L’allenatore dei Philadelphia Eagles Nick Syriani risulta positivo a Kovit-19 ed entra in etica

FILADELFIA – L’allenatore degli Eagles Nick Syriani è risultato positivo al Coronavirus ed è entrato nel protocollo della lega.

Syriani ha detto che spera che gli sarà permesso di allenare la partita di domenica contro i New York Giants. Se non è in grado di farlo, in sua assenza, il coordinatore del gioco Kevin Patullo subentrerà come capo allenatore, mentre il coordinatore dell’attacco Shane Steichen chiamerà le commedie un crimine.

Quando si è svegliato mercoledì mattina, Siriyani non si sentiva bene, ha detto. Il test successivo ha dato esito positivo.

“Mi sento meglio, mi sento un po’ meglio ora, il che è positivo”, ha detto.

Syriani, alla sua prima stagione da capo allenatore degli Eagles, è andato in albergo. Ha ancora intenzione di far parte di ogni incontro di questa settimana.

“Tutto sarà abbastanza normale fino al giorno dello sport, tranne che non sono nell’edificio”, ha detto. “Ma visto che sono il capo allenatore gestirò tutto allo stesso modo. Fino a domenica giocheremo a orecchio e vedremo cosa succede”.

Syriani ha detto che stava “bene” quando gli è stato chiesto della salute del suo staff, ma ha anche detto che stava ricevendo maggiori informazioni dal personale medico su “dove stanno andando tutti”.

Gli Eagles, che martedì sera giocavano per la squadra di football di Washington, hanno rinviato la partita a causa dello spread di Kovit con Washington.

È il quarto allenatore della NFL a risultare positivo al coronavirus, insieme a “Robert Saleh” dei New York Jets, “Cleveland Browns” Kevin Stephensky e ai New Orleans Saints Sean Beyton (due volte).

READ  A breve è atteso il giudizio sul processo a Novak Djokovic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *