Home » CONI

Bilancio del Coni di Rovigo

Giovani, scuola, eventi, contributi, formazione e sinergie: tutto il 2017
28 dicembre 2017 Stampa articolo

 

sportSe lo sport polesano ha vistosamente accelerato il suo percorso di crescita nel corso del 2017, parte del merito è anche del Coni Point di Rovigo, la cui attività mai come negli ultimi anni è diventata intensa ed efficace. Una progettualità fitta e soprattutto trasversale, che negli ultimi 12 mesi ha consentito di raggiungere importanti traguardi e di rafforzare la presenza del Coni in tutti gli ambiti connessi allo sport.

Al timone il delegato Lucio Taschin, che a fatto ruotare ogni proposta su cardini semplici ma estremamente solidi. Giovani, scuola, eventi e soprattutto sinergie, perché lo sviluppo dello sport polesano non può prescindere dal coinvolgimento di tutte le realtà che a esso dedicano tempo e risorse. Una convinzione portata avanti da tutta la squadra di fiduciari; il team si è allargato nel corso dell’anno accogliendo due nuove preziose figure, Angelo Rossi e Nicola Fini, che vanno ad aggiungersi ai confermati Raffaello Franco, Michele Veronese, Mario Tosatti, Paola Gazzi e Martial Tchouameni Ngomadji.

 

SPORT @ SCUOLA

Ad aprire l’anno il consueto progetto “Sport @ scuola” inserito nel bando “Sportivamente” proposto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, alleato imprescindibile per il Coni Point di Rovigo. Un’iniziativa attesa da tutto il mondo scolastico polesano, che mira a implementare l’educazione motoria nelle primarie della provincia attraverso l’inserimento di laureati in Scienze motorie selezionati direttamente dal Coni Point di Rovigo. Nella finestra primaverile il progetto ha introdotto ben 35 esperti in 67 plessi polesani; in totale oltre 340 le classi coinvolte, ognuna impegnata per 10 ore di lezione, per un monte totale di quasi 3500 ore. La seconda parte del progetto da ottobre ha portato fino alla pausa natalizia: 58 i plessi che hanno riproposto l’iniziativa in oltre 160 classi.sport

Plessi coinvolti: 67

Classi: 500

Ore di lezione totali: 4.500

Esperti in educazione motoria: 35

 

SPORT IN CLASSE

Rinnovato anche l’appuntamento con “Sport in classe” (appena ripartita la nuova edizione con 13 plessi aderenti in provincia di Rovigo), progetto del Miur gestito nel territorio dal Coni Point Rovigo, che si è affiancato a “Sport @ Scuola” garantendo un’integrazione dell’attività motoria praticamente nella totalità degli istituiti scolastici della provincia di Rovigo.

 

INCONTRI NELLE SCUOLE

Il progetto “Sport @ Scuola” per volontà della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo da quest’anno ha compreso anche due riusciti incontri per sensibilizzare gli studenti su temi molto delicati e attuali. A maggio all’istituto alberghiero “Cipriani” di Adria si è tenuto l’incontro “#Sport da sballo” dedicato al problema delle dipendenze. In cattedra il campione di nuoto paralimpico Francesco Bettella e il direttore del Ser.D di Rovigo Marcello Mazzo: entrambi hanno parlato ha una platea di circa 500 alunni delle classi prime e seconde. A metà novembre il Teatro Ballarin di Lendinara ha ospitato “Campione in classe”, confronto tra i giovani del comprensivo locale e i campioni Nadia Bala, Nicolò Toscano ed Elena Lago per parlare di sport e disabilità. Anche in questo caso di sono superate le 500 presenze in platea.

Incontri organizzati: 2

Testimonial coinvolti: 5

Alunni partecipanti: 1.100coni

 

BE ACTIVE

Agli studenti strizza l’occhio anche “Be Active”, innovativo progetto iniziato alla scuola “Miani” di Rovigo e finalizzato a dimostrare come l’attività fisica quotidiana possa portare a un incremento del rendimento scolastico. Dopo le sperimentazioni dello scorso anno scolastico, le “pause attive” proposte agli alunni durante le ore di lezione si sono intensificate e i benefici prodotti, sia in termini di benessere fisico che di miglioramento del rendimento scolastico, sono costantemente monitorati grazie all’operato del professore Piero Ambretti, già referente per l’Educazione motoria dell’Ufficio Scolastico provinciale e ora prezioso collaboratore del Coni Point di Rovigo per questo ambizioso progetto che, si spera, possa allargarsi a macchia d’olio su tutto il mondo scolastico polesano.

Scuole coinvolte nella sperimentazione: 1

Classi partecipanti: 7

FESTA YOUNG 2017

Il 20 aprile la seconda “Festa Young” ha chiamato a raccolta nel teatro comunale di Adria tutto il meglio dello sport Under 15 della provincia. Un appuntamento che ha bissato il successo della prima edizione dello scorso anno, valorizzando talenti in erba ma anche ragazzi che, pur non avendo titoli e medaglie in bacheca, costituiscono esempi di impegno e dedizione nello sport. Oltre 500 i giovani in platea. Come sempre il Coni Point di Rovigo ha chiesto la collaborazione delle amministrazioni comunali e delle federazioni sportive per distribuire i riconoscimenti: in totale 27 le segnalazioni arrivate dai Comuni polesani, 26 invece quelle inviate dalle federazioni sportive della provincia. Tantissimi gli sport rappresentati in un evento che ha avuto come gradito ospite il campione di nuoto paralimpico Francesco Bettella.

Under 15 premiati: 53

Testimonial: 1

Presenze alla Festa Young 2017: 550

 

CENTRI DI AVVIAMENTO ALLO SPORT

Attraverso la riproposizione dei Centri di avviamento allo sport, si è creata una collaborazione tra alcune delle società sportive più organizzate del capoluogo per dare la possibilità a tutti i tesserati di ampliare il loro bagaglio sportivo. L’iniziativa ha infatti consentito di diversificare l’offerta sportiva destinata ai tesserati, ma anche di garantire ai loro tecnici una formazione multidisciplinare altamente qualificata.

Società partecipanti: 2

Ragazzi coinvolti: 50

 

coniA TUTTO SPORT

Tra gli eventi proposi spicca anche la seconda edizione di “A Tutto Sport”, attraverso la quale si è celebrata anche a Rovigo la “Giornata nazionale dello sport”. Un format già consolidato che al mattino ha consentito alle scuole di festeggiare nel migliore dei modi la conclusione del progetto “Sport @ Scuola”. Nel pomeriggio il liston di piazza Vittorio Emanuele II ha ospitato le attività di 12 federazioni ed enti di promozione sportiva del Polesine: oltre un centinaio di ragazzi nel “salotto buono” della città hanno dato vita a dimostrazioni di calcio, basket, arti marziali, rugby, atletica leggera, ciclismo, scherma, pole dance e molte altre attività che hanno attirato gli sguardi curiosi dei tanti passanti, confermando come lo sport, anche attraverso questi eventi, sia un formidabile strumento di socializzazione e valorizzazione della città. A premiare i tanti protagonisti della giornata anche il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle.

Studenti delle primarie coinvolti al mattino: 300

Federazioni in piazza nel pomeriggio: 12

Giovani coinvolti in totale: 450

 

CONTRIBUTI REGIONALI ALLO SPORT

coniIl Coni Point di Rovigo si è prodigato affinché il capoluogo polesano fosse sede della prima presentazione del nuovo bando della Regione Veneto destinato allo sport. L’8 giugno la Sala Mediateca del Palazzo delle federazioni del Coni ha ospitato l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari e il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle: grazie anche all’intervento del dirigente Dionigi Zuliani è stato illustrato il ventaglio di possibilità offerte a Comuni e società sportive. Ad ascoltarli con attenzione oltre 60 rappresentanti dello sport polesano.

 

SPORTIVAMENTE 2017

Per il settimo anno di fila il bando “Sportivamente” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo si è tradotto in fondamentale linfa per le società sportive delle province di Padova e Rovigo che sostengono l’attività Under 18. Buoni acquisto che permetteranno di rinnovare la dotazione di materiale sportivo destinato alle discipline giovanili. Sono in totale 56 le società sportive polesane che in questa edizione hanno ricevuto un contributo: 45 quelle affiliate a Federazioni sportive nazionali, 10 quelle iscritte a Enti di promozione sportiva e una quella tesserata con il Comitato Italiano Paralimpico. Numeri in linea con quelli della passata edizione del bando, divenuto ormai un punto di riferimento per lo sport polesano. I buoni acquisto erogati alle società beneficiarie hanno importi di vario taglio: 2 i contributi da 5.000€, 8 quelli da 3.000€, 46 quelli da 2.000€ e 8 quelli da 1.000€. Il totale delle domande arrivate agli uffici del Coni Point Rovigo ha raggiunto quota 90. La consegna dei buoni a giugno nella splendida cornice di Palazzo Roncale di fronte a tantissime autorità e ai rappresentanti di tutte le società sportive beneficiarie.

Totale domande pervenute: 90

Buoni erogati: 56

Contributo totale: 134.000 euro

Presenze alla cerimonia: 100

 

CONTRIBUTI REGIONALI ALLO SPORT

Il Coni Point di Rovigo si è prodigato affinché il capoluogo polesano fosse sede della prima presentazione del nuovo bando della Regione Veneto destinato allo sport. L’8 giugno la Sala Mediateca del Palazzo delle federazioni del Coni ha ospitato l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari e il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle: grazie anche all’intervento del dirigente Dionigi Zuliani è stato illustrato il ventaglio di possibilità offerte a Comuni e società sportive. Ad ascoltarli con attenzione oltre 60 rappresentanti dello sport polesano.coni

 

PROGETTO DAE

Nella prima parte dell’anno ha trovato esecuzione il bellissimo progetto di installazione di defibrillatori semiautomatici in 16 Comuni del basso Polesine. Un’iniziativa sostenuta da Adriatic Lng e dal Consvipo, e coordinata dal Coni. Tutti i dispositivi sono stati posizionati con successo, consentendo a molte realtà sportive di uniformarsi alla “legge Balduzzi” che impone l’obbligo di dotarsi dei fondamentali strumenti salvavita.

Comuni coinvolti: 5

Dae installati: 16

 

BENEMERENZE SPORTIVE

Eccellenze dello sport in passerella anche nella Cerimonia delle benemerenze sportive ospitata il 19 novembre nel bellissimo Salone degli Arazzi di Palazzo Roncale a Rovigo. Oltre alle medaglie al valore e alle stelle al merito, sono stati distribuiti gli ormai tradizionali Premi Coni Point” agli sportivi individuati da federazioni ed enti di promozione sportiva della provincia. In tutto 45 i riconoscimenti assegnati nel più prestigioso appuntamento celebrativo di tutto il  2017.

Benemerenze assegnate: 10

Premi Coni Point assegnati: 35

Presenze alla cerimonia 110corso manager

 

SPORT EVENTS

Col nuovo format “Sport Events” il Coni Point ha garantito un prezioso sostegno a tutte le federazioni e realtà sportive impegnate a proporre appuntamenti di promozione sportiva e culturale sul territorio. A partire dalla visita in Polesine del campione azzurro di volley Andrea Lucchetta. Un evento nato da un’idea della campionessa di sitting volley Nadia Bala, che ha trovato il fondamentale appoggio del Comune di Rovigo e della Fipav provinciale. L’1 marzo Lucchetta ha incontrato gli studenti dal liceo “Balzan” di Badia Polesine nell’ambito delle “Giornate dello sport”; presenti anche il giocatore del Rugby Badia Nahuel Dòvalo e le giocatrici delle Birbe Rugby Badia. Nel pomeriggio visita al reparto di Pediatria dell’Ospedale di Rovigo e negli impianti di alcune società. In serata il partecipato convegno al Censer di Rovigo “Dal Polesine alla vetta del mondo…un sogno”, che ha avuto come ospiti anche la campionessa di nuoto paralimpico Stefania Chiarioni, l’ex dirigente dell’Italvolley Fabio Volpe e l’arbitro di volley e beach volley Maurizio Borgato.

Ha beneficiato del sostegno del Coni Point anche l’associazione rodigina #uniniinrete che a novembre ha organizzato un riuscito convegno alla Sala della Gran Guardia di Rovigo affrontando il tema del bullismo e del cyberbullismo. Firmata “Sport Events” anche la giornata organizzata dal Baseball Softball Club Rovigo in compagnia di Faso, noto batterista del gruppo Elio e le storie tese nonché grande appassionato del batti e corri. Nella rete di eventi anche il qualificato aggiornamento “I nuovi bisogni dello sport” per le amministrazioni comunali e le federazioni provinciali. A chiudere il calendario di eventi la visita in Polesine del campione delle due ruote Moreno Argentin organizzata dal Gruppo Ciclisti Bosaro Emic e dalla Federazione ciclistica.

Persone coinvolte: 1000

Testimonial/relatori: 17corso

 

 

FORMAZIONE

Il Coni Point di Rovigo nel corso del 2017 ha accelerato anche nell’ambito della formazione. Durante l’anno non sono mancati i consueti corsi organizzati in collaborazione con la Scuola regionale dello sport del Coni Veneto, destinati a tecnici e dirigenti sportivi polesani. Il primo, tenutosi a marzo, è stato dedicato all’avviamento sportivo dei bambini. Dopo anni, è tornato a Rovigo un aggiornamento di secondo livello dedicato al management sportivo: una tre giorni di master con i migliori relatori della Scuola regionale dello Sport del Coni Veneto, che ha attirato nella Sala Mediateca del Palazzo delle Federazioni quasi 60 tra dirigenti e addetti ai lavori provenienti da tutto il Veneto; il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle ha voluto consegnare di persona i meritati attestati di partecipazione. Chiusura a fine novembre con un aggiornamento che ha sviscerato tutte le problematiche legate al fisco nella gestione delle società sportive.vari

Eventi formativi: 3

Ore di lezione in totale: 28

 

AGGIORNAMENTO PER AMMINISTRAZIONI E FEDERAZIONI

Il 4 dicembre nella Sala Mediateca del Palazzo delle Federazioni il Coni Point di Rovigo ha chiamato a raccolta le amministrazioni comunali della provincia e i presidenti di federazioni, enti di promozione e discipline associate per un incontro dal titolo “I nuovi bisogni dello sport”. In cattedra Roberto Ghiretti, esperto di comunicazione sociale e sportiva, che ha cercato di fornire consigli pratici per adeguarsi ai tanti cambiamenti dell’universo sportivo. Ai circa 35 partecipanti Emanuela Biondani ha portato anche l’esempio virtuoso della “Young Sport e Cultura Community” creata nel Comune veronese di San Martino buon Albergo. L’innovativo convegno sarà annualmente riproposto dal Coni Point di Rovigo.

Partecipanti: 35

Relatori: 2

 

RAPPORTO CON FSN, EPS E DSA

Fittissimo il dialogo tra il Coni Point di Rovigo e le varie componenti dello sport polesano. I rapporti con le federazioni, gli enti di promozione sportiva e le discipline associate si sono intensificati nel corso degli ultimi mesi e, in alcuni casi, sono stati ripristinati dopo un periodo di silenzio. Le opportunità di confronto e aggiornamento offerte dai periodici incontri hanno consentito un maggiore coinvolgimento in tutte le attività propose dal Coni Point di Rovigo nel territorio.

Incontri nel corso del 2017: 4

 

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!