Home » serie B, VOLLEY

Alva Inox Delta Volley: a Triste per difendere il primato

23 marzo 2018 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO – Di nuovo in testa alla classifica, di nuovo padroni del proprio destino. La vittoria della scorsa settimana su Conselve e la contemporanea sconfitta di Prata a Massanzago hanno restituito all’Alva Inox Delta Volley la leadership del girone C di Serie B Maschile. Una svolta tanto inattesa quanto ben accolta dalla squadra di Mario Di Pietro, che ora dovrà difendere il primato nella trasferta di domenica 25 marzo (ore 18) sul campo dello Sloga Tabor Televita Trieste.

Sfida non proibitiva sulla carta: Trieste è terzultima in classifica con 15 punti e per di più viene da una serie di quattro sconfitte consecutive. Anche in casa, nello storico fortino di Monrupino, i ragazzi di Gregor Jeroncic hanno fatto parecchia fatica quest’anno, registrando più bassi che alti: tre successi (3-0 su Padova e Motta, 3-2 contro Silvolley) e sei ko (0-3 nei confronti con Prata, Valsugana, Massanzago e Monselice, 1-3 con Treviso e Conselve) per un bottino complessivo di appena sette punti.

Del resto, guardando il match dell’andata disputato a Porto Viro (3-0 per il Delta), la differenza tra i valori in campo parve abbastanza evidente, anche al netto dell’assenza del totem Biribanti. Proprio lo scivolone di Prata nello scorso weekend, però, deve invitare la capolista Alva Inox alla massima cautela nell’avvicinarsi a questa sfida. Ne parliamo con il capitano dei nerofucsia Marco Gallo: “Stiamo affrontando un periodo di trasformazione sia a livello tattico, visti i nuovi innesti, che mentale, con l’avvicinarsi della Final Four di Coppa Italia. La vittoria su Conselve, per quanto non brillante dal punto di vista del gioco, ci ha restituito nuove energie e grinta per affrontare al meglio il resto del campionato. Siamo tornati primi in classifica grazie al passo falso di Prata, una sconfitta di sicuro inattesa ma che nello sport, ed in particolare nella pallavolo, è sempre possibile. Questo deve essere un monito per noi: abbiamo di nuovo l’onore e l’onere di poter dimostrare che il merito dei risultati che arriveranno è solo ed esclusivamente nostro, ma dobbiamo anche stare attenti a non commettere errori, fin dalla prossima partita. La trasferta di Trieste è insidiosa: tanti chilometri da fare, poco tempo per adattarsi ad una palestra molto diversa dalla nostra. Per di più, affronteremo un avversario che deve fare punti a tutti i costi e a cui non mancano le potenzialità per riuscirci. Ci sarà sicuramente da combattere per difendere il primato e arrivare ancora più carichi e motivati al grande appuntamento con la Coppa Italia”.

C.S.



Articoli correlati