Home » Baseball giovanile

Ferrara Baseball: Ragazzi al torneo di Godo

15 luglio 2016 Stampa articolo

Ragazzi Ferrara baseballNella provincia di Ravenna, risiede una grande tradizione nella pratica sportiva del Baseball e nella bella struttura dello Stadio in memoria di  Antonio Casadio, a  Godo si continua a diffondere la grande esperienza importata dalla scuola cubana dalla quale provengono i coach responsabili della preparazione del Godo Baseball.

La società diretta da Pierluigi Meriggi con Attilio Casadio, ha organizzato anche quest’anno, nella propria bellissima struttura,  il Torneo aperto ai giovani atleti partecipanti ai campionati giovanili FIBS della categoria Ragazzi, consentendo loro di incontrarsi per giocare in un contesto completamente diverso da quello del campionato appena concluso, permettendo una maratona di quattro giorni di Baseball full immersion.

Giochi, convivialità e divertimento H24 nello stadio di Godo dove anche nei momenti di riposo per i ragazzini, si sono disputate partite delle squadre residenti attive nelle serie federali maggiori.

Niente video giochi e tecnologie di nuova generazione nella quotidianità dei nostri piccoli giocatori  che hanno preferito assistere agli eventi sportivi di grande interesse per loro, e si sono divertiti moltissimo a tifare ed esultare per gli atleti di  talento ai quali potersi ispirare nella propria formazione sportiva.

Il torneo ha visto quest’anno la partecipazione della CRI che ha messo a disposizione le tende da campeggio ed ha contribuito alla grande organizzazione della società del Godo capace di un’ospitalità sempre in crescita.

Dodici le squadre ospiti (due in più rispetto alla scorsa edizione), i protagonisti del Torneo disputatosi tra i Ragazzi di: Castenaso, Cupra Montana, Ferrara, Parma, Pesaro,  Ravenna, Rimini, San Lazzaro, San Marino,  Senago, Torre Pedrera, oltre alla squadra residente del Godo.

Gli Estensi hanno preso parte a questo evento con tutto l’entusiasmo e la voglia di crescere della giovane squadra, cogliendo l’opportunità di sperimentare le nuove formazioni per il prossimo campionato, rinforzare l’esperienza dei pitchers appena insediati e per confrontarsi in maniera propositiva raggiungendo i propri obiettivi pur posizionandosi in coda alla classifica del torneo.

Ottimo fair play nella competizione generale; oltre al gioco e all’amicizia a Godo ha vinto comunque lo sport e la lezione più importante è arrivata dai ragazzini che durante la premiazione  hanno esultato portando in trionfo tutti insieme i campioni loro coetanei, i piccoli talenti del Falcons di Torre Pedrera meritori vincitori della coppa, e di due medaglie speciali per i giovani Elia  Sartini premiato come miglior Battitore dopo aver regalato 8 fuori campo nelle sei partite del torneo, ed il compagno Simone Loli premiato come MVP.

C.S.



Articoli correlati