Home » Calcio a 5, Femminile

Granzette piega Sassoleone

19 febbraio 2018 Stampa articolo

calcio4° giornata ritorno– Girone A

Granzette – Sassoleone 3-1

Sulla carta, la quindicesima partita di campionato, Granzette – Sassoleone, risulta favorevole per le ragazze rodigine, che sfidano l’ultima in classifica ma nel calcio non sono le posizioni in classifica a decidere l’esito delle gare ed infatti la squadra bolognese, tiene inizialmente testa alla squadra locale.

La prima occasione per il Granzette arriva subito: Longato tenta il triangolo con capitan Andreasi, che restituisce la palla sul secondo palo, ma l’uno-due non si chiude e l’occasione sfuma. Al quinto minuto di gioco avviene un contatto dubbio su Andreasi in area di rigore del Sassoleone, ma l’arbitro non rileva alcun fallo. La prima chiara occasione da goal per il Sassoleone arriva al nono minuto: una botta secca su punizione impegna Omietti, che però respinge senza troppi problemi. Neanche il tempo di rifiatare per il portiere rodigino, che è costretto ad interpretare l’azione avversaria e uscendo dai pali, blocca la palla in mezzo all’area.calcio
Subito dopo il time out chiamato da mister Bassi, Piccinardi intercetta palla nella propria metà campo e riparte: il suo tiro ad incrociare finisce di poco a lato.
Seguono un paio di minuti di occasioni alternate: prima la difesa del Sassoleone mura un tiro ravvicinato di Malin, poi Omietti controlla un tiro debole diretto verso la propria porta. Il tempo passa, fino a quando viene fischiata una punizione per il Granzette. È uno schema; Andreasi serve Piccinardi che spedisce il pallone appena sopra la traversa. Il Sassoleone si rende pericoloso, costringendo Omietti ad un’uscita in spaccata, efficace per allontanare il pallone e smorzare una potenziale occasione da goal.
Dal quindicesimo al diciottesimo minuto del primo tempo, la squadra di Imola cerca di farsi largo nella difesa rodigina con un paio di tiri che però finiscono a lato o non impensieriscono la numero uno rodigina.

calcio
Gli ultimi due minuti del primo tempo invece sono tutti del Granzette. Prima Malin intercetta un pallone sulla trequarti campo e il portiere avversario è costretto a deviare sopra la traversa un tiro a botta sicura; poi, a pochi secondi dalla fine, si chiude il triangolo Malin-Paolucci-Malin: salva in tuffo il portiere del Sassoleone. La palla non esce e parte il contropiede della squadra ospite: la numero 19 avversaria taglia il campo, sembra saltare l’ultimo uomo della difesa, ma Costa mura il tiro.
Se il primo tempo si chiude sullo 0 a 0, il secondo si apre con un minuto e mezzo di possesso palla per il Granzette, durante il quale, un tocco di mano in area del Sassoleone viene valutato involontario dall’arbitro.
Dal terzo minuto del secondo tempo, Longato diventa l’ago della bilancia. La numero 9 rodigina, punta l’avversaria, si allarga sulla sinistra e aspetta la salita centrale di Paolucci, che arrivando puntuale come un orologio svizzero all’appuntamento con il pallone, insacca il primo goal di giornata ed in maglia neroarancio in questo campionato.calcio
Un minuto dopo Andreasi è costretta a fare fallo sulla numero 10 avversaria, lanciata in contropiede: cartellino giallo e punizione per il Sassoleone, che però non sfrutta l’occasione. Il tiro delle ospiti viene infatti murato, e la numero 8 rodigina ha la strada spianata per una discesa verso la porta avversaria, che si ferma solo quando la palla colpisce il palo.
Le bolognesi non demordono e sfruttano la successiva occasione da goal: un tiro della numero 5 avversaria, deviato da Malin, si infila sul primo palo, appena sotto il braccio di Omietti. 1-1, palla al centro.
Il momentaneo pareggio non basta, la squadra locale ha bisogno di una vittoria: al vantaggio è vicina ancora una volta Paolucci  che su assist di Sinigaglia piazza un tiro sul primo palo: bella la parata dell’estremo difensore imolese. Poco dopo è Longato a colpire il palo. Ma il gol è nell’aria e viene siglato proprio dalla stessa Longato che, servita da calcio d’angolo da Sinigaglia, infila in porta. 2-1, vantaggio Granzette. Questo risultato potrebbe bastare alle neroarancio, ma le ragazze continuano il loro assedio. A meno di dieci minuti dalla fine, arriva un cartellino giallo anche per la numero 6 ospite, che atterra una Longato lanciata verso la porta avversaria. Il goal del 2-1 però ha sbloccato la numero 9 locale, che prima colpisce nuovamente il palo, e poi mette un punto esclamativo sul risultato della partita, grazie ad una triangolazione con Paolucci che le restituisce il favore. Un terzo goal che di fatto chiude la partita e assicura i tre punti al Granzette.
Buona la prestazione del Granzette, che nell’attesa della prossima partita contro la capolista Flaminia Fano, mette da parte tre punti fondamentali per la scalata alla salvezza.calcio

C.S.



Articoli correlati