Home » vari

L’attività sportiva nelle scuole della Provincia spiegata da Piergiorgio Ambretti

2 marzo 2016 Stampa articolo

Piergirgio Ambretti - foto di Silvia FantinatiROVIGO – Piergiorgio Ambretti referente dell’ufficio di educazione fisica del ufficio scolastico provinciale è la figura di riferimento che si occupa della realizzazione pratica dei progetti sportivi nelle scuole della provincia di Rovigo.

I progetti del Coni coordinati sono due ed in riferimento a ciò gli abbiamo chiesto: come sta andando la collaborazione con il Coni?

«Ci sono attivi alcuni progetti uno nazionale che si chiama “Sport di classe” che riguarda 19 plessi della provincia di Rovigo ed è completamento finanziato dal Coni nazionale e prevede la presenza di un docente esperto laureato in scienze motorie nelle scuole primarie per collaborare con gli insegnanti nell’espletamento dell’attività motoria, questo progetto è partito ufficialmente da metà gennaio e si concluderà a giugno di quest’anno con manifestazioni sportive finali. Gli istituti comprensivi coinvolti sono otto.

Per quanto riguarda l’altro progetto denominato “Gioco-sport” stiamo organizzando un altro nuovo progetto finanziato dal Coni provinciale che dovrebbe interessare altri sessanta plessi e riguarderebbe 385 classi delle province di Padova e Rovigo con 3800 ore, al riguardo sono stati reclutati altri insegnanti laureati in scienze motorie. Questo progetto è finanziato dalla Fondazione Cariparo e rientra nel progetto Sportivamente, riguarda la scuola primaria e a fine anno scolastico è prevista la partecipazione alla festa dello sport indetta da Miur, in programma per il 29 maggio e il 4 di giugno. Il progetto partirà a breve».

In cosa si differenzia il progetto provinciale rispetto a quello nazionale?

«Quello provinciale consente di avere l’esperto del Coni con una certa regolarità settimanale mentre nell’altro non è garantita la stessa continuità, tutte e due però si concluderanno a giugno in occasione della settimana dello sport, che riguarderà tutti gli ordini di sport».
C’è in programma qualche cosa in vista della settimana dello sport di giugno?
«In accordo con il Coni, la consulta provinciale degli studenti e l’assessore allo sport Andrea Donzelli abbiamo già concordato, diverse manifestazioni comunali che prevedono il coinvolgimento delle scuole e delle società sportive nello spirito della settimana dello sport».

Come si stanno svolgendo i campionati studenteschi ?
«Per quanto riguarda i campionati studenteschi c’è stato un ridimensionamento dell’attività conseguente al contenimento dei fondi. Per l’attività sportiva nelle scuole d’istruzione di primo e secondo grado quest’anno c’è una certa ripresa e al riguardo è stata fatta una fase provinciale. Intanto il 3 di dicembre si è svolta una corsa campestre che ha riguardato gli studenti degli istituti di primo grado a Ceregnano, di seguito c’è stata un’altra fase di sci alpino ad Alleghe il 27 gennaio 2016 che ha impegnato sempre le scuole d’istruzione secondaria di primo grado. Prossimamente per il primo e il secondo grado ci sarà una fase provinciale di pallavolo il 15 marzo e il 6 aprile una di calcio per proseguire fino al 12 maggio con una fase regionale di atletica leggera per le scuole di primo grado».

Come valuta la collaborazione con il Coni?

«Quest’anno la collaborazione con il Coni e il Comune è stata proficua, l’assessore allo sport Andrea Donzelli ha manifestato molta disponibilità in sintonia e condivisione con gli obiettivi dei progetti».

E per quanto riguarda l’aspetto economico?

«Queste attività si fanno con le forme del concentramento per razionalizzare al massimo le risorse economiche ed umane».

Da chi vengono finanziate le attività dei campionati studenteschi?
«Per poter fare la forma del concentramento, abbiamo dovuto pianificare il servizio di trasporto, per il quale è stato chiesto un minimo di contributo simbolico. Tutte le spese vengono erogate dall’ufficio scolastico regionale del Veneto e sono specificatamente destinate alla pratica dell’organizzazione delle manifestazioni sportive».

 

 

Silvia Fantinati



Articoli correlati