Home » RUGBY

Pasquin dà le dimissioni da presidente del Rugby Frassinelle

Al suo posto Raffaele Mora
25 febbraio 2016 Stampa articolo

Pasquin e l'Under 12La società sportiva Rugby Frassinelle comunica che Mirco Pasquin ha rassegnato le dimissioni dal suo incarico di Presidente del club.

Il Rugby Frassinelle, profondamente rammaricato per la sua scelta, ha accettato le decisioni dell’ex Presidente, che rimarrà nell’organico societario in qualità di Educatore dell’Under 12. Il club intende ringraziare vivamente Mirco Pasquin per il prezioso lavoro svolto in questi anni per il rugby polesano e in particolare per la famiglia gialloblu, auspicando che, in futuro, Mirco ritorni a ricoprire una carica ufficiale nel club insieme al fratello Andrea, che a novembre 2015 aveva comunicato alla dirigenza la necessità di allontanarsi temporaneamente dalla caria di responsabile del settore giovanile per motivi personali. Tale allontanamento, considerato il perdurare della situazione, ha costretto Andrea Pasquin all’obbligata e dolorosa decisione di allontanarsi dal Rugby Frassinelle a titolo definitivo. Pasquin.

Nel frattempo, la società Rugby Frassinelle ha individuato in Antonio Romeo, allenatore della Prima Squadra, la figura di direttore tecnico unico, a cui sarà affidata la supervisione delle squadre under 6, 8 10, 12, 14 e relativa propaganda.

La carica di presidente sarà ricoperta da Raffaele Mora, che già in passato ha rivestito tale ruolo per i colori gialloblu, rappresentati anche in veste di allenatore e dirigente.

Le parole di Mirco Pasquin:

‘Intendo rendere pubblica la decisione di dimettermi dalla presidenza del Rugby Frassinelle a causa di sopraggiunti impedimenti e valutazioni personali. Mi sono reso conto di non essere più in grado di dedicare tempo ed energie sufficienti per lo svolgimento delle mansioni dirigenziali. Penso sia utile e vantaggioso nei confronti di una società da cui ho ricevuto moltissimo e sono certo e orgoglioso di lasciare, a colui che mi succederà, un club sano sotto ogni aspetto, dal finanziario a quello sportivo. Una situazione derivata dalla qualità di uno staff dirigenziale di prim’ordine. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto, aiutato e sopportato in questo periodo alla guida del Rugby Frassinelle, ricco di soddisfazioni e obiettivi raggiunti. E ormai consolidati’.

C.S.



Articoli correlati