Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: carrarmato nerofucsia, Treviso schiacciata 0-3

18 febbraio 2018 Stampa articolo

volleyVolley Treviso-Alva Inox Delta Volley 0-3 (18-25, 14-25, 11-25)

Durata parziali: 23′, 21′, 19′

Battute punto/errori: Treviso 1/9, Delta 6/9; Ricezione: Treviso 66%, Delta 75%; Attacco: Treviso 26%, Delta 48%; Muri punto: Treviso 3, Delta 13.

Volley Treviso: Ostuzzi 11, Monari 6, Pol, Pizzon e Venturini 2, Basso, Zanatta e De Giovanni 1, Tonello 0, Dal Col e Novello NE; liberi: Santi e Carlesso. Coach: Michele Zanin.

Alva Inox Delta Volley: Dordei 16, Cuda, Masiero e Maniero 8, Luisetto 4, Di Pietro 3, Trolese 1, Gallo 0, Perini, Bosetti, Pavan e Lamprecht NE; liberi: Fusaro e Fregnan. Coach: Mario Di Pietro

TREVISO – Non si ferma la corsa dell’Alva Inox Delta Volley nel campionato di Serie B Maschile. Nonostante le assenze di alcuni dei suoi big (fermati a scopo precauzionale), la squadra di Mario Di Pietro sbanca 0-3 il campo del Volley Treviso con una prova di grande autorità. Arriva, dunque, la quindicesima vittoria consecutiva per i nerofucsia che rimangono da soli in vetta al girone C.

Turno di riposo per gli acciaccati Bosetti e Perini, al loro posto Andrea Di Pietro in regia e Maniero opposto. Lo starting playes di Porto Viro è completato da Masiero e Luisetto al centro, Cuda e Dordei in posto quattro, Fusaro primo libero. Coach Michele Zanin schiera Treviso con Tonello-Monari in diagonale, Basso-Zanatta centrali, Pol-Ostuzzi schiacciatori, Santi libero uno. Arbitrano l’incontro Ruggero Lorenzin di Dueville e Nicola Bassetto di Verona.

Avvio di gara equilibrato, il primo strappo dell’Alva Inox arriva con la doppietta muro-attacco di Cuda (7-9). Time out Treviso (7-10), dal successivo far west di errori, da una parte e dall’altra, emerge ancora la formazione ospite (muro di Dordei per il 9-14). Monari e Ostuzzi accorciano per i padroni di casa (12-15), muro di Masiero ed è di nuovo più cinque Porto Viro (12-17). Altro tentativo di riavvicinamento del tandem Ostuzzi-Monari (15-18), stavolta sono Cuda (15-19) e Dordei (16-21) a replicare. Muro stampato da Di Pietro (18-24), quindi sipario: 18-25, 0-1 Delta Volley. La seconda frazione si apre con il break di Maniero (4-6), seguono muro e attacco vincente di Masiero, 4-8, time Treviso. Gli ace di Dordei (5-11) e dello stesso Masiero (6-13) costringono la panchina locale a chiedere un’altra interruzione. Pur con gli innesti di Pizzon e Venturini (out Pol e Monari), la squadra di Michele Zanin continua a trovare terra bruciata, anche perché dall’altra parte della rete Dordei si sta divertendo parecchio (tris di punti per il 9-19). Cambio Alva Inox, dentro Gallo per Cuda, il monologo ospite prosegue comunque indisturbato: 14-25, 0-2. Terzo set, Delta in fuga fin dalle primissime battute grazie alla doppietta di Luisetto (un ace) e alla tripletta di Dordei (2-9). Dopo il primo tempo vincente di Masiero (4-15), coach Di Pietro inizia a pescare a piene mani dalla panchina: entrano, nell’ordine, Gallo per Dordei, Trolese per Luisetto e Fregnan per Fusaro (nel ruolo di libero). Lo spartito rimane sempre lo stesso, ed è una sinfonia nerofucsia: ultimo acuto di Trolese, 11-25, 0-3 Delta Volley.

Il commento di coach Mario Di Pietro a fine gara: “Bella vittoria questa su Treviso, squadra giovane che sta mostrando progressi rispetto all’andata. È sempre un’emozione particolare, poi, calcare il parquet della Ghirada, un palazzetto che ha visto protagonisti i migliori giocatori d’Italia. Sono molto soddisfatto dell’approccio mentale alla partita della squadra, siamo rimasti concentrati e abbiamo agevolato l’ottima prestazione della diagonale Di Pietro-Maniero, che ha sopperito al meglio alle assenze di Bosetti e Perini. Ci godiamo questo bel successo, ma da domani testa all’insidiosa trasferta di domenica prossima a Trebaseleghe”.

C.S.



Articoli correlati