Home » VOLLEY

Presentato il Torneo internazionale di sitting volley femminile

26 febbraio 2016 Stampa articolo

Presentazione  di sitting volley femminile PORTO TOLLE – Al via la due giorni di sitting volley femminile a Porto Tolle, inaugurata ufficialmente ieri in municipio con la conferenza stampa di presentazione dell’evento.
Tante le autorità politico-amministrative e sportive, oltre alle Nazionali femminili paralimpiche di Italia e Croazia, che hanno presenziato alla cerimonia di inaugurazione.
Il sindaco di Porto Tolle Claudio Bellan, rivolgendosi alle atlete: “è motivo di orgoglio per noi la vostra presenza qualificata qui, grazie al lavoro di chi ha organizzato questo evento qui a Porto Tolle. Come Comune teniamo molto ai settori dello sport e del sociale e questa iniziativa valorizza così anche il nostro impegno, per cui grazie a tutti di cuore, specialmente al mio vicesindaco e all’assessore, e allo sponsor”.Presentazione  di sitting volley femminile (1)
L’assessore allo sport del Comune di Porto Tolle Gilberto Siviero ha sottolineato che: “per il nostro territorio questo evento è il frutto di un grande lavoro da parte di chi crede in questo sport e nelle attività sociali, quindi grazie a chi si è prodigato per l’organizzazione di questo evento. A Porto Tolle siamo devoti alla pallavolo, sport che accogliamo sul territorio e nelle nostre strutture. Grazie anche a chi gestisce le palestre,  ovvero il Tennis club e le due società pallavolistiche di Project Star Volley e Scardovari”.

Primo Nuvoletto, titolare del Commerciale Ferramenta, sponsor dell’evento, ha ricordato che “la nostra azienda è molto impegnata nel sociale e nello sport giovanile, quindi abbiamo creduto da subito in questo progetto, perché siamo convinti che chi fa sport entri meglio nella vita. Spero che le atlete si divertano”.
Natascia Vianello, presidente Fipav provinciale ha espresso tutta la sua soddisfazione per il ritorno dell’Azzurro a Porto Tolle: “Dopo tre anni siamo ancora qui a rivestirci di azzurro e con un evento ben diffuso sul territorio, con le atlete che oltre a dare dimostrazione di questo bellissimo sport incontreranno le scuole e le squadre di alcune società. Siamo qui oggi grazie alla fortissima squadra di Fipav Rovigo, e soprattutto grazie alla commissaria federale che è anche atleta della Nazionale: tutto ciò che è sitting volley in provincia di Rovigo è legato indissolubilmente al nome di Nadia Bala, quindi grazie anche e soprattutto a lei”.
Mirco Mancin, presidente di Project Star Volley, oltre che vicepresidente di Fipav Rovigo e vicesindaco di Porto Tolle ha ricordato che: “siamo riusciti a unire le forze di tre comuni importanti del Basso Polesine e a metterci a disposizione delle Nazionali per questo importante evento. Speriamo di vedere queste atlete che oggi abbiamo qui a Rio, per le Paralimpiadi”.
Hanno portato il proprio saluto agli intervenuti Corina Perazzolo, fiduciario Coni Point Rovigo, e Remo Zanellato, delegato Cip Rovigo.

Presentazione  di sitting volley femminile (3)Parola poi a Nadia Bala, che ha ringraziato le istituzioni che stanno dietro la Nazionale e che permettono alle atlete di raggiungere sempre la serenità necessaria per affrontare questa avventura: “è un grandissimo piacere per me essere qui oggi (ieri, ndr) e accogliere le mie compagne, lo staff tecnico e il mio coach Guido Pasciari. Far parte della Nazionale italiana di sitting volley e del Cip significa far parte di due grandissime istituzioni che ci stanno aiutando in tutto e per tutto. Spesso il pubblico fa i complimenti a noi dimenticando chi c’è dietro, quindi li ringrazio io”.
Ivana Pavic, presidente della Federazione croata di sitting volley e atleta della Nazionale ha raccontato brevemente la storia del sitting volley in Croazia, ricordando le competizioni internazionali a cui la Nazionale femminile ha partecipato: “la Croazia ha una lunga storia di sitting volley rispetto all’Italia, ma siamo giovani come Nazionale femminile. Esistiamo dal 1992 e stiamo cercando di sviluppare ulteriormente il movimento in Croazia. Volevo solo dire alle ragazze che sono qui che sono tutte vincitrici perché hanno già saputo andare oltre l’ostacolo della disabilità per mettersi in gioco nuovamente nello sport”.Presentazione  di sitting volley femminile (2)
In chiusura il ct della Nazionale italiana Guido Pasciari ha ricordato che: “siamo qui ad allenarci con piacere con la Croazia in vista del Torneo di qualificazione alle Paralimpiadi di Rio che si terrà in Cina tra meno di un mese. La nostra è una storia nuova, non abbiamo mai partecipato a competizioni internazionali, questa è la seconda amichevole di respiro europeo che facciamo. Io personalmente sto cercando di apprendere il più possibile proprio per poter trasferire il più possibile in poco tempo alle ragazze. Non partecipiamo solo per partecipare, in Cina, ma perché vogliamo entrare nel ranking per dire la nostra a livello internazionale. Sono anche felicissimo di tornare a Rovigo dove ritrovo amici di lungo corso”.
Al termine della conferenza stampa è stata consegnata alle atlete la maglia celebrativa del Torneo, che indosseranno nel corso degli allenamenti dei prossimi giorni.
Oggi pomeriggio alle 18 la prima partita aperta al pubblico, al palazzetto di Porto Tolle.

 

C.S.



Articoli correlati