Home » Rugby seven femminile

Ascare Rugby Ladies ultima chiamata

18 maggio 2016 Stampa articolo

Ascare Rugby (Foto by Giampaolo Defanti)Domenica a Vicenza si chiude la prima stagione ufficiale delle Ascare Rugby Ladies Rovigo, una stagione di rodaggio che ha visto le ragazze di Franco Visentin e Alessandro Trivellato partecipare alla Coppa Italia di rugby a sette.

Originariamente il decimo appuntamento stagionale con il circus del rugby femminile era stato programmato a Villadose (RO), già sede del concentramento di “San Valentino” sospeso per pioggia e recuperato poi nel mese di marzo, appuntamento riprogrammato poi dalla Federazione nel capoluogo berico una volta incassata la disponibilità della BPVI Arena di Vicenza, dando così anche al forte club biancorosso la possibilità di ospitare una tappa della competizione che nel girone veneto ha visto quest’anno la partecipazione di ben nove compagini: Verona Rugby Ragazze, Rugby Trento, Torelle Rugby Seven Padova, Villorba Rugby, Montebelluna Rugby 1977, Rugby Mirano 1957, Lagaria Rugby Rovereto, Rugby Vicenza Femminile e Ascare Rugby Ladies Rovigo.

Dal torneo di Vicenza usciranno le tre squadre che andranno a completare il quadro delle 25 finaliste che si disputeranno il titolo nazionale 2015/2016 nel prossimo mese di giugno. Ogni girone, secondo criterio numerico in base alle squadre partecipanti, qualificherà alla finale nazionale una o più partecipanti secondo la seguente ripartizione: con meno di 4 squadre nel girone, una squadra finalista, da 4 ad 8 squadre 2, da 8 a 12 squadre 3 e da 12 a più squadre 4. Così, grazie a questa formula, il girone 1 Lazio qualificherà una squadra alla finale, il girone 2 Veneto tre squadre, il girone 3 Emilia Romagna due, il girone 4 Lombardia quattro, il girone 5 Sardegna una, il girone 6 Piemonte tre, il girone 7 Campania due, il girone 8 Toscana tre, il girone 9 Sicilia due, il girone 10 Friuli Venezia Giulia due, il girone 11 Marche una e, per finire, il girone 12 Puglia una squadra finalista. Quest’anno alla Coppa Italia a 7 hanno partecipato 103 club, un successo per tutto il movimento del “rugby in rosa” italiano se si considera il fatto che, nel 2005, questa idea nacque attorno a 20 squadre! Numeri destinati a crescere anche nel prossimo futuro.

Per le Ascare i giochi sono già fatti. Per questa stagione bisognerà accontentarsi di un simbolico “cucchiaio di legno”! Un risultato però messo ampiamente in preventivo dallo staff tecnico alla vigilia della competizione in quanto gli obiettivi dichiarati, per questa prima stagione utile al rilancio del rugby femminile a Rovigo, erano solo ed esclusivamente quelli di rompere il ghiaccio, di far prendere consapevolezza alle ragazze, quasi tutte alla loro prima esperienza competitiva e di gettare le basi per quella che sarà la prima vera stagione del team cremisi-oro della New Ascaro Rovigo asd: quella 2016/2017. Pressoché tutti gli obiettivi stagionali sono stati centrati: l’impegno delle ragazze è stato costante e crescente, il livello di gioco è migliorato in tutti i reparti, come anche il livello tecnico-tattico d’insieme. Tecnici e dirigenti sono molto soddisfatti del lavoro svolto, l’unico cruccio resta quello di non essere riusciti a far crescere in maniera importante il numero delle giocatrici, aspetto fondamentale per poter pensare di affrontare, con maggior tranquillità, la prossima stagione che si preannuncia ancor più impegnativa. Su questo aspetto si dovrà lavorare molto nel corso dell’estate per dare nuova linfa al progetto di ricostruzione di una squadra femminile nel capoluogo polesano, un team che possa giocare ad alto livello in una competizione ufficiale organizzata della Federazione Italiana Rugby. Un progetto ambizioso che potrà portare però tante soddisfazioni alla New Ascaro. Nel concentramento che si giocherà domenica a Vicenza, ci sarà comunque da registrare il debutto assoluto di Claudia Mantovani, approdata tra le file delle Ascare nel corso della stagione. Un segnale che qualcosa si sta muovendo anche sul fronte del proselitismo.

Intanto godiamoci quest’ultimo appuntamento delle Ascare Rugby Ladies Rovigo con la Coppa Italia 2015/2016. Ultimo appuntamento agonistico prima dell’inizio di un’estate che si preannuncia davvero “calda” per le ragazze di Visentin e Trivellato che hanno già in programma la partecipazione ad alcune tappe del Campionato Italiano di Beach Rugby. Un’altra occasione per fare esperienza e, soprattutto, per divertirsi con una palla ovale!

C.S.



Articoli correlati