Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley gara interna con Treviso

27 ottobre 2017 Stampa articolo

volleyUna (doppia) occasione da non perdere. Archiviato il successo al tie-break sul campo di Monselice, in calendario due gare consecutive in casa per l’Alva Inox Delta Volley, attuale terza forza del girone C di Serie B Maschile. Primo appuntamento domenica 29 ottobre: alle ore 18, al Palasport di Porto Viro, la sfida contro il Volley Treviso.

Dopo le prime due giornate di campionato, la giovane compagine trevigiana è ancora ferma a quota zero punti, ma in realtà i ragazzi di Michele Zanin hanno disputato fin qui solo una gara (quella persa 0-3 con Monselice all’esordio), avendo osservato un turno di riposo lo scorso fine settimana.

Insomma, più incognite che certezze in vista di un match che, però, di sicuro avrà un sapore particolare per Juan Josè Cuda, schiacciatore deltino cresciuto pallavolisticamente proprio nella Marca, in quella che allora era la gloriosa Sisley Treviso: “La società ha cambiato nome e categoria, è vero, ma le persone e il modo di lavorare sono rimasti gli stessi di quando c’ero io – racconta Cuda –. Ho davvero tanti bei ricordi che mi legano a Treviso, per cui non vedo l’ora di riabbracciare i tecnici e i dirigenti che mi hanno permesso di maturare come atleta. Venendo alla partita, sappiamo che loro sono una squadra giovane, e che hanno avuto delle difficoltà in questo inizio di campionato, ma per esperienza dico di stare molto attenti a coach Zanin: di sicuro saprà tirare fuori dei campioni anche da questo gruppo, come ha sempre fatto negli ultimi anni, per cui Treviso renderà la vita difficile a tante avversarie. Da parte nostra, dovremo avere il giusto approccio alla gara: le squadre giovani spesso si fanno trasportare dall’entusiasmo, noi dobbiamo essere bravi a non alimentarlo. Le prime due gare di campionato ci hanno insegnato che abbiamo ancora tanto da lavorare. Si sono viste cose buone, certo, ma i margini di miglioramento restano enormi, siamo ben lontani dall’esprimere tutto il nostro potenziale. L’aspetto più positivo è che abbiamo dimostrato di essere un gruppo che sa soffrire e lottare, e che ha una voglia matta di raggiungere obiettivi importanti. Credo sia un’ottima base di partenza per affrontare al meglio la stagione”.

C.S.



Articoli correlati


Alva Inox conquista 2 punti
Fruvit incontra San Vitale
Alva Inox s'impone al Bluvolley
Venerdì torna il grande volley al Palazzetto dello Sport di Rosolina, grazie a Project Star Volley
Alva Inox vittoria tranquilla
Ad Ariano Polesine è del Project il primo derby stagionale

Scrivi un commento!