Home » BASKET, maschile, Seconda Divisione

Il Bussana supera gli esami universitari

28 marzo 2018 Stampa articolo

basketArcs Basket UNIPD –  Bussana Basket       48 – 53

 Parziali: 10-13,16-13,6-12,16-15

UniPd: Antico T. 4, Bonsembiante F. 5, Dluda S. 4, Cesaro G. 13, Schievano C. 2, Drigo M. 2, Nogara L. 2, Bubola A. 4, Cozzula G. 3, Carrer A. 6, Fedeli D. 3.

Bussana: Vanzelli M. Bellan A., Ruzza A., Salmi A., Gabrieli S., Azzalin R. 8, Gianella K., Cacciatori L.(K) 17, Marangon S. 4, Bregoli E., Greguoldo A. 19, Rossetti F. 5, all. Rossetti A.

Arbitro: Spatalino L. di Vigonza

 Padova – Bella e convincente vittoria del Bussana Basket sul terreno degli universitari padovani dell’ Arcs, due punti fondamentali per consolidare il sesto posto in classifica generale e se nel recupero con Adria arriverà un’altra affermazione

basket

Andrea Greguoldo

sarà proprio questa la posizione finale per affrontare i play off, obiettivo raggiunto per il secondo anno consecutivo dalla nascita della società portotollese. Partita bella e per niente facile, i padroni di casa rispetto all’andata si presentano con due nuovi giocatori fisicamente prestanti, arma che all’inizio mette in difficoltà il Bussana, gli squali verde-arancio faticano a giocare in scioltezza, sono spesso troppo contratti e costretti ad inseguire l’avversario, i primi due tempi scorrono comunque

all’insegna dell’ equilibrio, tanto da mandare le squadre negli spogliatoi per il riposo lungo sul 26 pari, segnale positivo per gli ospiti verso la fine del primo quarto, il rientro in campo di Andrea Greguoldo dopo l’infortunio al setto nasale, rientro più che positivo visto che Greguoldo alla fine si aggiudicherà la palma di match-winner con 19 punti. La svolta della partita all’inizio del terzo tempo, coach Rossetti cambia l’assetto della difesa, passa ad una zona tre-due e manda letteralmente in confusione la formazione universitaria, i bassopolesani conquistano un break  di sei-otto punti che conserveranno con razionalità fin quasi alla sirena finale, fin quasi perché negli ultimi istanti di gioco l’ Arcs ha un sussulto che grazie ad un canestro seguito dal tiro libero li riporta a meno tre, sono costretti però a ricorrere al fallo per rimanere in partita e dalla lunetta prima Rossetti e poi Cacciatori non perdonano chiudendo la partita definitivamente sul 53 a 48. Ancora gladiatoria la prova di capitan Cacciatori, invincibile nei rimbalzi e nel recupero di palloni disperati, a fine gara Rossetti ci tiene però a sottolineare la grande prova di squadra ed elogia tutti i suoi ragazzi per aver mantenuto salda la testa fino alla fine e portato a Porto Tolle un’importante vittoria. La prossima settimana per il Bussana c’è il turno di riposo che potrebbe essere sfruttato nel fine settimana per il recupero con Adria, come detto in precedenza, federazione permettendo

Gilberto Greguoldo



Articoli correlati


Scrivi un commento!