Home » calcio a 11

Uisp: Chioggia non si ferma

15 febbraio 2016 Stampa articolo

Alberto De Bei  - foto di Andrea Boscolo Cegion16^ GIORNATA CAMPIONATO INTERPROVINCIALE UISP (ROVIGO)

Ac Donzella – Ac Chioggia 0 – 1

AC CHIOGGIA: D’Angelo, Andrea Boscolo, Mattia Baldin, Mura, Mirko Baldin, Bonivento, Alessandro Doria  (Omar Boscolo), Andrea Zennaro  (Colombo), Fabris (Mattia Boscolo), De Bei, Cilli. A disp.: Daniele Boscolo, Bullo. All. Sambo
Marcatori Chioggia: De Bei.

CRONACA:
Il Chioggia non si ferma, ed esce vincitore anche dal difficile campo di Cà Venier. Trasferta difficile per gli uomini di Sambo, che ad attenderli hanno trovato un’arrembante Donzella, che ha sicuramente venduto cara la pelle. I lagunari infatti vincono di misura, anche se ai punti avrebbero meritato molto di più, per il gioco espresso e per le occasioni da gol create.
Partita ruvida, spigolosa, con molti falli e piena di interruzioni di gioco, sia per merito di un avversario che ha messo in campo uno stile di gioco molto “anglosassone”, ma soprattutto complice una direzione di gara totalmente non all’altezza della sfida.
I bianco-azzurri del presidente Donato Bellan si schierano con un solido e attendista 4-4-2, “conservando” capitan Spunton come difensore centrale, per schierarlo nel suo ruolo naturale di attaccante solo nel finale di partita. Sambo risponde con il solito “Contiano” 3-5-2, con gli esterni in copertura per sfruttare invece i repentini inserimenti di Zennaro Andrea e De Bei, in aiuto al duo d’attacco Fabris-Cilli.
Il campo appesantito dall’abbondante pioggia caduta nei giorni precedenti impedisce l’emergere del solito gioco veloce del Chioggia, ma sono comunque i clodiensi ad avere in mano la partita sin dal primo minuto. Da segnalare nel primo tempo un netto fallo di mano di un difensore deltino in area di rigore, ma che solo l’arbitro non vede. Non riuscendo ad affondare con il tiki-taka, il Chioggia ci prova con le palle alte per bomber Fabris. In uno di questi tentativi il numero nove colpisce il palo, con il pallone che poi sembra entrare, ma un difensore del Donzella in scivolata salva in extremis sulla linea di porta. La prima frazione di gioco termina sullo 0 a 0.ac donzella - fonte facebook
Nella ripresa la musica non cambia, sempre i veneziani a fare la partita e il Donzella a difendere. Non terminano neppure le polemiche e le sviste arbitrali, tanto che si accendono colpevolmente anche gli animi in campo e sulle panchine. Al trentesimo circa il Chioggia realizza il gol partita. De Bei si invola palla al piede verso l’area avversaria. Salta nettamente un difensore, e questi lo atterra al limite dell’area di rigore. Posizione buona. Ci prova lo stesso De Bei. Tiro beffardo sul palo del portiere, che probabilmente era piazzato male. La sfera finisce in rete, ed il Chioggia conduce per 1 a 0.
Entrambi gli allenatori mettono mano alle sostituzioni. Nelle fila clodiensi entra come mediano di contenimento Colombo (al rientro dopo un lungo infortunio); escono gli esausti Fabris e Cilli, per far spazio all’unica Boscolo Mattia, supportata dall’esterno offensivo Boscolo Omar per cercare di sfruttare al meglio qualche contropiede. I bianco-azzurri replicano inserendo un terzo attaccante, spostando Spunton in avanti, e arretrando di qualche metro Zuccarin. Il Donzella ci prova ma invano. La rocciosa difesa chioggiotta da qualche settimana è impenetrabile, e anche sabato ha retto bene i colpi sferrati dalla formazione portotollese.
Nel finale di gara ancora polemiche, tanto che il direttore di gara allontana dal campo anticipatamente Sambo. Il risultato però non cambia. Triplice fischio. Il Chioggia porta torna a casa con l’intero bottino. Altri tre punti che la potano a quota 40 punti in classifica. Primo posto che ora sembra sempre più suo, dato che l’inseguitrice Corbola lascia due punti preziosi a Bellombra contro l’Atletico. Consapevole che la prossima settimana osserveranno il turno di riposo, gli uomini di Sambo dovranno concentrare tutte le loro energie, fisiche e mentali, nell’impegno infrasettimanale del campionato regionale, nel quale dovranno ospitare il DCC Scorzè (lega UISP di Venezia). Nel regionale contano poco o nulla i 40 punti totalizzati finora in campionato: gli scontri, nei mini gironi da tre squadre ciascuno, sono quasi ad eliminazione diretta. Per cui “victoria o muerte”.
RISULTATI GIRONE “E”

AC DONZELLA – AC CHIOGGIA 0 – 1
AMATORI PORTO VIRO – US CANTARANA 4 – 0
ATLETICO BELLOMBRA – ASD CSM CORBOLA 1 – 1
HAVANA ROSOLINA – ASD PORTOTOLLESE 4 – 3
US PIANO – US RIVARESE 1 – 1
AC AUSONIA turno di riposo

CLASSIFICA GIRONE “E”: 40p AC Chioggia, 29p ASD CSM Corbola, 25p Havana Rosolina, 23p AC Donzella, 22p US Piano , 21p US Rivarese, 20p AC Ausonia, 15p Atletico Bellombra, 14p ASD Portotollese, 4p Amatori Porto Viro, 2p US Cantarana
(* una partita in meno)

PROSSIMO TURNO
AC AUSONIA – ATLETICO BELLOMBRA
ASD PORTOTOLLESE – US PIANO
US RIVARESE – AMATORI PORTO VIRO
US CANTARANA – AC DONZELLA
ASD CSM CORBOLA – HAVANA ROSOLINA
AC CHIOGGIA turno di riposo

Andrea Boscolo Cegion



Articoli correlati