Home » Football

Alligators: lezione a domicilio

10 aprile 2018 Stampa articolo

footballROVIGO – La prima partita in casa per gli Alligators Rovigo è stata un altro insegnamento da cui imparare, ed è importante non fermarsi al solo punteggio per valutare l’andamento. La sfida con le Aquile Ferrara svolta al Campo 3 del mitico Stadio Battaglini di Rovigo si è conclusa con praticamente lo stesso punteggio dell’andata (0-54 in questa occasione), ma questa volta non c’erano pioggia e tanto fango a 

rallentare le squadre ed “ammortizzare” la differenza di esperienza e qualità dei giocatori in campo.

L’inizio partita è stato davvero una raccolta di errori incredibili da parte degli alligatori, che hanno concesso 21 punti in un lampo. Prima con due fumble dell’attacco entrambi subito riportati in touch down dagli estensi, poi sul seguente kick-off (il calcio con cui si restituisce la palla all’altra squadra dopo la segnatura) di nuovo palla persa ed ancora segnatura.football

Insomma, un inizio partita davvero da incubo ed un primo quarto concluso con 25 punti per le Aquile. Che già erano superiori di base e non avevano bisogno di tutti questi regali per primeggiare. Poi il resto della partita ha visto alcune buone azioni da parte di Rovigo, sia in difesa che in attacco, e Ferrara mettere a segno altri 29 punti, ma in tre quarti di partita e non in uno solo.

Ora gli Alligators dovranno sfruttare tutte le lezioni che sono state impartite loro in queste partite, con due squadre di ottimo livello come Aquile ed Islanders Venezia, e metterle in pratica nei prossimi due incontri contro i Buccaneers Comacchio.

football

Infatti Rovigo ospiterà gli emiliani sabato alle 20:30 e sarà a Comacchio sabato 21 aprile, nei due match validi sia per il campionato che

soprattutto per il Delta Bowl, il trofeo in palio tra le due squadre.

La coppa sarà assegnata in base alla somma dei punti ottenuti nelle due sfide e determinerà il predominio sul finale del Po che divide le due città. Una battaglia di orgoglio cittadino prima del via della stagione calda sulle coste adriatiche!

C.S.



Articoli correlati