinanza del datore di lavoro in questione interesserà circa 80 milioni di lavoratori a livello nazionale, mentre l’obbligo di vaccinazione dell’amministrazione per gli operatori sanitari copre oltre 10,3 milioni di persone negli Stati Uniti.

READ  'Sicuro' sta facendo rapidi progressi nella vita nella partita finale della sua serie (Spoiler)

L’ordinanza di mercoledì ha affermato di aver inviato richieste all’intera Corte Suprema di intervenire nei casi Cavanaugh e Alito. In precedenza, i giudici avevano chiesto alla corte di depositare memorie scritte entro il 30 dicembre in risposta a tali richieste.

Controversie sul potere esecutivo unilaterale

Nella sua richiesta alla Corte Suprema di annullare gli ordini del tribunale ai sensi dell’Ordine degli operatori sanitari, il procuratore generale degli Stati Uniti Elizabeth Breelogger ha sostenuto che un'”epidemia senza precedenti” aveva finora ucciso 800.000 americani e che il Segretario alla sanità e ai servizi umani aveva esercitato la sua esplicita richiesta legale autorità di prendersi cura dei pazienti in cure mediche e cure mediche. Per proteggere la loro salute e sicurezza, devono garantire che i loro dipendenti siano vaccinati dalle strutture sanitarie che scelgono di partecipare a tali programmi. ” L’ordinanza prevede esenzioni mediche e religiose.

Molti tribunali inferiori hanno stabilito che il Congresso viola i poteri conferiti al Segretario, mentre altri giudici ne hanno confermato la legittimità.

L’ordine per i grandi datori di lavoro è stato annullato a livello nazionale all’inizio di quest’anno da una quinta Corte d’appello del circuito degli Stati Uniti, una corte d’appello. Ma la sua decisione è stata annullata venerdì scorso dalla sesta Corte d’appello del circuito degli Stati Uniti, stabilendo che il governo potrebbe attuare i requisiti.

L’Occupational Safety and Health Administration – un’azienda che fa capo al Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti e garantisce luoghi di lavoro sicuri – ha pubblicato nuove regole il 4 novembre. Ha detto che aveva l’autorità per agire secondo lo standard provvisorio di emergenza. Proteggere i dipendenti da “gravi pericoli”. Le aziende con 100 o più dipendenti devono garantire che i loro dipendenti siano completamente vaccinati o sottoposti a test di routine e indossino una maschera facciale sul posto di lavoro.

READ  Notre Dame contro. Oklahoma State Score: Live, College Football Score, Aggiornamenti Fiesta Bowl 2022

In una petizione presentata alla Corte Suprema per chiedere l’annullamento dell’ordine, gli avvocati del Bucky Institute hanno sostenuto che l’amministrazione Biden, “frustrata dalle scelte mediche della minoranza americana”, aveva “cercato di controllare e monitorare i programmi di vaccinazione”. Gran parte della popolazione del Paese».

Un’altra petizione della Coalizione dei sindacati affermava che “la perdita immediata di un vaccino o di un controllo settimanale comporterà la perdita permanente di clienti e reputazione a causa della perdita di lavoratori che si uniscono alle piccole aziende”.

La storia è stata aggiornata mercoledì con maggiori dettagli.

Donald Judd della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *