Home » Adriese 1906, CALCIO, Serie D

A Este quarto ko granata

14 gennaio 2018 Stampa articolo

calcioAC ESTE 1920 – USD ADRIESE 1906    2-0 

ADRIESE: Motti, Martino, Dall’Ara, Binetti, Ballarin, Busetto, Incatasciato (dal 37′ st Pregnolato), Bellemo (dal 40′ st Tescaro), Santi, Marangon, Rosati (dal 20′ st Chin). A disposizione: Milan, Anostini, Bovolenta, Alessio, Mancin, Boscolo. Allenatore: Gianluca Mattiazzi.

ESTE: Lorello, Pizzolato (dal 40′ st Tomasini), Munaretto, Pozza, Fioretti (dal 35′ st Dei Poli), Viviani, Florian, Ostojic, Bigoni, Ferrando, Gilli. A disposizione: A disposizione: Toffano, Colacicco, Rondon, Tresoldi, Faggin, Boron. Allenatore: Michele Florindo.

Arbitro: Giulio Bonaldo di Conegliano, assistenti: Pandolfo e Codemo di Castelfranco Veneto.

Marcatore: al 5′ st Bigoni, al 35′ st Florian.

Note: Sole e temperatura mite, spettatori 300 circa con larga rappresentanza adriese. Recupero: 1′ + 5′. Al 37′ del pt espulso Binetti (Adriese) per doppia ammonizione. Ammoniti: Pizzolato, Fioretti, Florian, Ferrando, Binetti, Marangon.

ESTE – Quarta sconfitta consecutiva per i granata di Gianluca Mattiazzi. L’Este dell’ex-Michele Florindo restituisce il 2-0 subito all’andata in quel del Bettinazzi. Alla mezz’ora l’Adriese va vicina al vantaggio con Bellemo, ma al 37′ l’equilibrio tra le due compagini si interrompe con l’espulsione di Binetti per doppia ammonizione (ingenuo il secondo fallo a metà campo). Ridotti in dieci i polesani subiscono il gol dei padroni di casa al 5′ della seconda frazione di gioco con Florian che usufruisce di un regalo della difesa granata. Mattiazzi inserisce Chin per Rosati con Busetto che ha l’occasione del pareggio ma il suo tiro finisce alto. A dieci dal termine arriva il raddoppio dell’Este con Florian che insacca di testa un traversone spiovente in area piccola. L’Adriese tenta di reagire con l’inserimento di Pregnolato per Incatasciato e Tescaro per Bellemo, ma il risultato non cambia anche se l’ultima possibilità di accorciare le distanze passa ancora tra i piedi di Busetto al 43′ ma il fendente è fuori di poco. Un vero peccato per gli uomini della “triade” Scantamburlo-Longato-Mattiazzi, un’altra battuta d’arresto contro una squadra “più che normale” che fa scivolare i granata al nono posto in classifica con la zona “play-out” a soli cinque punti e superati di due lunghezze dal Delta Porto Tolle che, con la vittoria 3-1 sull’Abano, sale a quota 27. Adesso l’Adriese è attesa a due sfide casalinghe consecutive, la prima con il Tamai e poi arriva al Bettinazzi l’Ambrosiana. Per rispettare gli obbiettivi di inizio stagione sono d’obbligo i sei punti.

Gianluca Levi



Articoli correlati


Scrivi un commento!