Home » Corsa, PATTINAGGIO

Campionati Provinciali un centinaio i partecipanti

21 marzo 2018 Stampa articolo

pattinaggioBene la “prima” domenica 18 marzo eccezionalmente al Pattinodromo Ponzetti di via Malipiero. Il Campionato interprovinciale Rovigo-Verona, a causa del maltempo che ha fatto rivedere il programma gare, è stato spostato per la fase su pista al coperto, mentre sono state rinviate a data da destinarsi quella su strada. Per quanto riguarda il Polesine, nella classifica società lo Skating Club Rovigo (punti 99) si è posizionato sul gradino più alto del podio seguito dal Roller Club Lendinara (48) e dalla Polisportiva Lusia (9). Le prove di gara hanno contato circa un centinaio di partecipanti tra le due province, una quarantina i soli atleti verdeblù, molti al loro debutto agonistico, provenienti dalle scuole di pattinaggio non solo rodigine ma anche da quelle di Villadose, Gavello e Crespino, interessando tutte le categorie, dai Giovanissimi ai Master.
Questi i risultati nel dettaglio per la sola provincia di Rovigo. Giovanissimi ed Esordienti hanno disputato tre prove, tutte a tempo, la prima base di partenza dell’altra. Una di destrezza, una di velocità pura con la gara sprint (2 giri) e la lunga (5 o 8 giri in linea). Nel dettaglio:
Giovanissimi femmine. Destrezza: prima Asia Pigato (Skating Club Rovigo, SCR d’ora in poi), seconda Gemma Sinigalia (Roller Club Lendinara, RCL d’ora in poi), terza Sara Merlo (SCR).pattinaggio

Nei due giri sprint, oro ad Ester Fagan (RCL), argento a Giorgia Gresele (SCR), bronzo a Isabel Dobreva (SCR). Nei cinque giri in linea Gresele (SCR) precede  Fagan (RCL) e  Sinigaglia (RCL). Nei pari età maschili, nella destrezza podio composto da tre atleti del RCL, in ordine Leonardo Peretto, Alberto Bragioto e Lorenzo Gennaro. Nei due giri sprint e cinque in linea stesso podio: primo  Bragioto, secondo Peretto (RCL) e terzo Gabriele Marangi (SCR).
pattinaggioSalendo di categoria, negli Esordienti femminili, la destrezza ha visto primeggiare Greta Scalabrin (SCR) davanti ad Elena Ponzetto (SCR) e Andrea Celeste Murciano (RCL). Nei due giri sprint, oro a Matilde Crivellari (SCR), argento a Scalabrin (SCR), bronzo a Murciano (RCL). Aumenta la categoria, quindi la distanza nei giri in linea, otto in totale: prima posizione centrata Murciano (RCL), seconda da Scalabrin (SCR) e terza Crivellari (SCR). Nei pari età maschili, identico podio nelle tre specialità: oro a Marco Giandoso (SCR), argento a Jacopo Murciano (RCL), terzo a Jacopo Rizzo (SCR).
Ultimate le categoria giovanili, si passa alle categoria maggiori con una doppia prova da compiere: la corta con distanza variabile a seconda della categoria, 3000 metri la lunga. Ragazzi 12 femminile. Nel giro sprint Emma Trovò (SCR) ha preceduto Gioia Tenan (SCR) e Matilde Faccini (SCR) mentre nei 3000 metri in linea sempre prima Trovò, seconda Faccini, terza Tenan. Nei maschi, primo Michele Rizzo (SCR) in entrambe le prove.
Nella categoria Ragazzi femminile, nei 300 metri sprint oro ad Elisa Berto (SCR), argento ad Irene Bragioto (RCL), bronzo a Filippa Crivellari (SCR). Nella lunga, Bragioto in testa, seguita da Berto e Crivellari. In entrambe le prove dei pari età maschili, primo Filippo Santato (SCR), seguito da Giuseppe Esposito (Polisportiva Lusia) e da Andrea Valarini (Lusia). Negli Allievi, titolo provinciale in entrambe le gare a Leonardo Fantato (SCR) come allo stesso modo negli Junior ad Alberto Barison (SCR).
Nei Senior, oro a Benedetta Rossini (SCR) nei 500 sprint, che ha preceduto Alice Fracassetto (Lusia) e Sara Rondina (RCL). In gara lunga, primo gradino del podio occupato sempre da Benedetta Rossini, secondo e terzo invertiti con Rondina, davanti a Fracassetto. Nei Maschi, in gara corta, primo posto per Giovanni Arzenton, secondo per Mattia Diamanti, terzo per Valentino Bressan. Nei 3000 metri, primo Valentino Bressan, secondo Mattia Diamanti, terzo Giovanni Arzenton, tutti atleti dello Skating Club Rovigo. Infine nei Master, unica gara la 3000 metri in linea, oro per Paolo Campi (SCR).pattinaggio

 

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!