Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley: Coppa Italia, appuntamento con la storia

6 febbraio 2018 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO (Rovigo) – Appuntamento con la storia domani sera al Palasport di Porto Viro. L’Alva Inox Delta Volley sfida il Dream Volley Fucecchio nei quarti di finale della Coppa Italia di Serie B Maschile. Fischio d’inizio alle ore 20 per un match che promette spettacolo ed emozioni. Tutto in una notte: chi vince accede alle Final Four del torneo, in programma a fine marzo, nei giorni che precedono Pasqua.

Tempo di mettere a confronto le due sfidanti. L’Alva Inox è capolista del girone C, tredici partite giocate e tredici vittorie per un totale di 37 punti conquistati (nessun’altra formazione di B può vantare un rendimento simile). Anche Fucecchio è leader del suo raggruppamento, il girone D, ma su tredici gare giocate i toscani ne hanno vinte “solo” dieci. Bottino complessivo di 29 punti per i ragazzi di Marco Nuti e Federico Benvenuti, che in questo primo spicchio di 2018 hanno rallentato la loro corsa: nelle ultime tre giornate di campionato appena un successo (per di più, ottenuto al tie-break) e due tonfi piuttosto netti in casa contro Arno Volley (1-3) e in trasferta contro Villa d’Oro Modena (3-0).

Guai, però, a dare per già vinto l’avversario, specie in una gara secca e così importante come quella di domani. Ne parliamo con Juan Jose Cudà, schiacciatore dell’Alva Inox, che ci racconta l’atmosfera della vigilia nello spogliatoio nerofucsia: “Fucecchio è un’ottima squadra, lo dimostra il campionato di alto livello che stanno facendo, al netto degli ultimi risultati altalenanti. I loro punti di forza? Lazzeroni è uno dei migliori palleggiatori della categoria e poi ci sono due attaccanti di valore assoluto come Lumini ed Hendriks, a cui dovremo prestare grande attenzione. Per quanto ci riguarda, anche se sabato contro Valsugana abbiamo sofferto parecchio, non solo a livello di gioco ma anche fisicamente, visto il grande freddo, arriviamo a questo appuntamento carichissimi. D’altronde, queste sono le partite più belle da giocare, in cui acciacchi fisici e malumori non contano nulla, si vince con il cuore e con il coraggio. Cercheremo di avere questo approccio in campo: vogliamo regalare a noi stessi, alla società e ai nostri tifosi una serata indimenticabile”.

C.S.



Articoli correlati


Spazio sui media per Fipav Rovigo
Fruvit a Paese in cerca di punti
Beng Rovigo vince in casa con Volley Ariano
Ufficializzate le deleghe distribuite all’interno del consiglio Fipav Rovigo
“Nuova Rovigo Volley”, sponsor e Serie D
Fruvit cerca punti a Montecchio

Scrivi un commento!