Home » CONI

Sportivamente: 140 mila euro per l’attività sportiva giovanile polesana

Il Coni Point Rovigo promuove il bando della fondazione Cariparo nel territorio
24 gennaio 2018 Stampa articolo

coniROVIGO – E’ iniziata la corsa ai contributi di “Sportivamente”. L’ottava edizione del bando promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e coordinato dai Coni Point di Padova e Rovigo, si tradurrà anche quest’anno in linfa vitale per moltissime società sportive delle due provincie. E’ di 750.000 euro il contributo complessivo messo a disposizione dal generoso ente creditizio, 240.000 quelli destinati al solo sport polesano. Tra questi 100.000 saranno utilizzati per finanziare il progetto di sostegno all’educazione motoria “Sport @ Scuola”; i rimanenti 140.000 verranno suddivisi in buoni per l’acquisto di materiale sportivo e sanitario a uso sportivo da utilizzare nei settori giovanili (Under 18) delle società sportive locali.

La raccolta delle domande di partecipazione a quest’ultima parte del bando è iniziata lo scorso 22 dicembre e terminerà il 15 febbraio. Inizierà poi la fase di valutazione delle richieste da parte di un’apposita commissione, che porterà alla compilazione di una graduatoria tra tutte le società sportive. Per dare la massima diffusione al bando e favorire un’alta adesione da parte del mondo sportivo della provincia di Rovigo, il Coni Point ha organizzato una serie di incontri sul territorio per illustrare alle amministrazioni comunali e alle realtà sportive le finalità e modalità di partecipazione al progetto. Sabato scorso si è tenuto il primo appuntamento a Occhiobello: in Comune si sono riuniti i rappresentanti di alcune delle principali società sportive rivierasche, accolte dal delegato provinciale Lucio Taschin e dal fiduciario di zona Mario Tosatti. Mercoledì 24 gennaio sarà la volta di Taglio di Po: i fiduciari per il basso Polesine, Michele Veronese e Nicola Fini, hanno chiamato a raccolta amministratori pubblici e società sportive del Delta alle 21 nella sala conferenze “Falcone” in vicolo Oroboni per svelare nel dettaglio le grandi opportunità connesse a “Sportivamente”. E’ già in calendario anche un incontro a Rovigo per il 29 gennaio, alle 19 nella Sala Mediateca del Palazzo delle Federazioni in viale Porta Adige (sopra c.c. Aliper). Ma altri appuntamenti potrebbero essere organizzati in provincia prima della scadenza del termine di presentazione delle domande.

Federazioni sportive e discipline associate, purché in possesso dei requisiti richiesti, potranno concorrere alla distribuzione di ben 50 buoni (8 dal 4.000 euro e 42 da 2.000 euro); agli enti di promozione sono destinati 10 buoni (2 da 2.000 euro e 8 da 1.000 euro); un buono (2.000 euro) per realtà sportive del Comitato paralimpico italiano. 10.000 euro saranno inoltre destinati a “Interventi speciali” nelle scuole (uno o due eventi) per affrontare tematiche legate al disagio giovanile e, in particolare, alla lotta e prevenzione dell’obesità.

Il bando completo è disponibile sul sito del Coni Veneto: veneto.coni.it.

C.S.



Articoli correlati