Home » Adriese 1906, CALCIO, Serie D

Liventina ko 3-1 e la zona play-off è più’ vicina

29 marzo 2018 Stampa articolo

calcio

USD ADRIESE 1906 – LIVENTINA  3-1 

ADRIESE: Motti, Boscolo Nicola (dal 19’ st Anostini), Martino (dal 7’ st Tescaro), Boscolo Daniele, Ballarin, Pagan, Rosati (dal 38’ st Chin), Bellemo, Santi, Marangon (dal 35’ st Busetto), Pregnolato (dal 10’ st Incatasciato). A disposizione: Milan, Dall’Ara, Binetti, Mancin. Allenatore: Roberto Mantoan.

LIVENTINA: Peresson, Cofini, Casella, Mestre, Gullo (dal 25’ st Cassin), Soncin, Fabbro (dal 41’ st Scantamburlo), Granzotto, Florean, Sutto (dal 15’ st Gobbato).  A disposizione: Battistella, Carcuro, Cescon, Pastrello, Basei. Allenatore: Massimo Dorigo.

Arbitro: Ettore Longo di Cuneo, assistente 1: Scardovi di Imola, assistente 2: Bertozzi di Cesena.

Marcatori: 11’ pt Rosati (rig), 14’ Casella (rig), 20’ st Santi, 22’ st Rosati.

Note: Cielo coperto, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 200 circa, ammoniti: Pregnolato, Boscolo Nicola e Santi dell’Adriese. Calci d’angolo: 6 -4 per l’Adriese. Recupero 1° t. 0’.   – 2° t. 7’.

ADRIA – Una Adriese dalla doppia faccia conquista i tre punti con la Liventina. Este e Mantova chiudono il “matchclou” della giornata sullo zero a zero ed i granata della “triade” Scantamburlo-Longato-Mattiazzi accorciano le distanze dalla “zona play-off” a -4. Oggi al “Luigi Bettinazzi” abbiamo assistito ad un primo tempo “prePasquale” con i padroni di casa carenti di lucidità e grinta agonistica che riescono ad andare in vantaggio solo su rigore all’11’ quando Martino si fa stendere in area da Granzotto e Rosati trasforma con un perfetto destro a fil di palo. Sembra fatta ma due minuti più tardi Boscolo Berto tocca con mano una palla vagante in area, rigore per la Liventina siglato da Casella. Al 34’ su azione da calcio d’angolo Santi sgancia il destro a botta sicura e Florean salva sulla linea di porta a Peresson battuto. Marangon con una giocata delle sue fa fuori due difensori e costringe il portiere ospite a salvare in angolo. Prima del riposo Rosati insacca ma il gol viene anullato per fuorigioco. Nell’intervallo Mattiazzi (oggi in panchina Mantoan causa squalifica del mister chioggiotto) striglia i suoi con il risultato di un secondo tempo completamente diverso. Dopo il palo colpito da Florean (siamo al 4’) si rivede l’Adriese che sa giocare a calcio e i pericoli per la Liventina iniziano ad arrivare, la panchina granata effettua tre cambi: Tescaro per Martino, Incatasciato per Pregnolato e Anostini per Boscolo Bisto. Poi Santi e Rosati chiudono la partita in tre minuti, al 20’ angolo di Marangon con Santi a toccare in rete per il 2-1, poi al 22’ ancora su azione da calcio d’angolo Boscolo Berto “assiste” Rosati che a porta vuota sigla il 3-1 definitivo. La Liventina scivola ancora più giù dalla zona salvezza e l’Adriese si prepara (dopo la sosta Pasquale) al derby con il Delta Porto Tolle (oggi sconfitto in casa dalla Clodiense) di domenica 8 aprile.

Gianluca Levi



Articoli correlati