Home » MOTORI

Mancin si prepara al Civm sul Costo

Il pilota di Rivà, iscritto per i colori Mach 3 Sport, sarà della partita alla salita vicentina, in vista del rientro nella massima serie tricolore di specialità
3 aprile 2018 Stampa articolo

rallyRivà (Rovigo)– I panni del rallista sono oramai chiusi nell’armadio ed ecco che, finalmente, Michele Mancin può tornare nel proprio habitat naturale, quello che gli ha garantito le più alte soddisfazioni in carriera, ovvero la velocità in salita.

Con un obiettivo molto ambizioso nel mirino, quello di centrare il terzo alloro nel Campionato Italiano Velocità Montagna, il portacolori della scuderia polesana Mach 3 Sport ha deciso di iscriversi alla ventisettesima edizione della Salita del Costo, in programma i prossimi 6, 7 e 8 aprile.

L’evento, valido per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, è stato scelto dal pilota di Rivà quale banco di prova ideale per riprendere il giusto affiatamento con il mezzo prima di lanciarsi, a maggio sul Nevegal, all’inseguimento del titolo tricolore.

Sarà ancora una volta la pluridecorata Citroen Saxo la vettura con la quale Mancin affronterà la stagione 2018, preparata da Assoclub Motorsport e seguita sul campo da Mach 3 Sport.

“Finalmente si torna a regime” – racconta Mancin – “con tutta la squadra che sta lavorando ai massimi livelli per ultimare gli interventi sulla nostra Saxo. È stato un lavoro davvero molto lungo ed impegnativo, per tutti. Finalmente siamo quasi giunti al traguardo e, questo fine settimana, potremo tornare ad indossare casco e tuta. Abbiamo avuto qualche avvicendamento nello staff, che mi seguirà durante tutta la stagione, ma siamo tutti certi che, lavorando sodo come sempre, potremo raggiungere il traguardo che ci siamo prefissati ovvero quello di vincere il terzo titolo nel Campionato Italiano Velocità Montagna.”

L’appuntamento vicentino, riesumato nel 2016 grazie alla caparbietà del Rally Club di Isola Vicentina, è presto tornato a recitare un ruolo cardine nel calendario del Triveneto, sapendo attirare sul Costo numerosi protagonisti, provenienti anche da altri ambiti del motorsport.

Il programma prevede due manche di ricognizione, da disputarsi nella giornata di sabato 7 aprile, mentre la gara vera e propria si articolerà su un’unica frazione, con partenza dalle ore 10:45, la Domenica seguente.

Teatro della sfida sarà quindi il nastro di asfalto che da Bramonte di Caltrano sale sino a Tresché Conca con il pilota di Rivà che, nonostante si presenti in gara test, non mancherà di cercare un piazzamento di vertice per aprire nel migliore dei modi la nuova annata.

“I motivi per essere felici ed ansiosi, al tempo stesso, sono molti” – sottolinea Mancin – “perché, soprattutto, è la prima volta alla Salita del Costo da quando è stata reintrodotta nel calendario nazionale. Per mille motivi non siamo mai riusciti a prendervi parte, nelle scorse edizioni, ed essere al via quest’anno è per noi già un qualcosa di molto positivo. Riteniamo il Costo un evento davvero molto interessante, sia dal lato tecnico che da quello sportivo, e siamo certi che potremo trovare i giusti riscontri, sin dalle manche di prova, che ci permetteranno di presentarci in forma al primo round del CIVM. Se poi riusciamo ad essere competitivi subito, molto meglio.”

C.S.



Articoli correlati