Home » Serie A2, VOLLEY

Beng Rovigo s’inchina al Delta Trentino

6 marzo 2016 Stampa articolo

Beng Vs Trentino_199Delta Informatica Trentino – Beng Rovigo: 3 – 0

25-16; 25-23 ; 25-10

Arbitri: Fabio Scarfò e Gianfranco Piperata.

Beng Rovigo: Bacciottini, Norgini (L1), Fiori (L2), Tangini, Furlan 4, Poggi, Scapati, Moretto 8, Tomsia ne, Polak 7, Grigolo 5, Pirv 6, Lisandri 1, Vallicelli. All. Alessio Simone – Vice Simona Ghisellini

Delta Informatica Trentino: Demichelis 3, Marchioron 5, Segura 9, Guatelli 8, Repice 14, Zuleta 11, Zardo (L), Bortoli ne, Pistolato, Michieletto 2, Antonucci, Bogate ne. All. Marco Gazzotti –Vice Avi Serena

Trento – Trento affamata di punti assale Beng Rovigo con grande forza agonistica e grande esperienza e incassa l’intera posta. Da parte loro le giallonere  dopo un primo set in cui faticano a carburare, nel secondo partono alla grande e cedono solo sul filo di lana. Nel terzo set Lisandri e compagne pagano lo scotto dello sforzo e cedono ad una grande squadra.

All’avvio coach Alessio Simone mette in campo: Bacciottini, Furlan, Moretto, Grigolo, Pirv, Polak, Fiori (L).

Dal lato opposto del taraflex coach Gazzotti schiera in campo lo starting six: Demichelis, Marchioron, Segura Guatelli, Repice, Zuleta, Zardo (L)cts-logo

PRIMO SET

Partenza positiva per Trento che si porta subito 4-1 in avvio del primo set, portando coach Simone a chiedere il primo time-out discrezionale per riportare le leonesse in partita. Dopo il rientro in campo si assiste ad uno scambio lunghissimo che si conclude con un mani out del nostro muro su pipe di Marchioron 6-1. Buona palla di Pirv che firma il 7-2 e sblocca Beng portandosi 7-3 grazie all’attacco al centro di Moretto. Trento non ci sta e vuole subito allungare dal vantaggio accumulato e si porta 9-4. Ma Pirv e Polak fermano l’allungo di Trento e accorciano 10-6. Trento si porta però al primo time-out tecnico 12-6 con la reazione del loro muro. Indicazioni da entrambe le parti per il rientro in campo. Moretto in fast firma il 12-7 e si porta in battuta aggiungendo un ace al suo tabellino. Segura prova a far scappare Trento portando il punteggio 13-8, ma dopo una serie di battute non troppo efficaci da entrambe le parti il punteggio si porta 15-10. Sul 16-11 entra Tangini per Furlan alla battuta ma Repice decide di imporre il suo gioco e permette a Trento di scappare 19-11, coach Simone decide di chiamare il time-out discrezionale per nuove indicazioni. Al rientro in campo Polak firma il 19-12 e si effettua il doppio cambio Bacciottini-Polak escono per Lisandri-Vallicelli, ma Repice con un mani fuori e Segura segnano il 21-12. Primo tempo di Furlan ed ace di Pirv accorciano 21-14 e Zuleta risponde 22-14. Cambio nelle file Trentine entra Micheletto per Segura sul 23-15 e Zuleta impone le sue mani a muro su pipe di Pirv per il 24-15. Lisandri entra in fast per il 24-16 e si effettua il doppio cambio Bacciottini-Polak entrano a chiudere il giro. Zuleta chiude  il set 25-16.centro attività motorie

SECONDO SET

Cambio campo in battuta Segura che firma due ace lungo linea, Pirv sfrutta le mani del muro per il primo punto Beng 2-1 e un doppia di Demichelis porta in parità il punteggio. Attacco di Polak e ottime battute della stessa portano Beng al primo vantaggio con il punteggio di 4-5. Polak mette le ali e schiaccia sopra le mani del muro trentino, si aggiunge uno scambio lungo con recuperi difficili da parte di Beng e un ace di Pirv che permettono alle leonesse di vedere un vantaggio di +3 sul tabellone per 5-8. Battuta al salto di Pirv mette difficoltà la ricezione di Trento e Beng si porta 5-9. Ottimi attacchi da entrambe le formazioni e Trento recupera portandosi 8-10, Furlan mette le mani a muro e ferma l’attacco di Segura per due volte portando Beng al time-out tecnico al punteggio di 8-12. Cambio nelle fila del Trento con il cambio Segura per Pistolato che si unisce ad una palla out di Beng 10-13. Time-out chiesto da coach Simone all’11-13 per fare ordine in campo Beng ed infatti si ritorna in campo sulla battuta di Demichelis con Furlan che dice no a muro su Marchioron 11-15. Cambio nelle fila trentine esce Pistolato ed entra Segura per la battuta al salto che mette in difficoltà la difesa di Beng per il 13-16. Polak effettua il cambio palla e Marchioron schiaccia sull’asticella per il 13-18 facendo chiedere time-out coach Gazzotti. Cambio nelle fila trentine esce Zuleta per Micheletto che effettua battuta con ace accorciando 16-18, coach Simone chiede time-out discrezionale. Si rientra in campo e la battuta di Micheletto accorcia ancora portando Trento a -1 e Repice porta 19-19 il punteggio. Beng cambia regia con Vallicelli che entra per Bacciottini e le mani del muro di Moretto chiudono la porta a Marchioron 19-20, si procede punto-punto con un cambio nelle fila trentine sul 21-21 con Antonucci per Demichelis per alzare il muro e Trento che supera Beng 24-22. Pirv in pipe si fa di nuovo sotto per il 24-23 con Grigolo in battuta che chiude in rete 25-23.spot3

TERZO SET

Starting six modificato per Beng che mette in regia Vallicelli. Partenza veloce di Trento che si porta subito 4-0 portando coach Simone a chiedere time-out discrezionale. Rientro delle squadre in campo con una battuta in rete di Trento, un ace di Polak, out di Repice e Moretto che chiude la porta a muro portando parità nel punteggio 4-4. Trento vede Guatelli in battuta che riesce a mettere in difficoltà la ricezione di Beng fino al 10-4 a questo punto Beng fa entrare Norgini al posto di Fiori e si vede il cambio under tra Grigolo e Poggi, ma Trento sospinto da un palasport infuocato si porta al time-out tecnico 12-4. Sul punteggio di 14-5 cambio nelle file di Beng Scapati entra al posto di Moretto e Bacciottini al posto di Vallicelli, ma la Delta Informatica Trentino continua la sua corsa e allunga su Beng fino al 19-5 quando Grigolo schiaccia lungo da posto 4 e interrompe la corda delle trentine. Furlan alza il muro gialla-nero per il punteggio di 20-8, ma Trento veramente aggressivo vuole chiuder il set a loro favole e si porta in battuta al 24-8 con Segura che lancia fuori, ora tocca a Beng e Pirv vede le mani del muro e firma il 24-9 ma Marchioron si lancia dalla seconda linea per il 25-10.

 

 

C.S.



Articoli correlati