Home » basket, femminile, serie B

Rhodigium sconfitta nella prima del 2018

7 gennaio 2018 Stampa articolo

basketRhodigium Basket – EMT Trieste 66-70

11-14; 26-25; 43-42; 59-59;

Rhodigium Basket: Pegoraro 24, Malin 2, Veronese 8, Turri 4, Zamboni, Favaro, Masarà 2, Bergamin 14, Manesco, Viviani 2, Cappellato 2, Vantini 8. All Ventura, vice Bragion

Oma Trieste: Milic 18, Castelletto 21, Malin F 4, Malin C 3, Tence, Abrami 6, Samez 9, Policastro 1, Tiberio. All Jogan

Arbitri: Daniel Allegro di Rubano (Pd) e Filippo Toffano di Camponogara (Ve) e

ROVIGO – Rhodigium si lascia sfuggire il risultato contro Emt Trieste dopo una partita giocata punto a punto e molto fisica. La squadra rodigina avrebbe potuto portare a casa il risultato se non fosse stato per una difesa a tratti poco incisiva che a volte ha permesso alle avversarie di violare il canestro, per qualche tiro libero di troppo che ha mancato il bersaglio, per non aver messo a segno nemmeno una tripla (ben 6 da parte delle triestine), ma nonostante tutto questo la squadra poteva ancora vincere se ci fosse stato un arbitraggio migliore, soprattutto nei momenti topici della gara. Per quanto riguarda le avversarie sono state più precise al tiro, hanno picchiato duro e hanno ricevuto meno sanzioni, hanno anche loro fatto errori, ma alla fine hanno avuto, forse, i nervi più saldi.basket

Le padrone di casa partono subito bene mettendo subito la sfera nel cesto. Le rodigine si portano nei primi tre minuti di gioco sul 5-0 grazie ai canestri di Vantini. Trieste rompe il digiuno e accorcia le distanze. Rovigo si mantiene avanti fino al 6’ quando le avversarie impattano. Ancora avanti Rovigo fino all’8’ poi Trieste passa al comando e il quarto si chiude sul punteggio di 11-14.

Il secondo si apre con 2 tiri dalla media distanza di Pegoraro che riporta a + 1 la squadra. Al 3’ le mule con un tiro dalla lunga distanza e uno in penetrazione si portano sul 15-19. Al 6’ Pegoraro guadagna due tiri dalla lunetta e ne realizza 1. Con 2 tiri dalla lunetta per fallo intenzionale, Rhodigium accorcia di 1 punto. Veronese con due tiri liberi impatta. Trieste si riporta avanti 19-23. Pegoraro accorcia 21-23. Pegoraro dalla lunetta impatta. Veronese in contropiede subisce fallo realizza entrambi i tiri, 25-23. Il parziale termina sul punteggio di 26-25.

basketAl rientro in campo dopo la pausa lunga Veronese va subito a canestro dalla media distanza, contro piede rodigino con Vantini, 30-25. Trieste accorcia con una bomba, 30-29. Si corre da una parte all’altra ma senza produrre punti e si arriva al 4’ sul punteggio di 30-29. Bergamin subito dopo in penetrazione 32-29 e Vantini guadagna due liberi e ne realizza 1, 33-29. Ingenuità delle locali, 33-31. Pegoraro dalla media distanza 35-31. Mara Veronese sigla il 37-33. Vantini va per il 39-35. Porta la firma di Masarà il 41-35. Dalla lunetta Trieste accorcia 41-39. Bergamin dalla lunetta 43-39. Dalla lunga distanza prima del fischio Trieste si porta a -1, 43-42.

Nell’ultimo quarto con i tiri liberi Trieste va a +1, 43-44. Va in lunetta Pegoraro che si riporta a +1.  Si gioca in equilibrio, peccato che uno dei due fischietti non sia all’altezza dell’incontro. Al 3’ il punteggio è di 47-46.basket

Pegoraro riporta i 2 quintetti in parità. Al 5’ va a + 2 Trieste e poi a +4. Pegoraro realizza e guadagna un tiro libero che trasforma in un punto, 51-52. Tripla da parte triestina 51-55. Coach Ventura chiede il time out. Pegoraro guadagna ancora 2 tiri liberi, 53-55, e poi ancora Pegoraro in penetrazione riporta in parità. Va in lunetta Trieste 55-56. Ancora 2 tiri liberi per Trieste, 55-57. Bergamin pareggia. Quinto fallo di Turri.  Buono il primo e il secondo per le avversarie 57-59 quando mancano 33” alla fine. Pegoraro cerca il fallo e lo trova, che ripareggia i conti. Time out per Trieste e 29” da giocare. La partita termina in parità 59-59. Si va ai supplementari. Bergamin in penetrazione 61-59. Trieste perde due volte palla in attacco. Time out per Trieste. Palla alle padrone di casa che però non vanno a punto. Le ospiti ne approfittano e pareggiano. Tentativo dalla lunga distanza delle rodigine, ma non va. Fallo delle mule al tiro Vantini, fuori il primo e anche il secondo. Trieste va a +2. Bergamin impatta. Ancora 2 punti per le avversarie. Si torna in parità. Fallo Rhodigium e le avversarie vanno a +1, 65-66. L’arbitro vede un fanno rodigino che sinceramente non c’era 65-68. Pegoraro cerca il fallo e lo trova, ci sono ancora 10 secondi, buono il primo 66, al secondo tiro l’arbitro vede, ma avrebbe bisogno di occhiali, che Pegoraro calpesta la linea e fischia. Palla alle triestine, fallo rodigino con le avversarie che non falliscono e la partita si chiude qui.  

Alla fine della partita grandi festeggiamenti per il ritorno in campo di Martina Malin dopo un grave infortunio. 

 

Iole Sturaro



Articoli correlati


Basket San Martino, arriva la vittoria
Basket Rhodigium Open travolge Conegliano
Mini basket, la Rhodigium Basket semina la passione per la palla a spicchi.
Basket San Martino piega Usma
La parola alla presidente della Rhodigium basket, Paola Galasso
Rhodigium nella tana della leader Ponzano

Scrivi un commento!