Home » Podismo

Treviso è pronta a colorasi di rosa

Domenica di corsa per 4mila donne
4 maggio 2016 Stampa articolo

Treviso in rosa 2016_b_Carla Pinarello e Nelly Raisi Mantovani con gli organizzatoriRecord di partecipazione per la manifestazione dell’8 maggio: 4.037 iscritte provenienti da tutto il Veneto. E il numero è destinato a crescere. Partenza alle 9.30 dalle Mura. Si rinnova la partnership con la LILT. Ieri sera la presentazione ufficiale al BHR Treviso Hotel

        

Treviso – Quattromila magliette rosa sono pronte a colorare il cuore di Treviso. Domenica 8 maggio, nel capoluogo della Marca, è in programma la seconda edizione di Treviso in rosa, la grande corsa dedicata a tutte le donne.

La manifestazione, organizzata da Trevisatletica e Corritreviso, ha più che raddoppiato le iscrizioni registrate nel 2015, quando Treviso in rosa era inserita tra gli eventi che facevano da prologo alla tappa cittadina del Giro d’Italia.
Treviso in rosa_partenza_mov_b

Aperte l’8 febbraio, le iscrizioni a Treviso in rosa hanno raggiunto quota 4.037. Domenica, in città, arriveranno donne da tutto il Veneto e non solo, perché sono giunte adesioni anche da Pordenone e da Udine, da Bologna e da Bergamo, da Monza e da Trento.

La “nonna” di Treviso in rosa è Ivana, 85 anni. La più giovane – 13 mesi appena – sarà Ginevra. Hanno aderito alla corsa associazioni sportive, palestre, ma anche gruppi spontanei di amiche. Treviso in Rosa 2016_b_L'intervento di CaldatoIl passaparola, grazie anche al contributo dei social network, è stato coinvolgente.

Le iscrizioni a Treviso in rosa, raggiunta quota 4.000, si sono chiuse con 10 giorni d’anticipo, ma non per questo è terminata la possibilità di partecipare alla corsa: sono infatti disponibili, ad esaurimento, altri 500 pettorali. Costeranno 5 euro, ma non comprenderanno la maglietta ufficiale dell’evento.

L’edizione 2016 di Treviso in rosa prevede due percorsi, interamente in centro storico. La distanza? 5 e 10 chilometri. Partenza alle 9.30 sulle Mura, al Bastione San Marco. Poi la corsa toccherà gli angoli più suggestivi della città: da Piazza Duomo a Piazza dei Signori, dai Buranelli alla Pescheria, da Ponte Dante alla zona delle riviere, per poi tornare nuovamente al punto di partenza.

Tra i partner di Treviso in rosa, anche quest’anno, c’è la sezione trevigiana della Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, che metterà a disposizione materiale divulgativo su corretti stili di vita, sana alimentazione ed educazione alla prevenzione.

La distribuzione dei pettorali e della magliette avverrà sabato 7 maggio, dalle 9 alle 20, al Best Western Premier BHR Treviso Hotel, e proseguirà domenica 8 maggio, dalle 8 alle 9, in zona partenza sulle Mura. Il fiume rosa di una straripante passione è pronto ad invadere il cuore di Treviso.Treviso in rosa 2016_b_Veduta della sala da dietro

Alla presentazione ufficiale di Treviso in rosa, ieri sera al BHR Treviso Hotel, oltre a sponsor e partner, sono intervenuti l’assessore allo Sport del Comune di Treviso, Ofelio Michielan, e la vicepresidente della sezione trevigiana della LILT, Nelly Raisi Mantovani, che hanno portato il loro plauso all’iniziativa.

C.S.



Articoli correlati