Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley piega Valsugana

15 ottobre 2017 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Esordio da tre punti per l’Alva Inox Delta Volley nel campionato di Serie B Maschile. Contro un coriaceo Venpa-Cib Valsugana Volley, la squadra di Mario Di Pietro perde il primo set della stagione, ma riesce poi a fare sua la posta piena dominando il terzo e quarto parziale.

LA PARTITA

Recupera lo schiacciatore Cuda tra le fila del Delta Volley, che completa il proprio schieramento con Bosetti alzatore e Perini opposto, centrali Masiero e Luisetto, Dordei l’altro attaccante da posto quattro, Fusaro primo libero. Il tecnico di Valsugana Luciano Scaggiante sceglie Zanatta-Bellini in diagonale, Friso e Ballan i centri, Zanon e Fiscon in banda, libero uno Lelli.

Abbrivio iniziale di Porto Viro grazie ai tre punti (due muri e un attacco) di Luisetto (4-1). Fiscon trascina i suoi fuori dalla buca, parità a quota 8. Si combatte su ogni pallone, Bellini firma il primo vantaggio di Valsugana (10-11) e il successivo mini-break ospite (14-16). Reazione deltina con Dordei, pipe e successivo ace per il 16-16. L’Alva Inox alza il muro, prima con Masiero (17-16), poi con Luisetto (19-17). Dordei aggiunge la pipe del 22-19, Cuda i due ace del 23-19 e 24-19. Si finisce come si era cominciato: a segno Luisetto, 25-20, 1-0 Delta Volley.

Copione invariato nella seconda frazione: subito 4-0 con due muri di Luisetto, bravo a firmare anche l’attacco-fulmine del 5-2. Rincarano la dose Bosetti (attacco su palla vagante) e Dordei (ace mostruoso) per il 10-5, ma Valsugana ricostruisce con pazienza – in parte aiutata da qualche leggerezza dei padroni di casa – e giunge presto alla parità (11-11, Bellini). Gli ospiti, trascinati dall’ottimo Friso, non mollano più la presa e anzi, riescono a mettere il naso davanti nel momento clou (19-22, con qualche polemica arbitrale). Doppio Perini, attacco e muro, a riaccendere una fiammella (22-23), che, però, si spegne subito: 22-25, 1-1.

Terzo set, Alva Inox di nuovo sopra grazie ad una ritrovata solidità difensiva (11-8, time out Scaggiante). Tre ace consecutivi (!) di Dordei mettono le ali ai padroni di casa (18-12), Cuda (19-13 e 20-14) e Perini (muro del 21-14) sfruttano la corrente per lanciare definitivamente la fuga: 25-15, 2-1. Quarta frazione, squadre un po’ stanche, Porto Viro ha più benzina in corpo e prende il comando sul turno in battuta di Perini (7-3). Dordei scarica ancora sul parquet tre ace in fila (12-4), mentre Masiero è implacabile su tutti i palloni vaganti (13-4). Valsugana alle corde, nonostante la buona volontà, e Alva Inox che può far rifiatare alcuni dei suoi protagonisti (dentro Gallo e Trolese per Cuda e Masiero, poi anche Fregnan per Fusaro). C’è comunque pista libera fino al traguardo: 25-17, 3-1 Delta Volley.

Così coach Mario Di Pietro al termine della gara: “Sapevamo che non era facile giocare contro Valsugana, un’ottima squadra che ha meritato di portare a casa il secondo set. Del resto, noi non potevamo vincere sempre 3-0. I miei ragazzi, però, sono stati bravi a ricompattarsi subito, disputando un terzo e quarto parziale senza sbavature”.

 

C.S.



Articoli correlati


Fruvit soccombe al Terraglio
Santa Fè parte con un successo
Scontro diretto per Fruvit con Salgareda
Fruvit, scontro di vertice che vale la leadership
Che carattere le giallonere!
Alva Inox Delta Volley alle final four

Scrivi un commento!