Home » Adriese 1906, CALCIO, Serie D

Marangon e Santi stendono il Cjarlins e l’adriese sogna !!!

18 febbraio 2018 Stampa articolo

calcioCJARLINS MUZANE – USD ADRIESE 1906    1-2 

ADRIESE: Motti, Boscolo Bisto, Dall’Ara, Boscolo Berto, Ballarin, Pagan, Martino, Busetto, Santi, Marangon, Pregnolato . A disposizione: Milan, Binetti, Chin, Bellemo, Anostini, Incatasciato, Rosati, Mancin, Tescaro. Allenatore: Gianluca Mattiazzi.

CJARLINS: Calligaro, Parpinel, Facchinutti, Spetic, Guzzo, Dukic, Del Pivvolo, Leonarduzzi, Amodeo, Moras, Migliorinoi. A disposizione: Vidizoni, Zuliani, Di Dionisio, Ferretti, Dussi, Zossi, Piccolotto, Bussi, Smrtnik. Allenatore: Luca Lugnan.

Arbitro: Edoardo Gianquinto di Trapani, assistenti: Siboni di Faenza e Ravaioli di Forlì.

Marcatore: al 4′ st Moras (rig.), al 18′ st Marangon, al 27′ st Santi (rig).

Note: Pioggia e freddo, spettatori 200 circa con larga rappresentanza adriese. Recupero: 1′ + 6′. 

Muzzana del Turgnano (Udine) – L’Adriese “viaggia” in Friuli, stende il Cjarlins e sogna la zona play-off agganciando il settimo posto a due punti dal Feltre e cinque dalla coppia Mantova ed Este. Il mister dei friulani aveva dichiarato, alla vigilia della gara, che sarebbe stata una guerra, e così è stato. Un primo tempo combattuto ed equilibrato anche se a dire il vero i granata due occasioni nitide per andare in vantaggio le hanno avute. Ad inizio ripresa, trascorrono solo 4 minuti, ecco il solito rigore, questa volta ad opera di Davide Boscolo (a parte questo è stato un vero e proprio gladiatore in area adriese), trasforma Moras. I granata non si perdono d’animo e iniziano a macinar gioco sino al 18′ quando “Jack” Marangon porta in parità le sorti dell’incontro. Passano appena 10 minuti e Santi è steso in area, prende la palla e sigla dal dischetto il 2-1 che vale la partita. Nei minuti di recupero (ben 6 concessi dall’arbitro Gianquinto di Trapani) è una sofferenza con i padroni di casa che le tentano tutte per impattare la gara. A trenta secondi dal triplice fischio ci pensa Motti a fermare Moras diretto solitario verso la porta granata.

Gianluca Levi

Gianluca Levi



Articoli correlati