Home » CANOA

Collegiale per Munerato e Taddei

23 gennaio 2018 Stampa articolo

canoaCon l’impeccabile organizzazione della Remiera di Peschiera del Garda,  domenica 21 gennaio, su invito dei tecnici regionali veneti, si è svolto un collegiale di allenamento rivolto alle categorie ragazzi, junior e Under 23 sia per barche singole sia doppie.  Davvero importante la partecipazione per un’occasione d’incontro invernale che sottolinea quanto gli atleti di canoa non smettano mai di scendere in acqua per gli allenamenti (anche nel periodo più duro per il rigore invernale) e quanta voglia di confrontarsi ci sia tra le diverse associazioni che domenica hanno “popolato” il fiume Mincio provenendo da tutto il Nord Italia (Veneto, Trentino, Lombardia, Emilia Romagna) e persino da Oristano in Sardegna.   Qualche centinaia di atleti si è così ritrovato a condividere un doppio percorso sulla distanza dei 5000mt al mattino in barca singola, al pomeriggio in equipaggio, anche misto maschile e femminile. canoa 

A proposito degli equipaggi misti, è recentissimo il corso di aggiornamento per tecnici di canoa che si è svolto a Bologna la scorsa domenica 14 gennaio,  in cui la totalità dei partecipanti, in rappresentanza di circa 80 associazioni hanno sottoscritto una petizione al Consiglio Federale per rendere il regolamento di canoa più inclusivo e meno selettivo.  Pertanto equipaggi misti per sesso e categoria potrebbero divenire una realtà anche sui campi di gara ufficiali almeno a partire dalle categorie giovanili ma l’idea è comunque quella di estendere a tutte le altre categorie questa opzione.

Per il Gruppo Canoe Polesine utilissimo confronto per Giulia Munerato e Giorgia Taddei che hanno colto l’occasione per fare un punto della situazione circa la loro preparazione invernale.  Le ragazze stanno affrontando un impegnativo salto di categoria dal mondo “giovanile” dove sino allo scorso anno, non hanno smesso di regalare soddisfazioni, alla categoria ragazzi in cui sono ora impegnate a confrontarsi anche con atlete più esperte ed avanti di età rispetto a loro. 

Pur essendo ancora il mese di gennaio la stagione 2018 è ormai alle porte e tanta è la voglia di riprendere a partecipare alle competizioni.   Per Giulia e Giorgia un ottimo stimolo per affrontare al meglio la prossima stagione agonistica.     canoa

C.S.



Articoli correlati