Home » Football

Alligators Rovigo, Partita bagnata, vittoria profumata

26 novembre 2017 Stampa articolo

footballROVIGO – Si conclude con una vittoria la prima partita del Torneo 7-League Csi di Football Americano giocata in Polesine dagli Alligators Rovigo. La formazione allenata da Marco Masotto e Matteo Boscalieri ha battuto per la seconda volta i Bears Alessandria, questa volta con il punteggio di 19-6, e si è così assicurata il futuro accesso alla finale prevista per gennaio.

football

Andrea Ferrari

Ma per scoprire dove si giocherà quella partita, si dovrà prima disputare il ritorno della sfida con i Commandos Brianza. Che si terrà alla Palude (il campo di casa degli alligatori, in zona Commenda a Rovigo) il 16 dicembre.

La sfida con gli orsi piemontesi si è giocata sotto la pioggia, durata tutta la partita e conclusasi mentre le squadre entravano negli spogliatoi. Umidità che non ha semplificato le cose per entrambe le formazioni, rendendo scivoloso il pallone e lo stare in piedi in campo.

L’inizio partita è stato ancora una volta da dimenticare per Rovigo, con un pallone perso malamente nelle prime azioni d’attacco seguito da un touch down subito dalla difesa. Decisamente i biancoverdi devono correggere questo problema, visto che in tutte e tre le partite giocate hanno sempre patito per primi le segnature avversarie.

football

Niccolò Cuccato

Dopo quello svarione, però, la difesa in mano a capitan Alberto Quadretti non ha più lasciato nemmeno uno spiraglio agli alessandrini. Al contrario, l’attacco Alligators guidato dal quarterback Niccolò Cuccato ha avuto grossi problemi per tutta la prima frazione della partita, e solo negli ultimi istanti del secondo quarto è riuscita a varcare la zona di meta avversaria con il FB Andrea Rizzo, alla sua prima segnatura in carriera.

football

Thomas Breviliero

Andati al riposo sul 6-6, il secondo tempo è invece stato tutto di marca polesana. Le modifiche apportate dai coach nell’intervallo hanno permesso alla offence rodigina di andare altre due volte a segnare nel secondo tempo, prima con lo showman Giorgio Omietti e poi con Giacomo Fornasiero. Ed anche con Andrea Bragioto sulla trasformazione finale, che ha fissato il risultato sul 19-6.

C.S.



Articoli correlati