Home » Corsa, PATTINAGGIO

Lo Skating Club Rovigo vince i provinciali su pista

Donzelli al Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG: “Un vero gioiello”
13 aprile 2016 Stampa articolo

 

I più giovani con il tecnico Giada Giandoso copiaROVIGO – Lo Skating Club Rovigo ha brindato al primo evento agonistico stagionale organizzato al Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG – sotto la regia del dirigente Fausto Stocco – conquistando il titolo di campione provinciale su pista 2016. L’appuntamento di sabato scorso ha visto impegnati atleti delle province di Rovigo e Verona e la società presieduta da Federico Saccardin ha schierato un bel numero di debuttanti, pur scontando qualche defezione nelle categorie superiori per vari motivi.

Nelle Giovanissime 1 debutto con successo per Elena Ponzetto che ha vinto la destrezza con le compagna di squadra Vittoria Ferrigato terza; nei 600 metri argento di Ferrigato e bel terzo di Annel Gordani. Bravi i maschietti: nella Destrezza secondo Carlo Tiengo e terzo Edoardo Ferro e quinto Filippo Biasin; nei 600 metri bronzo per Ferro.Giovanisssimi 1 in gara copia

Salendo di categoria successi di Greta Scalabrin che ha vinto i due titoli (Destrezza e 800 metri), mentre Teresa Tamiazzo ed Elena Lombardo sono arrivate quarta e quinta nella Destrezza. Doppietta anche nei maschietti grazie a Marco Giandoso, insieme a lui in evidenza i compagni Nicolò Zanforlin (secondo negli 800 e terzo nella Destrezza) e Gabriele Biasioli (bronzo negli 800 e quarto nella Destrezza). Matilde Faccini ha vinto il bronzo nei 1000 Esordienti 1 con Gioia Tenan quarta; brave le Esordienti 2 nei 1200 con successo di Giorgia Fusetto, quarta Rebecca Faccini e settima Martina Ferraresi. Vittoria pure per Alessandro Dall’Occo negli Esordienti 2.

Greta Scalabrin copiaPassando alle gare su pista sopraelevata, Chiara Visentin ha vinto i due titoli nelle Ragazze (2 giri sprint e 1000 metri) con Sonia Crepaldi ottima seconda nella gara di fondo. Nei Ragazzi doppietta d’oro di Filippo Santato con Emanuele Mantovanelli secondo nella sprint e terzo nei 1000 metri e bravi pure Alberto Ponzetto (quinto), Umberto Rossi (sesto) e Cristian Meneghello (settimo). Due bei successi di Vittoria Bertan nelle Allieve e pure di Giacomo Mazza nei maschi, con alle sue spalle Gabriele Maneghello (due volte secondo) e Leonardo Fantato (doppietta dio bronzo). Giovanni Arzenton ha vinto i due titoli negli Juniores e lo stesso ha fatto Niccolò Passarini. Quindi le staffette Ragazzi-Allievi: con successo nelle femmine del terzetto Bertan-Crepaldi-Visentin e nei maschi di Fantato-Mazza-G. Meneghello davanti a A. Ponzetto-Rossi-C. Meneghello.

Il successo di squadra è stato conquistato con 86 punti davanti a Roller Lendinara (44,5), Delta Roller (11,5) e Polisportiva Lusia (3)

no images were found

 

Donzelli al Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG: “Un vero gioiello”
Quindi l’incontro con gli atleti polacchi: “Siamo orgogliosi di avervi qui a Rovigo”
«È un impianto sportivo entusiasmante e sono proprio onorato di averlo potuto visitare in anteprima a poche settimane dall’inaugurazione ufficiale ed è un orgoglio vedere una così folta delegazione straniera impegnata per ben 10 giorni a Rovigo grazie alla valenza tecnica delle piste del Pattinodromo».
L’assessore comunale allo Sport, Andrea Donzelli, ieri mattina ha accolto l’invito dello Skating Club Rovigo ed è arrivato al Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG dove l’hanno accolto il vicepresidente Paolo Ponzetti e i dirigenti Paolo Rondina e Cosetta Pravato.
Assessore Donzelli e atleti polacchi al Pattinodromo delle Rose (6)In primis ha incontrato la delegazione straniera che dal 6 aprile al 15 aprile è in città. 50 pattinatori (48 dalla Polonia dei club di UKS Orlica, UKS Znicz e due della Repubblica Ceca del BK Nachod) compresi molti atleti di valenza internazionale insieme ad altre 10 persone tra tecnici, dirigenti e genitori. «È il terzo anno consecutivo che veniamo qui a Rovigo – ha spiegato all’assessore la dirigente e organizzatrice della trasferta Agnieszka Ziemczonek – questo grazie alla disponibilità dello Skating Club Rovigo e la possibilità di utilizzare questo meraviglioso impianto per allenarci intensamente in vista della Coppa Europa».
L’assessore Donzelli si è detto «molto onorato di vedere un così folto gruppo in città a conferma delle valenza tecnica dell’impianto costruito grazie allo sforzo dello Skating Club Rovigo». Rivolgendosi agli atleti ha aggiunto. «Mi auguro che possiate apprezzare anche la nostra città e che i vostri viaggi a Rovigo si ripetano spesso nel futuro, siamo orgogliosi di avervi qui».
Agnieszka Ziemczonek ha ringraziato per «l’ospitalità e le condizioni favorevoli che troviamo qui a Rovigo con un impianto che ci permette di imparare e migliorare moltissimo, sia allenandoci da soli che con gli atleti dello Skating Club».
Dopo le foto con il gruppone ed aver apprezzato le caratteristiche tecniche delle tre piste, l’assessore Donzelli è stato accompagnato a visitare il cantiere dell’edificio servizi. Quindi, tra istallatori, pavimentisti e muratori al lavoro ha potuto ammirare l’avanzato stato dei lavori. «È splendido, funzionale e si vede che è stato realizzato con l’impegno di una società che ha seguito passo dopo passo, con passione, ogni fase della costruzione». Donzelli è entrato negli vari spazi, uffici, infermeria, magazzini, quindi i quattro spogliatoi la club house. «Sicuramente è un piccolo gioiello per la nostra città, diventerà un punto di riferimento – ha commentato – sia sul piano sportivo che su quello sociale grazie agli ampi spazi verdi e le strutture che offre».
Entusiasti di tali apprezzamenti i dirigenti dello Skating Club Rovigo. «Abbiamo affrontato la costruzione di questo impianto per farlo diventare una struttura al servizio delle famiglie – hanno detto – e riteniamo di essere sulla strada giusta, siamo a poche settimane dalla conclusione con l’inagurazione prevista nel pomeriggio di sabato 21 maggio con quella che vogliamo diventi una grande festa per l’intera città».

C.S.



Articoli correlati