Home » RUGBY

Alla Rugby Rovigo il 161° derby

23 dicembre 2017 Stampa articolo

rugbyFemi-Cz Rovigo – Petrarca Padova 16-9 (13-6)

Marcatori: p.t. 3’ c.p. Mantelli (3-0), 9’ c.p. Menniti-Ippolito (3-3), 13’ c.p. Mantelli (6-3), 30’ c.p. Menniti-Ippolito (6-6), 37’ m. Majstorovic tr. Mantelli (13-6); s.t. 62’ c.p. Menniti-Ippolito (13-9), 67’ c.p. Mantelli (16-9)

FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Barion, Majstorovic, Van Niekerk, Cioffi; Mantelli, Chillon; De Marchi, Lubian, Zanini; Parker, Ortis; D’Amico, Momberg (cap.), Brugnara.

all. McDonnell, Casellato

Petrarca Padova: Riera; Capraro, Bacchin, Benettin, Rossi (50’ Francescato); Menniti-Ippolito, Su’a; Saccardo (cap.), Conforti, Lamaro (52’ Nostran); Cannone, Gerosa; Vannozzi, Santamaria, Scarsini (67’ Acosta). All. Marcato

arb.: Schipani (Benevento)

AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Giacomini Zaniol (Treviso)

Quarto Uomo: Bellinato (Treviso)

Cartellini: 12’ giallo a Cannone (Petrarca Padova), 49’ giallo a Su’a (Petrarca Padova)

Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 4/4; Menniti-Ippolito (Petrarca Padova) 3/4

Note: giornata serena, circa 8°, campo leggermente pesante. Prima del fischio d’inizio si è tenuta la celebrazione del quarantennale della prima partita degli All Blacks in Italia, giocatasi all’Appiani di Padova il 22 ottobre 1977, con la presenza di molti dei protagonisti che in quell’occasione scesero in campo tra le fila del XV del Presidente. Spettatori circa 1800.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 4; Petrarca Padova 1

Man of the Match: Parker (FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince il 161° Derby d’Italia e l’Adige Cup vincendo 16-9 contro il Petrarca Padova allo Stadio “Mario Battaglini”.rugby

I rossoblu partono agguerriti, riuscendo ad entrare nei 22 avversari dopo pochi istanti dal fischio d’inizio e avvicinandosi pericolosamente alla linea di meta dove ottengono un calcio a favore con il pack. Al 3’, quindi, Mantelli dalla piazzola centra i pali per il 3-0. Il Petrarca risponde subito andando a sfiorare la prima marcatura senza però riuscire a schiacciare oltre la linea ma agguantando il pareggio con un piazzato di Menniti-Ippolito. I Bersaglieri non demordono e al 12’ ottengono un altro calcio a favore per un fallo difensivo del Petrarca, che costa anche un giallo a Cannone, e Mantelli mette a segno il sorpasso 6-3. Nei minuti successivi una serie di mischie rallenta il ritmo del gioco fino alla mezz’ora quando i tuttineri riescono ad entrare nei 22 rossoblu e a segnare altri tre punti grazie al piede di Menniti-Ippolito. Grazie ad un ottimo drive avanzante dopo una touche nella metà campo avversaria, i Bersaglieri riescono a portarsi in rimessa laterale sui 5 metri del Petrarca dove si apre il gioco e un magistrale calcetto di Mantelli manda in meta Majstorovic. L’apertura rossoblu non fallisce la trasformazione del 13-6 con cui le squadre tornano agli spogliatoi, dopo un tentativo dalla piazzola da lunga di stanza di Menniti-Ippolito che non centra i pali.

rugbyAll’inizio della ripresa è Rovigo a dirigere i giochi, confinando gli avversari nella propria metà campo per i primi 10 minuti e andando a sfiorare la seconda marcatura. Il Petrarca, nonostante un uomo in meno per un giallo a Su’a, risponde cogliendo l’occasione intorno al 53’ per entrare nei 22 rossoblu dove Menniti-Ippolito tenta un drop che però esce a destra dei pali. L’apertura dei tuttineri si rifà al 62’ mettendo a segno un piazzato e accorciando le distanze sul 13-9. Riconquistato il possesso territoriale i Bersaglieri si avvicinano ancora a segnare ma qualche imprecisione non permette di concretizzare. I rossoblu ottengono comunque un calcio a favore al 67’ e Mantelli si dimostra ancora una volta preciso dalla piazzola mettendo a segno il 16-9. Intorno al 71’ il Petrarca torna a farsi pericoloso sui 5 metri rossoblu ma i tentativi di schiacciare in meta vengono bloccati dalla solida difesa dei Bersaglieri. Il 161° Derby d’Italia termina quindi con la vittoria della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta per 16-9.rugby

Alla fine della partita l’allenatore Umberto Casellato afferma: “Per quanto riguarda i trequarti, sapevamo che sarebbe stata una partita molto chiusa e l’abbiamo impostata in tal senso. Forse potevamo chiudere il match un po’ prima, abbiamo avuto alcune opportunità abbastanza nette per segnare con i trequarti, ma in generale è andata come volevamo. È stata una sfida equilibrata nel suo insieme ma il cuore che abbiamo messo in campo ha fatto la differenza”.

rugbyParole condivise anche dall’head coach rossoblu Joe McDonnell: “È stato un vero Derby! Il campo morbido non ha dato molte possibilità di giocare al largo ma ci aspettavamo un match del genere. Entrambe le squadre hanno avuto l’opportunità di portarla a casa ma noi abbiamo dimostrato più voglia e cuore, basta pensare agli ultimi 10 minuti in cui abbiamo difeso la nostra linea di meta, e con questi ingredienti in più siamo riusciti a vincere. Questo è il Derby, è cuore, è mettere il 100% in campo. Questo è il bello del rugby! Faccio i complimenti a tutta la squadra e in particolare agli avanti che hanno fatto veramente un gran lavoro. Ora ci aspettano due settimane di pausa che ci serviranno per ricaricare le pile in vista della partita con Reggio del 6 gennaio”.rugby

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!