Home » CANOA

Oro per il K4 del Gruppo Canoe Polesine

20 marzo 2016 Stampa articolo

K4Ancora un grande successo per i colori del Polesine che ripaga delle enormi fatiche quotidiane di cui il Gruppo Canoe Polesine con tutti i suoi atleti, tecnici e dirigenti, si fa carico da anni per portare avanti un’attività di eccellenza.  E  così, lungo un percorso tutto in salita finalmente un nuovo grandissimo titolo italiano lo hanno appena conquistato le  ragazze d’oro nella prestigiosa specialità del K4 junior femminile sui 5000mt.  Un risultato niente affatto scontato dove fino all’ultimo sembravano prevalere le sventure con diversi infortuni, che sembravano condizionare le prestazioni delle ragazze, ed i discorsi di chi non ci voleva credere.  Ed invece sono lì sul gradino più alto del podio Linda Taddei, Elena Ricchiero, Letizia Piffanelli e Maya Girardi.   Ci ha pensato il coach Mirco Garbo a mettere tutti in riga, a infodere fiducia nelle proprie capacità e a sottolineare il valore della squadra e la forza del gruppo a dissipare ogni malinteso e a far concentrare le nostre ragazze solo sull’essenziale: portare a casa quanto si meritano.  E così è stato, le Polesane si sono imposte sulle avversarie sin dai primi colpi, non hanno smesso mantenere il loro ritmo tremendo alla gara sino alla fine, senza lasciare spazio a nessun ripensamento e tagliando il traguardo in prima posizione con alle spalle gli equipaggi della canottieri Ledro e Nazario sauro di Trieste.

Ma le gioie e le sorprese non finiscono qui perché Leonardo Piazzi, dopo le ottime gare di velocità del sabato, nella gara del fondo di oggi, ha portato a casa nella prova del K1 maschile categoria ragazzi un 6° posto assoluto che vale oro.  Nella sua gara c’erano ben 69 concorrenti e Leonardo è riuscito, partendo benissimo,  a mantenere la testa della corsa ed infilare il traguardo appena dietro i migliori pagaitori italiani.
 Claudio Mazzali e Lorenzo Beltrame hanno dimostrato anche loro un’ottima pagaiata in acqua ed hanno chiuso in 12 posizione mantenendo bene il gruppo degli inseguitori alle spalle degli equipaggi di Ausonia, Bucintoro e Chioggia che si sono piazzati rispettivamente 1°,2° e 3°.
In conclusione, la trasferta ai “Castelli” Romani non poteva andare meglio per i polesani che adesso non devono fare altro che continuare a lavorare in vista delle prossime gare nazionali, in primis quella di Mantava del 9-10 Aprile valida come seconda prova selettiva.

 

C.S.



Articoli correlati