Home » serie B, Volley

Alva Inox Delta Volley: leader indiscussa

Pratica Monselice evasa con un perentorio 3-1
11 febbraio 2018 Stampa articolo

volleyAlva Inox Delta Volley-Tmb Monselice Volley 3-1

(17-25, 25-18, 25-20, 25-23)

Battute punto/errori: Delta 5/12, Monselice 10/7; Ricezione: Delta 67%, Monselice 70%; Attacco: Delta 46%, Monselice 41%; Muri punto: Delta 11, Monselice 7.

Alva Inox Delta Volley: Dordei 21, Cuda 15, Perini 11, Luisetto e Masiero 8, Maniero 4, Bosetti 2, Trolese e Di Pietro 1, Lamprecht, Ruffo e Gallo NE; liberi: Fusaro e Fregnan. Coach: Mario Di Pietro.

Tmb Monselice Volley: Drago 30, Garghella 10, De Grandis 9, Lucconi 7, Gallotta 3, De Santi, Canazza, Govoni e Matteazzi 1, Beggiato, Pometto e Moretto NE; liberi: Bernuzzi e Targa. Coach: Paolo Marchesin.

PORTO VIRO – Ancora una partita da consegnare ai posteri. L’Alva Inox Delta Volley supera 3-1 la Tmb Monselice Volley, centrando la quattordicesima vittoria consecutiva in campionato e restando da sola in vetta alla classifica del girone C di Serie B maschile. Una mezza impresa per i ragazzi di Mario Di Pietro, bravi prima a ribaltare lo 0-1 iniziale e poi a completare un’incredibile rimonta nel quarto set, quando ormai il tie break sembrava inevitabile. Ma questa squadra non muore mai, l’ha dimostrato anche stasera in una partita che si preannunciava difficilissima e che sul campo lo è stata anche di più.

Delta Volley che conferma in blocco i titolari del match di Coppa Italia: Bosetti alzatore e Perini opposto, centrali Trolese e Luisetto, Cuda e Dordei schiacciatori, Fusaro libero uno. Il tecnico di Monselce Paolo Marchesin schiera Govoni-Drago in diagonale, De Santi e De Grandis al centro, Lucconi e Garghella in banda, primo libero Bernuzzi. Arbitrano l’incontro i signori Anthony Giglio di Trento e Valentina Tassini di Verona.

Partenza rabbiosa di Monselice che con la doppietta di Drago e i due ace di Lucconi si porta sull’1-4. Palla vagante messa giù da De Santi (2-7) e altro ace, stavolta di De Grandis (2-8, time Di Pietro). Suonano la carica per l’Alva Inox Trolese a muro e Perini alla battuta (5-9), quindi vanno a segno Cuda e Luisetto (9-12). La risalita prosegue con Dordei (14-16), Di Pietro, che sigla l’ace del 15-16 appena essere subentrato a Perini (dentro anche Maniero per Bosetti), e di nuovo Dordei (16-16). Un cambio per parte nel reparto centrali, Masiero sostituisce Trolese tra i nerofucsia, Canazza rileva De Santi in casa Tmb. Strappo improvviso degli ospiti grazie a due ace di Drago e un muro di Garghella (16-20). Ancora una sbavatura in ricezione (ace di Garghella, 17-23), Fregnan prende il posto di Fusaro in seconda linea, ma la musica non cambia: secondo ace di Garghella, 17-25, 0-1. Seconda frazione, il Delta la inizia con Masiero in sestetto, Monselice con Canazza. Vantaggio nerofucsia con Perini e Dordei (3-1), doppietta dello stesso Perini (5-2), “rigore” trasformato da Bosetti: 9-4, time out ospite. Distanza a lungo cristallizzata tra i tre e i cinque punti, con i vari Perini, Cuda e Drago (infermabile quet’ultimo) a bombardare sui due fronti. Accorcia De Grandis sul 18-16, fondamentale la risposta di Dordei in attacco e Perini a muro (20-16). Sempre Dordei per il 22-17, pareggio è ormai in vista: 25-18, 1-1. Terzo set, Monselice sostituisce Canazza con Matteazzi. Squadre vicine in apertura, Dordei e Cuda regalano il primo break ai padroni di casa (8-4). L’allungo successivo arriva grazie a Luisetto (muro del 12-7) e Cuda (13-7), ancora Luisetto per il 15-10, ancora Cuda per il 18-12. Qualche sbavatura dei nerofucsia aiuta la Tmb a rifarsi sotto (20-17, time Di Pietro), ma basta ritrovare la giusta calma per scampare il pericolo: 25-20, 2-1 Delta. Quarta frazione, Gallotta e Canazza in sestetto al posto di Lucconi e Matteazzi tra le fila di Monselice. Doppio Drago ad inaugurare le danze (0-2), poi muro di De Grandis (1-4). Dordei e Perini ringhiano per l’Alva Inox (4-5), Drago risponde subito con una doppietta (4-7), ma i due muri in serie di Masiero e Bosetti valgono comunque la prima parità del parziale (7-7). Altro bis di uno scatenato Drago (8-10), che mette giù anche il 10-13 (out Perini per Maniero). Muro pesante di Garghella (11-15, time Di Pietro), l’Alva Inox riemerge con le unghie: pipe di Cuda, muro di Masiero, ace di Dordei, 15-17. C’è ancora un piccolo buco da chiudere, ci pensano Cuda (19-20) e Maniero (20-20). Tensione alle stelle, Monselice riprende due punti di vantaggio nel momento clou (20-22, secondo time Porto Viro), Masiero e Luisetto (ace) riagguantano l’insperata parità (22-22). Spettacolo Dordei per il sorpasso (23-22, time out ospite), Masiero piazza un muro da mille e una notte (24-22), quindi il gran finale, che porta la firma di Maniero: 25-23, 3-1 Delta Volley.

Le parole di Mario Di Pietro, tecnico dell’Alva Inox, al termine della gara: “È stata una gara pazzesca, vanno fatto i complimenti a Monselice perché ci ha messo in grande difficoltà, ma noi abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una squadra che non molla mai. Siamo reduci da tre partite in otto giorni e sicuramente a livello mentale l’impegno di mercoledì in Coppa Italia si è fatto sentire. Possiamo festeggiare, però, perché abbiamo raggiunto tre importanti obiettivi con questa vittoria: abbiamo messo tre punti di distanza tra noi e Monselice in ottica playoff, rimaniamo primi in classifica e siamo anche l’unica formazione imbattuta tra tutti i gironi di Serie B d’Italia. Posso solo dire bravissimi ai miei ragazzi”.

 

TABELLINO

C.S.



Articoli correlati


Al via la prima squadra Project Star Volley
Quarta vittoria per le giallonere
Futurvolley in semifinale
Continua la marcia in vetta per la Project Star Volley Under 14
Fruvit inciampa a Porto Mantovano
Fruvit incassa l'intera posta

Scrivi un commento!