Home » serie B2, VOLLEY

Fruvit alle prese con le valchirie del Chions

4 marzo 2016 Stampa articolo

Fruvit vs EzzelinaS.M.Maddalena Occhiobello (Ro) – Sabato  alle ore 20,30  si disputa la diciottesima del campionato, quinta di ritorno, di serie B2 femminile girone D, il G.S.Fruvit affronta le giovanissime valchirie del Chions (Pn) a meno sette in classifica, reduci da una vittoria casalinga al quinto set contro Paese. Dopo esser state sotto 0-2, con una strepitosa prestazione di Basso in regia, che per la sfida di Occhiobello si giocherà il posto con l’altrettanto brava Giacomazzi, hanno saputo recuperare con grinta e vincere l’incontro, bene anche Vit, che con la sua potente battuta ha messo in crisi la ricezione avversaria.
All’andata finì 2-3 per le polesane, con Ferroni e Bolognesi grandi protagoniste in una gara intensa e combattuta, finita , neanche farlo apposta, al tie break, Il gioco coi centrali fu determinante per la squadra di Pantaleoni, con Toffanin che segnò un 56% positivo. Capitan Ferrai e compagne dovranno mettercela tutta per bissare una performance degna di nota, non sarà facile, visti i buoni risultati ottenuti nelle ultime partite dalle Friulane.
Coach Pantaleoni ha un bel ricordo di quella gara, “Incontriamo Chions che notoriamente basa la prima squadra sulle giovanissime del vivaio, è una società che ha dato molti allenatori alla nazionale e che hanno valorizzato da sempre le giovani, un esempio conosciuto nella nostra provincia è Gaia Moretto che gioca nella Beng. E’ una società che stimo molto, per come interpretano la pallavolo, spesso finalista e vincitrice nell’ Under 16; Glauco Sellan, una istituzione della società Chions, presidente, segretario, allenatore, tutto quel che serve, mi diceva che ha un gruppo di Under 13 fortissimo, cioè dico Under 13, si è auto retrocesso per poter seguire e potenziare con nuova linfa questo vivaio cosi importante, non è solo un sviluppo tecnico che loro danno, ma impostano il lavoro anche dal punto di vista tattico.

Sara FaggionTornando alle avversarie quest’anno sono tutte juniores, vanno dal ‘98’al ’99 con centrali molto alte, la passata stagione erano retrocesse poi ripescate nel nostro girone al posto del Belluno, nonostante la giovane età, in classifica sono abbondantemente fuori dalle sabbie mobili. Storicamente con giocatrici molto alte, un opposto del ’99, alta 1,92, quest’anno la media è di 1,88, altra giocatrice molto forte è la Poser, schiacciatore di 1,87, che all’andata segno 20 punti, è capace di tirare con la stessa potenza in parallelo e in diagonale poi finta anche il pallonetto. Questo la dice lunga su questa squadra, all’andata vincemmo 3-2 in trasferta, e giocava in un modo, ora è migliorata tantissimo tatticamente. Ricapitolando: squadra alta, forte, che salta, sarà dura, durissima, speriamo che sbagli anche, nelle ultime due partite ha conquistato cinque punti, vincendo con Trieste in trasferta, e vincendo al tie break contro Paese in casa; è una squadra che incute timore. Ci stiamo allenando pensando a come arginare l’attacco sia dalle bande che dal centro, dando per scontato che alcuni punti li faranno con la potenza e la variazione del loro gioco. Noi non attaccheremo sicuramente come loro, puntiamo sulla velocità delle nostre azioni. Come hanno fatto con Trieste ci aspettiamo che tirino la battuta, ormai ci stiamo abituando a questa situazione, ci hanno sgamato, la nostra sopravvivenza dipende proprio dai nostri schemi veloci, tanto è che la settimana scorsa con Dolo siamo andati in difficoltà col gioco al centro, le percentuali sono lì a dimostrarlo, siamo passati da un 20% a un 16%. Il nostro gioco è per forza questo, con alcune variazioni, per cui mi aspetto un ulteriore incremento alla potenza della battuta di Chions, d’altra parte noi non sfiguriamo, sappiamo che la battuta spin è una fonte di sopravvivenza, l’incognita saranno i nostri errori, quanto sbaglieremo per impostare questo tipo di gioco che ci condiziona. Se commettiamo più di dieci errori, ci precludiamo il set, sempre percentuali alla mano, dovremmo non farci murare, e sarà durissima, o segnare in battuta, insomma una partita molto difficile anche questa, gli incontri disputati al tie break quest’anno sono a testimonianza dell’equilibrio del nostro girone. In casa nostra Ferroni è febbricitante, quindi in forse, Ferrari ha un problema al piede, che la sta infastidendo non poco, ma sembra resistere, Bombardi non può giocare per via del dolore alla spalla, e non sarà dei nostri, ho convocato la giovanissima Sara Faggion, con noi solo da quest’anno, ma che fa parte del nostro modo di concepire la pallavolo, sta facendo molto bene in prima divisione. E’ un modo per far capire che la nostra squadra è un cantiere aperto, nel nostro piccolo, e cercheremo di dare risalto alle giocatrici della prima divisione che se lo meritano.
Quest’anno puntare al quarto posto sarebbe eccezionale sicuramente, viene da ridere a pensarlo, bisognerebbe sperare anche alle disgrazie altrui, in questo momento dopo il Trieste, Lugo e Paese sono a sei punti (26), lo stesso Chions e Villorba a 25. Se Trieste perde in casa con Teodora, secondo me possibile perché Ravenna sta giocando meglio e ha tante giocatrici giovani come Chions, è chiaro che allora possiamo puntare veramente al quarto posto. Il nostro calendario è difficile, abbiamo Chions sabato, ed è un punto interrogativo, dopo di che siamo in casa della Carinatese, di seguito ospitiamo l’EuroVolley Ts (ultima), di nuovo in trasferta col Fratte e il Teodora in casa. Il quarto posto fa gola, arrivarci sarebbe eccezionale. Meglio non correre troppo di fantasia”.
G.S.Fruvit: Coltro, Ferrari, S. Toffanin, Tosi, G.Toffanin, Battistella, Zamberlan, Fyda, Ferroni, Bolognesi, Stoppa, Faggion, Negrato (L1), Puglia (L2). Allenatore : Pantaleoni, Vice allenatore: Perilli, Scout man: Albini.
Friultex Chions : Giacomazzi, Beltrami, Frangipane, Fabris, Basso, Battain, Vit, Zanin, Fabiante, Diamante, Poser, Felettig, Brunetta (L), Cerruto (L). Allenatori: Molinaro, Chiopris Gori.

C.S.



Articoli correlati