Home » CONI

“I nuovi bisogni dello sport”

Lunedì incontro con amministrazioni pubbliche e federazioni per comprenderli
28 novembre 2017 Stampa articolo

 

coniROVIGO – Quando si parla di sport solitamente si pensa alle società attive sul territorio, alle federazioni, agli enti di promozione. Ma tra gli attori fondamentali del percorso di crescita sportivo di una provincia non possono mancare le amministrazioni pubbliche e tutti i loro interpreti. Con questa convinzione il Coni Point di Rovigo ha deciso di organizzare un evento formativo dedicato alle realtà che governano lo sport polesano. Un incontro in programma lunedì 4 dicembre 2017 alle 17.30 nella Sala Mediateca del Palazzo delle federazioni del Coni, in viale Porta Adige 45/G a Rovigo, dall’emblematico titolo: “I nuovi bisogni dello sport”. L’appuntamento si inserisce nel format “Sport Events” che nei mesi di novembre e dicembre vede il Coni Point di Rovigo impegnato a sostenere e promuovere i principali appuntamenti sportivi della provincia.

Insieme a Roberto Ghiretti, uno dei massimi esponenti della comunicazione sportiva e sociale in Italia, si cercherà di capire in che direzione stia andando lo sport, per essere pronti a soddisfarne tutte le nuove esigenze. Sono stati invitati a partecipare i sindaci e gli assessori allo sport della provincia di Rovigo, ma anche i presidenti delle Federazioni sportive, degli Enti di promozione sportiva e delle Discipline associate.

coni

Da sx, Ghiretti, Zanotto e Taschin

“L’idea è nata durante il recente corso di aggiornamento dedicato al management sportivo, organizzato dal Coni Point Rovigo in collaborazione con la Scuola regionale dello sport del Coni Veneto – spiega il delegato provinciale del Coni Lucio Taschin – Allora ci siamo rivolti alle società, questa volta invece parleremo agli altri operatori del mondo dello sport. Un mondo che sta cambiando velocemente, ci sono necessità nuove che meritano un approfondimento. Roberto Ghiretti darà indicazioni pratiche agli amministratori e ai presidenti; dalle modalità di accesso ai contributi, agli aspetti legati al marketing; dalle strategie di crescita da adottare, all’organizzazione di eventi. Il tutto allo scopo di incidere con maggior efficacia sulla comunità. L’intenzione è far diventare questo momento di confronto un appuntamento con cadenza annuale”.

Durante l’incontro si parlerà anche del riuscito progetto di promozione sportiva avviato nel Comune veronese di San Martino Buon Albergo. La “Young Sport & Cultura Community”, questo il nome dell’iniziativa, sarà presentata dalla coordinatrice Emanuela Biondani e da alcuni rappresentanti delle società sportive locali.

C.S.



Articoli correlati