Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley alle final four

8 febbraio 2018 Stampa articolo

Alva Inox Delta Volley-Dream Volley Fucecchio 3-0

 (26-24, 25-15, 25-19)

Battute punto/errori: Delta 6/8, Fucecchio 2/12; Ricezione: Delta 63%, Fucecchio 58%; Attacco: Delta 51%, Fucecchio 38%; Muri punto: Delta 8, Fucecchio 5.

Alva Inox Delta Volley: Dordei e Cuda 18, Perini 10, Luisetto 3, Bosetti e Trolese 1, Maniero, Di Pietro e Gallo 0, Pavan, Lamprecht e Ruffo NE; liberi: Fusaro e Fregnan. Coach: Mario Di Pietro.

Dream Volley Fucecchio: Ferretti 12, Lumini e Hendriks 7, Rocchini 6, Aliberti 3, Caramelli e Lazzeroni 1, Lusori 0, Rossi, Giani e Cenni NE; liberi: Lupetti e Tesi. Coach: Marco Nuti.

PORTO VIRO – Belli e vincenti. L’Alva Inox Delta Volley supera 3-0 il Dream Volley Fucecchio nei quarti di finale di Coppa Italia di Serie B e accede così alle Final Four del torneo in programma alla fine di marzo. La squadra di Mario Di Pietro suda parecchio per conquistare il primo set ai vantaggi, ma una volta sbloccato il punteggio sciorina attimi di grande gioco, infiammando il numerosissimo pubblico accorso al Palasport di Porto Viro. Che alla fine applaude convinto un’altra prova eccezionale dei suoi beniamini.

Starting players del Delta Volley che prevede Bosetti alzatore e Perini opposto, centrali Trolese e Luisetto (Masiero fermato dalla febbre), Cuda e Dordei schiacciatori, Fusaro libero uno. Il tandem Marco Nuti-Federico Benvenuti schiera così Fucecchio: Lazzeroni-Hendriks in diagonale, al centro Rocchini e Ferretti, attaccanti da posto quattro Lumini e Caramelli, primo libero Lupetti. Arbitrano l’incontro i signori Carlo Micali ed Eleonora Spartà di Pavia.

Subito 3-0 Delta e subito Dordei protagonista (un attacco vincente e un ace). Lumini porta in parità Fucecchio, sempre dalla battuta (4-4). Squadre gomito a gomito, tra giocate pregevoli e qualche errore di troppo, specie al servizio. Improvviso break dell’Alva Inox con l’ace di Cuda (15-13), Rocchini a muro fa 16-16. Altro tentativo di allungo per i padroni di casa, muro di Perini e pipe di Dordei, 22-20. Sbaglia due volte il Delta, regalando il pareggio agli ospiti (22-22, time Di Pietro), quindi Lumini mette giù il punto del sorpasso da seconda linea (22-23). Nuova parità firmata da Cuda (23-23), si va ai vantaggi, dove diventano decisive le battute sbagliate, prima del super muro finale di Trolese: 26-24, 1-0 Delta Volley. Meglio Fucecchio in avvio di seconda frazione (0-3), ci vogliono i muri di Luisetto e Cuda per riequilibrare il punteggio (3-3). Doppietta pipe-muro di Dordei (7-5), poi tris di Perini (due ace e un attacco da seconda linea), altri due graffi di Dordei e un muro di Bosetti: spettacolo Alva Inox, che vola via 16-8. Nerofucsia in pieno controllo delle operazioni ora, anche perché Cuda è in stato di grazia: 25-15, 2-0. Terzo set, Aliberti per Caramelli tra le fila di Fucecchio. Aprono le danze i locali: Perini-Cuda e ace di Dordei per il 3-0 iniziale. Un margine confortevole, forse troppo, perché il Delta si rilassa e lascia rientrare gli ospiti. Aliberti ed Hendriks confezionano il sorpasso (9-10), lo stesso Hendriks aggiunge poco dopo un altro mattoncino (11-13). Coach Di Pietro prova a suonare la sveglia (time sul 13-15), i suoi reagiscono immediatamente: attacco di Perini, ace di Cuda, straordinario poker di Dordei e siamo 20-16. Accorcia Ferretti (20-18), Dordei e Cuda respingono l’assalto (22-18). Preparativi per la festa in corso, ace di Dordei (24-19), successivo attacco out di Fucecchio: 25-19, 3-0 Delta Volley.

Il commento di Mario Di Pietro, tecnico dell’Alva Inox: “È stata un’altra grande prestazione dei ragazzi. All’inizio eravamo un po’ bloccati forse, sentivamo l’importanza del match, ma dopo aver vinto il primo set ai vantaggi, ci siamo sciolti, giocando a tratti un’ottima pallavolo. Siamo felicissimi di aver raggiunto il traguardo delle Final Four e credo che il risultato di stasera ci dia anche la giusta spinta per affrontare al meglio un’altra partita difficilissima, quella di domenica in casa contro Monselice”.

C.S.



Articoli correlati


Fruvit a Jesolo a caccia di punti
Fruvit in casa contro Codognè in cerca soddisfazioni
"Sanfra in festa"
Alva Inox vittoria tranquilla
Che carattere le giallonere!
Un’Under 13 Project da infarto, vince ad Ariano!

Scrivi un commento!