Home » Calcio a 5, Femminile

Manita del Granzette alla Decima Sport

21 novembre 2017 Stampa articolo

calcioGRANZETTE – Decima Sport Camp 5-4

GRANZETTE: Grandi, Iaich, Vannini, Paolucci, Sinigaglia, Costa, Di Tavi, Andreasi, Longato, Gresele, Varotto, Grandi. All. Bassi.

DECIMA SPORT CAMP: Cassanelli, Bertoldi, Mazzanti Francini, Rocca, Vartuli, Bagnoli, Facchini, Baldini Bastoni, Bonaventura, Della Corte, Marchi. All. Caselli.

ROVIGO – A Rovigo, per la settimana giornata del campionato di Serie A2 di Calcio a 5 femminile arriva il Decima Sport Camp, squadra che da anni milita nel campionato nazionale con 10 punti in classifica, ben 6 in più delle rodigine.

Partita al cardiopalma, con il risultato in bilico fino al suono della sirena, ma che alla fine premia il Granzette che si porta a casa i tre punti vincendo 5-4.

Le padrone di casa partono subito molto bene, dopo appena 40’’ Longato ruba palla nella metà campo avversaria ma il suo tiro ad incrociare sfiora il palo.

È ancora Longato a vedersi parare dall’estremo difensore un tiro su ottimo scarico di Paolucci due minuti dopo.

Il Granzette domina nettamente la gara, rischia pochissimo, di fatto si gioca ad una porta sola e le uniche ripartenze ospiti vengo fermate dall’ottima difesa di mister Bassi e dove non arrivano le giocatrici di movimento arriva Celii.

Al 12’ Andreasi imbuca centralmente per Longato, la numero 9 riesce a trovare spazio e trafigge l’estremo difensore.

Poco dopo il Decima si rende pericoloso davanti a Celii che compie letteralmente un miracolo in spaccata e sul ribaltamento di fronte Vannini trova defilata bomber Longato che raddoppia le marcature chiudendo la prima frazione di gioco sul 2-0.

La ripresa inizia in discesa per il Granzette che dopo appena 3’ trova il 3-0 con Vannini servita da Longato. Il gol non frena le neroarancio, Di Tavi in banda destra serve Sinigaglia che da fuori area colpisce in pieno il palo.

Al minuto 14’ la svolta della partita: il Decima inserisce il quinto uomo di movimento e non lo toglie più fino alla fine ribaltando il risultato da 3-0 a 3-3 in 4’.

Il Granzette deve rifare tutto da capo.

Le bolognesi hanno la fortuna di avere come quinto uomo di movimento un portiere vero e proprio, di conseguenza l’estremo difensore riesce a sventare ben due occasioni, prima su Andreasi e poi su Paolucci.

Nulla può invece su Longato, la numero 9 riesce a girarsi in un fazzoletto in mezzo a due difensori ed il portiere stesso e di destro mette in rete la palla del 4-3.

Il Decima però continua a creare pericoli con il quinto uomo e infatti a 8’ dal termine trova ancora la rete del pareggio con Rocca, la quale mette nell’angolino al volo realizzando un gol di estrema bellezza.

Entrambe le squadre non si accontentano del pareggio, ed il numeroso pubblico presente a San Pio X supporta in tutto e per tutto la squadra di casa con cori ed applausi, dando la forza al Granzette di trovare il quinto gol, sempre con la solita Longato: Vannini ricambia il favore alla compagna e mette sul secondo palo un pallone perfetto che la numero 9 non sbaglia siglando il suo poker personale e portando la squadra a vincere.

Da segnalare, a 3’’ dalla sirena, su calcio piazzato, un gol salvato sulla linea da Andreasi, segno che questa squadra, trascinata dal suo capitano, non ha intenzione di darsi per persa e che, nonostante le difficoltà di classifica, vuole dire la sua in questa bellissima esperienza nazionale.

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!