Home » Baseball giovanile

Ferrara Baseball,  per l’Under 12 l’esame  winter league

Una vittoria su due incontri nella giornata di apertura del torneo indoor. Buon debutto per Cavallo, contro Ezzelino Romano decide Sigolo. Abetini: “Bene, ma occorre più concentrazione”. Squarzanti: “Dobbiamo crederci”.
7 febbraio 2018 Stampa articolo

baseballPer il terzo anno consecutivo il Ferrara Baseball partecipa alla Winter League Rovigo, trofeo indoor in cui sfileranno anche Padova, Romano di Ezzelino, Palladio Vicenza e ben due formazioni di casa. Tra i ducali grande curiosità per il debutto della nuova Under 12, decisamente rinnovata rispetto allo scorso campionato e reduce da una prima fase di preparazione atletica intensiva. Nel primo atto, domenica 4 febbraio, la partenza è stata un po’ sottotono: contro Padova è finita 4-1, pagando lo scotto di una disgraziata frazione di difesa sufficiente agli avversari per prendere il largo; la reazione è tardiva, e l’attacco non approfitta dell’ultima occasione a basi piene, che poteva valere almeno il pareggio. Nella seconda partita è andato in scena un copione opposto, con una decisa replica di tutto il gruppo: Ezzelino Romano va ko, ancora col punteggio di 4-1. Ferraresi più sciolti e concreti, praticamente impeccabili in difesa. Il punto della vittoria porta la firma del giovanissimo Stefano Sigolo, tra i più positivi al suo debutto ufficiale in categoria.  Esordio anche per l’esplosivo italo-venezuelano Massimo Cavallo, alternato nel ruolo di lanciatore a Buriani.

Tra due settimane secondo appuntamento: i biancorossi sfideranno Rovigo e Vicenza. I giochi sono tutt’altro che chiari, e due risultati positivi potrebbero valere a Ferrara addirittura l’accesso alla finale. Un obiettivo da non trascurare, detto che i tornei precampionato sono come la Coppa Italia nel calcio: non contano niente se li vincono gli altri, fanno invece un gran sugo se la pentola è la tua. Bisogna provare a crederci, visto il potenziale di questo gruppo peraltro non al completo nella prima uscita, come sottolineato dal Manager Abetini: “La Winter League non è un allenamento, ma un test a tutti gli effetti. In qualche modo, una cartina di tornasole del lavoro fatto fin qui, che ci darà indicazioni decisive sullo stato della squadra, visto che al campionato mancano due mesi. Soddisfazione per la vittoria, ma occorrono maggior concentrazione e decisione: alcuni errori mi sono sembrati frutto di distrazione più che di imperizia”.

Il Presidente Bibi Squarzanti, presente al vernissage 2018, suona la carica: “Sono convinto che i nostri ragazzi non siano da meno a nessuno, ma devono essere loro i primi crederci. Lavoreremo con attenzione sulla motivazione e la mentalità, ci serve più agonismo, più fame di vittoria”.

C.S.



Articoli correlati