Home » serie B2, VOLLEY

Fruvit impegnata contro la seconda della classe, C9 Arco Riva

9 marzo 2018 Stampa articolo

volleyFruvit Rovigo sarà impegnata, sabato, in una trasferta proibitiva, in casa della seconda in classifica, il C9 Arco Riva.

Fruvit all’andata disputò una partita con pochissimi errori, come predica il coach.

Allora Breviglieri poté contare su di roster completo e in buona forma, cosa che non si può dire oggi, Casprini e Ferrari a mezzo servizio, e Negrato ha un riacutizzarsi del dolore alla coscia.

Situazione questa che non ha permesso di avere una buona sessione di allenamenti durante la settimana, situazione che, sappiamo preoccupa non poco l’allenatore.

“Il tie break di sabato scorso, sicuramente non ci ha aiutato, una partita cosi intensa, è costata fisicamente a qualcuno, Negrato è una di queste, evidentemente il suo infortunio non era del tutto rientrato, e il dolore si è ripresentato.

In questo momento siamo vulnerabili, non è semplice lavorare in settimana, ora abbiamo quest’ultima possibilità, chiaramente questa partita non ci aiuta, incontrare un avversario di qualità in questo momento, di peggio c’era solo incontrare la prima.

Il C9 ha buone centrali, che attaccano qualsiasi tipo di palla, brave anche a muro.

Ha un buon palleggiatore, che varia molto il gioco, veloce, e con palle spinte sui laterali. All’andata abbiamo vinto con la battuta, tagliando fuori i loro centrali, e mettendo in difficoltà i laterali.

Riflettendo, spero non commetteremo gli sbagli delle ultime partite, dove noi abbiamo perso con l’attacco più alto degli avversari, e questo significa che fai più errori, che sbagli di più, o li abbiamo fatti in momenti particolarmente decisivi della gara.

Aggiungo che stiamo raccogliendo molto meno di quello che otteniamo di solito col servizio, con Lemen è stata la prima partita casalinga, dove l’avversario ha battuto meglio di noi, mentre in trasferta purtroppo capita spesso.

Spero che il pensiero di poter restare vicini alla zona play off, possa compensare quelle che in questo momento sono mancanze tecniche e fisiche, siamo, in teoria, ancora in corsa, nonostante tutti i problemi.

Se non riusciamo in qualche modo a fare risultato, siamo sicuramente da metà classifica, sperando di non prendere un brutto trend.”

L’andata fu favorevole a Fruvit, che vinse con un bel 3-0 casalingo, nonostante già allora il C9 occupasse i piani alti del girone, Fruvit fu destabilizzante in battuta, con dodici punti diretti. Le rodigine riuscirono nell’intento di “non” far giocare i laterali, (Bianchi e l’opposto Rebecchi) più temuti.

Il C9 Arco Riva, nelle ultime nove partite, ne ha persa solo una dal Costa Volpino, quindi è normale che le ragazze di Di Nardo siano più che galvanizzate, sono ad una sola distanza dal Lagaris, prima a quarantadue punti, e con ben sette punti di vantaggio dal Lemen terzo.

Nelle ultime gare, l’allenatore trentino, ha avuto modo di provare a rivoluzionare il sestetto, addirittura rivalutando per alcune i ruoli, “Ho alternato nel ruolo di opposto quelle ragazze  che normalmente sono in posto quattro, e ho provato altre variazioni – racconta alla stampa Di Nardo – strategie che potrebbero servire per rispondere a esigenze diverse nelle prossime partite importanti che ci attendono.

Ora ci dobbiamo concentrare sul doppio turno per noi fondamentale, Rovigo in casa e Mantova, due squadre importanti, e da li, si capirà se riusciremo a tenere il passo del Lagaris, che ha due gare alla portata.”

Si gioca a Riva del Garda, alle ore 21 presso la palestra di via Rione Europa 3 Varone.

C9 Arco Riva: Rosà, Bianchi, Ribecchi, Vivaldi, Fontanari, Enei, Pellegrini, Corradini, Mattiace, Manno, Chistè, Fontanari, Raffaelli, Gasperini (L). Allenatore: Di Nardo. Vice allenatore: Prandi.

G.S. Fruvit: Coltro, Ferrari, Toffanin, Ferroni, Bolognesi, Casprini, Ghiotti, Berasi, Battistella, Fyda, Giardini, Negrato (L). Allenatore: Breviglieri. Vice allenatore: Albini.

Arbitri: 1° Fumagalli, 2° Repellini.

C.S.



Articoli correlati