Home » Calcio Giovanile

Numerose le iniziative del Rovigo Asd per il 2018

Tra gli obiettivi principali della società biancoazzurra vi sono diversi progetti tra cui “Porte aperte al Gabrielli”e la “Scuola Calcio Élite” sono i principali.
8 aprile 2018 Stampa articolo

calcioROVIGO – Numerose sono le iniziative programmate nel 2018 da Rovigo Asd Tra gli obiettivi principali della società biancoazzurra vi sono diversi progetti tra cui “Porte aperte al Gabrielli”e la “Scuola Calcio Élite” sono i principali.

PORTE APERTE AL GABRIELLI

Nell’ambito del progetto “Porte aperte al Gabrielli” ha avuto successo di pubblico e di partecipazione, il primo trofeo categoria esordienti Memorial Giorgio Dall’Aglio disputatosi al Gabrielli il giorno dell’Epifania. La partecipazione di squadre blasonate come il Padova, il Venezia, il Cittadella, il Chievo Verona e la Spal ha consentito di dare lustro a un torneo che si ripeterà ogni anno. I nostri ragazzi hanno potuto confrontarsi con realtà professionistiche importanti, anche al fine di valutare i progressi maturati in questo primo anno di attività e nel contempo mettersi in luce per i numerosi osservatori presenti.

Sempre in   marzo oltre ad aver ospitato una seduta di allenamento della rappresentativa provinciale della categoria Giovanissimi, si sono svolte le finali dei campionati studenteschi di calcio a 5. Nell’occasione sono confluiti negli impianti del Gabrielli, del Circolo del tennis e dell’Hockey Club che in collaborazione hanno ospitato l’evento, ben 400 atleti suddivisi in 32 squadre in rappresentanza di 24 istituti scolastici della provincia di Rovigo. Un esercito di ragazzi ha così potuto calcare i campi dello Stadio Gabrielli e conoscere questa splendida struttura.

Tra gli eventi in programma il 27 maggio un interessante serie di amichevoli riservate alle categorie Allievi, Giovanissimi ed Esordienti (Under 15 – 14 – 13) con squadre coetanee provenienti dall’Inghilterra che saranno ospiti al Gabrielli per utili esperienze sia sportive che linguistiche con nuovi amici d’oltre manica.

Il 2 e il 3 giugno due importanti tornei: il “Città delle Rose” per le categorie 2007-2009 e Torneo “Amici del Cuore” in stretta collaborazione con l’omonima Associazione” che si occupa di promuovere e organizzare attività finalizzate all’informazione e alla sensibilizzazione sulle malattie che colpiscono il sistema cardiocircolatorio. A entrambe le manifestazioni sono invitate società del nostro Polesine ma anche società professionistiche di Serie A e B.

Il 9 giugno sul campo centrale si svolgeranno le finali dei campionati Amatori UISP e il 10 le finali CSI.

Del tutto nuova è la programmazione di un torneo amatoriale in notturna dal 4 al 8 giugno che la società si augura possa portare nei campi del Gabrielli un notevole movimento di atleti e pubblico.

Infine, il giorno 11 giugno inizio del Camp Estivo aperto a tutti i ragazzi della città che potranno passare intere giornate di sport e divertimento.calcio

SCUOLA CALCIO ELITE

A livello tecnico è il più ambizioso obiettivo di Rovigo Asd per la stagione 2017/18: vedere riconosciuta a fine stagione dalla FGCI la qualifica di Scuola Calcio Élite

Si tratta di un percorso molto impegnativo che prevede innanzitutto la partecipazione ai Campionati/tornei promossi dalla Federazione di almeno una squadra per tutte le categorie e la presenza di tecnici qualificati.

Entrambe le situazioni sono state raggiunte da Rovigo Asd.

Il progetto prevede due percorsi: uno relativo alla realizzazione di 5 incontri attinenti al programma di informazione e uno riguardante il progetto dalla “psicologo nello sport” affidato alle psicologhe Loredana Arena e Sara Colognesi.

Sono 5 gli incontri in calendario. Riguardo al Programma di Informazione 4 si sono già svolti ed hanno avuto ad oggetto le seguenti tematiche:

La corretta programmazione della seduta di allenamento, Alessandro Rossi;

Il trauma sportivo, Yarno Celeghin ;

La corretta alimentazione nell’attività sportiva, Dottoressa Chiara Zambon ;

L’autoarbitraggio nell’attività di base, Alessandro Uncini;

Elementi di base di comunicazione e gestione dei conflitti, Dottoressa Loredana Arena.

Gli incontri hanno visto la partecipazione interessata di molti genitori interessati. Ogni incontro è stato preceduto da una presentazione del direttore tecnico di Rovigo Asd, Alessandro Rossi.

 

PROGETTO PSICOLOGO NELLO SPORT.

 

Nell’ambito del percorso Scuola Calcio Élite, molto apprezzato e tuttora in svolgimento è il percorso informativo per i ragazzi e genitori che ROVIGO ASD ha strutturato, con la collaborazione delle Dottoresse Loredana Arena e Sara Colognesi. Il percorso vede coinvolti come parte attiva i coach, i dirigenti accompagnatori, i genitori e gli atleti.

Le tematiche affrontate in base alla età e alla categoria vanno dai primi calci agli Allievi affrontando argomenti adatti alla specifica età.

Rovigo Asd insomma sta sviluppando a tutto tondo il suo progetto che non si sviluppa solo nei campi di gioco, ma che attraverso la collaborazione di professionalità importanti, trova la sua espressione anche al di fuori per trasmettere ai ragazzi esperienze educative in ambiti diversi e ai genitori l’opportunità per approfondire il rapporto figli/genitori interfacciandosi direttamente con psicologi e tecnici.

TORNEI E CAMPIONATI

Per quanto riguarda l’attività giovanile e di base il presidente Antonio Cittante è particolarmente orgoglioso della stagione in corso in quanto in tutte le categorie gli atleti iscritti si stanno distinguendo per progressi sempre maggiori e di un percorso ricco di soddisfazioni. Il lavoro dei tecnici del Rovigo Asd (Franco Conte, Bruno Bernardinello, Lorenzo Ciasullo, Alessandro Leotta, Antonio Collo, Giuseppe Zuolo, Natalino Trione, Alessandro Uncini, Emanuele Zanaga, Andrea Tenan, Mattia Dalconte, Christian Capuzzo) ha permesso alle varie compagini iscritte a campionati Figc di ben figurare e di ottenere consensi in virtù del tentativo di insegnare un calcio propositivo, con i concetti e le linee guida impostate ad inizio annata. Nel settore agonistico sia gli Allievi sia i Giovanissimi hanno sempre occupato i primi posti delle classifiche, mentre nell’attività di base si sono raccolte davvero grandi soddisfazioni in relazione al corretto approccio alle gare da parte di tutte le compagini, dagli esordienti fino ai più piccoli, i piccoli amici delle annate 2011 e 2012. Gli oltre 150 iscritti saranno impegnati ancora fino al mese di giugno in campionati e tornei e si segnala la partecipazione delle nostre compagini primi calci 2009 e pulcini 2007 alla Abruzzo cup, con squadre provenienti da tutta l’Italia con quest’ultima squadra che con un percorso netto è arrivata a disputarsi la finale in una esperienza memorabile per i ragazzi di 10 e 11 anni che hanno potuto vivere insieme per tre giorni per dedicarsi alla cosa che amano fare maggiormente, cioè giocare a calcio con i propri amici.

C.S.



Articoli correlati