Home » serie B2, VOLLEY

Fruvit nella tana della leader Ezzelina

11 marzo 2016 Stampa articolo

Fruvit vs Ezzelina Nella tana del lupo, domani alle ore 21, nella diciannovesima giornata del campionato di serie B2 girone D, il G.S.Fruvit affronta Ezzelina Carinatese a San Zenone Ezzelina (Tv), squadra prima in classifica a 44 punti con Aduna. All’andata le giallo nere di Pantaleoni furono in grado di fare lo sgambetto alle trevisane con un fantastico 3-1 ( 14-25, 25-20, 25-23, 28-26) perdendo il set iniziale giocando male. Fu una gara, definita da Pantaleoni, fantastica, per intensità e gioco espresso da entrambe le squadre, sicuramente che ha divertito il pubblico. Carinatese viene dalla vittoria col Fratte, diretta concorrente per un posto nei piani alti della classifica, e sicuramente cercherà di strappare l’intera posta in palio, per mantenere la posizione che le permetterebbe la promozione in B1, obiettivo dichiarato a inizio campionato dalla società trevisana. Ferrari e compagne comunque ce la metteranno tutte per ripetere la prestazione dell’andata, poiché sembra, incrociando le dita, che il mal di trasferta delle stagioni passate sia superato, le polesane si stanno allenando intensamente in vista dell’incontro, il coach sta intensificando il lavoro in palestra sulla ricezione, dato che una delle armi “letali” di Ezzelina è la battuta, Pantaleoni ha mostrato i filmati delle ultime gare alle giallo nere perché si rendano conto della difficoltà della trasferta.

“Ho un ricordo piacevole legato alla Carinatese, cinque anni fa, proprio a spese loro conquistammo la promozione in serie B2, con uno spareggio giocato col coltello fra i denti, ora incontriamo una squadra costruita per la promozione in B1, giocatrici del sestetto giovani, dal 1995 in poi a parte qualcuna, formazione molto migliorata, che lavora bene, molto alta, la più piccola è l’alzatrice (Stello, ex Beng) di 1,82, pertanto molto forte a muro, con grandi potenzialità in attacco, dove brilla il centrale Massarotto (1,90) e l’opposta Zarpellon, che hanno percentuali incredibili in attacco (50%). Libera Fruvit vs Ezzelina

Giocano una battuta sempre spintissima, sempre tesa, in salto, sbagliano poco nonostante la giovane età. Una soluzione potrebbe essere quella di puntare a resistere ai loro attacchi e al loro muro cosi impetuosi, cercando di portare la partita, aimè, al quinto set, il che vorrebbe dire aver minato le loro sicurezze, e già per noi sarebbe un successo. Certo è che noi dovremo giocare al cento per cento, per lo meno a tratti, e resistere quando le cose ci andranno male, quando loro prenderanno il sopravvento, spero sia una partita tesissima con grande intensità, il che vorrà dire che stiamo giocando bene. Punteremo sulle capacità di Ferrari di fare schemi sempre nuovi, un po’ come contro Chions, dove loro giocavano con palla alta per scardinare la nostra difesa. Per noi saranno importanti battuta e difesa, ho visto la loro ultima partita, il Fratte non ha resistito pur giocando bene, in alcune situazione pareva anche superiore, poi mollavano quattro-cinque punti. Sarà una grande sfida contro noi stessi, usciamo da tre trasferte vincenti dopo l’Aduna, anche se per la verità contro squadre del nostro livelli, se resisteremo, facendo funzionare sistematicamente il cambio palla, senza farci scardinare il nostro gioco e la tecnica che abbiamo allenato, saremo a buon punto. Sappiamo che sono superiori, in altezza, in salto, in tecnica, noi dovremo avere continuità, vedremo se siamo migliorati dopo tutti questi tie break. Nella mia formazione tutte le ragazze sono ok, è tornata ad allenarsi Bombardi, vedremo a fine settimana il suo grado di ripresa.”

Ezzelina Volley Carinatese: Mazzucato, Zarpellon, Massarotto, Zalunardo, Stello, Cappiello, Comunello, Volpe, Tomasi, Bresolin, Sgarbossa, Morra (L). Allenatori: Marchetti, Viceallenatore Sgarbossa.

G.S.Fruvit: Ferrari, Ferroni, Bolognesi, Battistella, Tosi, Toffanin G, Coltro, Bombardi, Stoppa, Fyda, Toffanin S, Zamberlan, Negrato (L1), Puglia(L2), Allenatore Pantaleoni, Viceallenatore Perilli, scout man Albini.

C.S.



Articoli correlati