Home » C1, RUGBY

Rugby Villadose piega Feltre

25 marzo 2018 Stampa articolo

rugbyFulvia Tour Rugby Villadose-Rugby Feltre 45-36

MARCATORI: pt 7’ m. Pavanello; 18’ m. Piombo, tr. Davì; 35’ m. Sponton; 38’ p. Righes; 40’ m. Bertelle; st 3’ m. M. Pellegrini tr. M. Pellegrini; 11’ m. Rinaldo tr. M. Pellegrini; 15’ m. Bertelle tr. Corso; 25’ m. E. Pellegrini tr. M. Pellegrini; 29’ m. Dall’Omo tr. Corso; 31’ m. tecnica Fulvia Tour Rugby Villadose; 37’ m. Dall’Omo tr. Corso; 40’ m. Perotto tr. Corso.

FULVIA TOUR RUGBY VILLADOSE: Piombo; Pinato, Pravato, E. Pellegrini, R. Pellegrini; M. Pellegrini, Davì; Pavanello, Moro, Greggio Masin; E. Brizzante, Bressello; Rinaldo, Sponton, Galasso. Subentrati: Tenan, Ceccolin, Pasello, Zamana, Melarato. A disp.: Silvestrin, Marzolla. All. F. Brizzante.

RUGBY FELTRE: M. Boschet; Righes, Dall’Omo, Perotto, Menin; Corso, Sommariva; Bertelle, Zatta, Busetto; Turrin, Bortolot; Cambruzzi, Bordin, Bilesimo. Subentrati: Giuggioli, Stefani, De Marco, R. Boschet, Conz. All. Gerardi.

NOTE: pt 17-8; campo in buone condizioni, giornata di sole; spettatori: 300 circa; cartellino rosso a: R. Pellegrini (st 6’); cartellini gialli a: M. Pellegrini (pt 29’), E. Brizzante (pt 32’), Zatta (pt 32’); punti in classifica: Fulvia Tour Rugby Villadose 5, Rugby Feltre 1.

ARBITRO: Franco di Pordenone

VILLADOSE – Partita decisamente intensa quella della quinta giornata della poule promozione del campionato di serie C1 tra Fulvia Tour Rugby Villadose e Rugby Feltre, andata in scena in via Pelandra e terminata con il risultato di 45-36 e un totale di dodici mete realizzate: sette per i padroni di casa e cinque per gli ospiti.rugby

Il Dose resta al quarto posto in classifica a quota 13 punti, uno in meno del Belluno e a due dal Feltre secondo, mentre il Venjulia approfitta della vittoria nel derby con il Pordenone per scappare al comando a quota 20 e aumentare i rimpianti neroverdi per la sconfitta di Conegliano.

Proprio i triestini, tuttavia, saranno i prossimi avversari del Fulvia Tour domenica 8 aprile alle 15.30.

LA CRONACA

La prima occasione della partita è del Feltre, con Righes che si dimostra in giornata no dalla piazzola al 4’. Il Villadose può allora reagire e capitan Pavanello sfrutta al meglio solo tre minuti più tardi una mischia avanzante.rugby

Il pacchetto degli avanti domina quasi tutto l’incontro, innestando al 10’ da una mischia rubata uno splendido contrattacco con lo stesso Pavanello e Davì che però si conclude con un nulla di fatto.

Di nuovo Righes fallisce un facile piazzato al 16’ e il Dose può tornare a marcare due minuti dopo.

Greggio Masin fa il primo break, serie di raggruppamenti vicino alla linea di meta, palla fuori per Galasso che resiste ad un placcaggio e ricicla per Piombo, bravo ad allungarsi sotto ai pali. Davì trasforma.

L’indisciplina e i falli ripetuti costano al Dose il primo cartellino giallo, per Massimiliano Pellegrini (fuorigioco) e poco dopo il secondo ad Enrico Brizzante (placcaggio pericoloso), ma l’arbitro Franco gira comunque il calcio per la reazione che costa dieci minuti in panca puniti anche a Zatta.

Pur in inferiorità numerica, i polesani marcano nuovamente, con Sponton che schiaccia da maul.

rugby

La prima frazione di gioco si conclude, però, sul 17-8 grazie ad un piazzato di Righes e ad una meta allo scadere di Bertelle.

Nella ripresa i padroni di casa vogliono conquistare subito il punto di bonus e non calano il ritmo.

Da una mischia rubata, la palla viene aperta rapidamente e Massimiliano Pellegrini va a schiacciare in bandierina e a trasformare da posizione angolata.

Lo stesso mediano di apertura ha l’occasione di raddoppiare e forse ci risce anche al 6’, ma non è dello stesso avviso l’arbitro che vede un doppio in avanti e concede la mischia ai neroverdi. A Riccardo Pellegrini scappa, però, qualche parola di troppo e il Dose si vede comminare un calcio di punizione per proteste e il cartellino rosso all’ala, dovendo giocare più di trenta minuti in inferiorità numerica.

Nonostante l’handicap, gli avanti fanno nuovamente sentire la propria forza all’11’, con un nuovo maul che porta oltre la linea Rinaldo.

Al 15’ di nuovo Bertelle accorcia per i suoi e al 18’ Massimiliano Pellegrini sbaglia un piazzato che avrebbe potuto dare ai suoi maggiore sicurezza.

Poco male perché ci pensa l’inossidabile Emanuel Pellegrini a trovare una nuova meta dopo una serie di pick and go ravvicinati.

Al 29’ Dall’Omo segna la terza meta per il Feltre che inizia ad insistere con i contrattacchi dei trequarti alla ricerca del punto di bonus.

Due minuti dopo, la meta tecnica ancora per lo strapotere in mischia del Fulvia Tour, vale di fatto la vittoria al Villadose.

rugbyNel finale, però, prima ancora Dall’Omo e poi Perotto rendono meno amara la trasferta agli ospiti, che tornano nel bellunese con il bonus offensivo.

Il commento di coach Flaviano Brizzante alla vittoria di oggi contro Feltre

“Una volta ottenuto il punto di bonus ad inizio ripresa un po’ di pressione e tensione sono venute meno. Io ho fatto anche molti cambi e ovviamente qualcosa di diverso era inevitabile. Sono, però, molto contento che abbiamo segnato anche in situazione di uomo in meno e ovviamente poi loro hanno potuto approfittare della superiorità al largo nel finale. Davanti, però, penso si possa dire che siamo stati strepitosi. Da rivedere la disciplina che è una questione mentale: ognuno deve prendersi la propria responsabilità di non rischiare di lasciare i compagni con un giocatore in meno e mordersi magari la lingua quando non serve protestare. Oggi comunque un grande Villadose, contro una delle prime della classe e ora, dopo la sosta, prepariamoci ad accogliere al meglio il Trieste cercando una prova di riscatto”.

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!