Home » basket, Prima Divisione

Basket 2000 stoppa il San Martino

24 novembre 2017 Stampa articolo

basketBasket 2000 – Basket San Martino 63 – 52

Basket 2000: Teodori 2, Gallinaro, Moscato 8, Birello, Santon, Pilotto, Pick 4, Oirene 5, Lionello 26, Desiderio 9, Zmarick, Mindru 2. Allenatore: Elio Vecchi

Basket San Martino: Brigo A. 28, Borgato, Chiarion 12, Brigo S. 2, Grande, Bortoloni 2, Rocchi, Campanari 4, Davin, Migliorini 3, Rossi 1, Zago. Allenatore Gianmaria Baratella.

Arbitri: Marco Scandaletti e Vladimir Guranda di Padova.

Parziali: 16-14, 15-19, 16-5, 16-14.

NOVENTA PADOVANA – Sconfitta evitabile per il Basket San Martino che, nella 5^ giornata del campionato di Prima Divisione, cede in casa del Noventa 2000 in un match fortemente condizionato dal black-out avuto nel terzo parziale da parte del quintetto nero-oro.

E pensare che il quintetto di coach Baratella era partito alla grande tanto da portarsi sul 10-3. Poi forse la troppa sicurezza ha fatto rallentare il San Martino che subiva così il ritorno del Noventa che riusciva a chiudere i primi 10’ di gioco sul 16-14.

Secondo quarto col San Martino più attento e più incisivo in fase offensiva. Caratteristiche che permettono ai neo-oro polesani di ribaltare la situazione ed andare al riposo in vantaggio per 33-31.

Quando si ritorna in campo il quintetto polesano lascia la concentrazione nello spogliatoio. Di questo ne approfitta il Noventa per salire in cattedra e grazie ad Alessio Lionello trova un break che di fatto fa girare definitivamente la partita a favore dei locali che all’inizio dell’ultimo parziale si presentano con un +9 con lo score che segna 47-38.

Negli ultimi dieci giri di lancetta il San Martino prova a risalire la china ma la batosta del terzo parziale ha lasciato strascichi e la squadra non riesce più a trovare il filo del match. Match che si conclude sul 63-52 per il Noventa 200 e con molto rammarico in casa Basket San Martino per non aver avuto quella lucidità e freddezza che ne avevano fino ad ora caratterizzato il proprio campionato.

Ma c’è tempo per recuperare e mostrare il proprio reale valore.

C.S.



Articoli correlati


Un ottimo Bussana Basket cede il passo alla capolista
Il Bussana sfiora l’impresa sul campo della vicecapolista USMA
Rhodigium in finale con Mirano
Terza piazza ai play off per le "Old" del Rhodigium Basket
Rhodigium Christmas
Rhodigium Basket e il settore maschile

Scrivi un commento!