Home » Prima Divisione, VOLLEY

Per un Project Star Volley a corrente alternata, sarà finalina di Coppa.

21 gennaio 2018 Stampa articolo

volleyProject Star Volley vs Pizza Smile – Planet Volley 1-3

22/25 25/14 12/25 22/25

ROSOLINA – A Rosolina, nella gara unica della semifinale di Coppa Rovigo, nulla da fare per le projectine contro il Planet Volley più concreto, che s’impone 1-3 e vola in finale 1/2 posto contro la Pallavolo Occhiobello.

Primo set. Il sestetto che Ventura ha deciso di schierare, solamente dopo la prima fase di riscaldamento pregara, per questa prima frazione vede Veronese e Perrone nel ruolo di schiacciatrici, Volante e Vianello al centro, Fecchio in regia con Augusti opposto e Travaglia libero. La fischio d’inizio la partenza è da incubo per le projectine subito sotto 0/4 con time out per Ventura. Al rientro il set prosegue ma con le ospiti che si portano avanti il tesoretto dei 4/5 punti di partenza, approfittando delle padrone di casa visibilmente contratte dalla tensione, sul 8/15 è nuovamente time out per Ventura. Al rientro le projectine provano il recupero e sull’11/15 il time out è di coach Chinaglia per il Planet. Al rientro con Fecchio al servizio il Project accorcia fino al 15/17 e poi di capitan Veronese l’attacco mani-out del 16/18 con il mach che prende finalmente animo per la felicità del numeroso pubblico. volleyDi Volante l’attacco che mantiene le projectine vicine 17/22 con Ventura che manda in campo Tiengo per Perrone nel ruolo di schiacciatrice e Ruffato per Travaglia nel ruolo di libero. Ace di Augusti vale il 19/22 e l’attacco di Tiengo il punto del 20/22 con il Planet costretto al time out. Al rientro di Vianello l’attacco del 21/23 e di Veronese il punto 22/24. Un errore al servizio dì Vianello regala la prima frazione al Planet Volley per 22/25.

Secondo set. Tiengo e Veronese schiacciatrici, Volante e Vianello al centro, Augusti opposto con Fecchio in regia e Ruffato libero le projectine a scendere in campo per la seconda frazione. Il set parte nel segno dell’equilibrio, 2/2 e 4/4 i parziali salvo poi essere le padrone di casa ad allungare e sul 6/4 il Planet utilizza il primo time out. Al rientro le projectine entrano finalmente in partita e allungano fino al 10/5 prima e 20/10 poi con abbastanza facilità. Di un’ispirata Volante l’ace del 21/10, con Ventura che ne approfitta per mandare in campo Destro per Augusti. L’attacco in lungo linea di Tiengo vale il 23/13 che decreta anche il ritorno in campo di Perrone al posto di Veronese. Di Vianello l’attacco del 25/14 Project.

volleyTerzo set. Sono Tiengo e Veronese schiacciatrici, Volante e Vianello al centro, Fecchio in regia con Destro opposto e Ruffato libero a tornare in campo dopo il pareggio dei set. La partenza torna da incubo con le avversarie subito avanti 0/3. Il Project stenta a ritrova la concentrazione e le ospiti allungano 7/12 con Ventura costretto al time out. Sul 7/15 entra Pozzato in regia per un’imprecisa Fecchio e Pregnolato per Vianello al centro. Ace di Pregnolato vale il 10/17 ma il divario rimane importante a favore delle ospiti. Sul 10/21 Ventura si gioca l’ultimo time out ma al rientro in campo i tanti troppi errori delle projectine regalo il set a un Planet decisamente più concreto! 12/25 il finale del terzo set.

Quarto set. Quarta formazione per il Project che manda in campo Veronese e Perrone schiacciatrici, Volante e Pregnolato al centro, Fecchio in regia con Augusti opposto e Travaglia libero. Al pronti via è subito equilibrio, 3/3 e 6/6 i parziali. Ace di Pregnolato è un muro di Volante ci portano avanti 9/7 e sullo slancio l’allungo è fino all’11/7 con Chinaglia costretto al time out. Al rientro le ospiti recuperano fino all’11 pari ed allungano 11/12 con Ventura costretto al time out. Si torna a giocare punto su punto 13/13 e 16/16 i parziali salvo poi a essere le ospiti ad allungare 16/19 con Ventura che sostituisce Perrone con Tiengo. È Augusti a trascinare le projectine al 20/20 e un mani-out di Tiengo ci riporta avanti 21/20 con Chinaglia che si gioca l’ultimo time out disponibile. Al rientro le ospiti trovano il 21/21 ma è nuovamente Augusti in attacco dalla seconda linea a far segnare il 22/21. Esce l’attacco di Pregnolato dal centro e sul 22/23 Ventura si gioca l’ultimo time out disponibile. Al rientro è il Planet ad aggiudicarsi il set ed il meritato accesso alla finale imponendosi 22/25.

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!