Home » RUGBY

Bene il Rugby Rovigo a San Donà

2 settembre 2017 Stampa articolo

rugbyFEMI-CZ ROVIGO v LAFERT SAN DONÀ 33-5 (19-0)

Marcatori: p.t. 6’ m. Arrigo tr. Mantelli (7-0), 18’ m. Majstorovic non tr. (12-0), 23’ m. Odiete tr. Mantelli (19-0); s.t. 49’ m. Dal Sie non tr. (19-5), 51’ m. Lubian tr. Mantelli (26-5), 80’ m. Cincotto tr. Cioffi (33-5)

FEMI-CZ Rovigo: Odiete (62’ Biffi); Biffi (45’ Moscardi), Majstorovic (62’ Cioffi), Modena (62’ Barani), Arrigo (45’ Barion); Mantelli (72’ Teneggi), Loro (45’ Pasini) (69’ Visentin); De Marchi (62’ Ferro), Venco (45’ Lubian), Ruffolo (cap.); Ortis (58’ Parolo), Ferro (45’ Boggiani); D’Amico (69’ Vecchini), Cadorini (56’ Cincotto), Brugnara (55’ Balboni). all. McDonnell, Wright

Lafert San Donà: Falsaperla (41’ Biasuzzi), Rigutti, Pratichetti (41’ Iovu), Bertetti (41’ Schiabel), Bardella (51’ Rorato), Reeves, Rorato (41’ Crosato), Derbyshire, Catelan, Bacchin, Van Vuren, Pasti (41’ Erasmus), Zanusso (41’ Michelini), Vian Gianl. (41’Dal Sie), Ros (41’ Ceccato). all. Ansell

arb.: Blessano (Treviso)

Calciatori: Mantelli 3/4 (FEMI-CZ Rovigo), Cioffi 1/1 (FEMI-CZ Rovigo), Biasuzzi 0/1 (Lafert San Donà)

Note: serata mite, circa 23°, campo in buone condizioni. Spettatori circa 1000.rugby

 

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non fallisce la seconda prova pre-season e al Battaglini contro il Lafert San Donà i Bersaglieri vincono 33-5.

Il primo tempo è tutto di marca rossoblù, dopo appena 6 minuti dal fischio d’inizio arriva infatti la meta di Arrigo, trasformata da Mantelli. Il gioco veloce dei trequarti rodigini si mette in mostra anche in occasione della seconda marcatura, servita da un’inventiva di Odiete a Majstorovic che si tuffa oltre la linea per il 12-0. Odiete è di nuovo protagonista al 23’ quando segna la terza meta rossoblù, trasformata da Mantelli per il 19-0 con cui si chiude il primo tempo. Ottimi spunti anche nelle fasi statiche, con la mischia che si conferma uno dei maggiori punti di forza dei Bersaglieri. La ripresa vede San Donà più agguerrito, tanto da riuscire a segnare dopo appena rugby9 minuti dal fischio dell’arbitro con Del Sie. I rossoblù però rispondono subito con un Lubian in gran spolvero che ottiene la meta del bonus. Mantelli trasforma portando il punteggio sul 26-5. Girandola di cambi da ambo le parti, ma anche i rossoblù più giovani non sfigurano contro un San Donà ben piazzato. Proprio negli istanti finali del match arriva l’ultima marcatura dei Bersaglieri a firma di Cincotto, trasformata da Cioffi per il definitivo 33-5.

Molto soddisfatto, alla fine del match, l’head coach rossoblù Joe McDonnell: “Sono molto soddisfatto soprattutto per il primo tempo, in cui abbiamo costruito fasi e messo pressione in difesa: queste sono due cose molto importanti per me. Sono molto contento per la prova di Mantelli, ha lavorato molto in settimana per rimediare agli errori commessi nella prima partita e oggi i risultati si sono visti. Altra cosa positiva è che la performance del primo tempo ha lasciato spazio nella ripresa a tutti i giocatori convocati, per me è importante che i più giovani riescano a crescere mettendosi in gioco. Il gruppo è unito, insieme si lavora bene e si crea anche una cultura rugbistica che forse mancava: si è visto alla fine del match quando in cerchio i ragazzi hanno cantato la storica canzone Squadron dei Fior”.

 

C.S.



Articoli correlati