Home » Prima Divisione, VOLLEY

Futurvolley: “la D è nostra!”

16 aprile 2018 Stampa articolo

volleyTRECENTA – La tanto attesa partita di venerdì 13 è stata disputata! Grande trionfo in casa Futurvolley, con vincita del match per 3 a 0 sulle avversarie dei Santi. La serata per le trecentane è iniziata nello spogliatoio, dove già si sentiva l’aria di agitazione e fervore per questo importante scontro, si è passati poi al riscaldamento, dove tutto è parso tranquillo ma pieno di carica e con una gran voglia di vincere.

La presentazione delle giocatrici di entrambe le squadre è stata organizzata dalle Futurgirls con molta enfasi, colonna sonora importante in sottofondo e speaker che ha annunciato tutti i nomi a gran voce, dando così inizio allo spettacolo fin da subito.

Puntuale alle 21 arriva il fischio dell’arbitro, che sancisce l’inizio della partita. Il servizio è per le padrone di casa, ma la tensione si vede tutta, e qualche errore di troppo è dovuto ad essa.

Scontro difficile non tanto sul lato tecnico, ma più che altro su quello mentale, con l’agitazione e l’emozione che avevano pervaso tutte le atlete ed anche il coach Marzola. La posta in palio era alta per entrambe le squadre, da un lato c’era l’occasione di poter vincere il campionato di 1° divisione femminile con due giornate d’anticipo, mentre dall’altra si stava giocando per la salvezza e quindi la permanenza in questo campionato.

Nonostante non sia stato il match con la migliore prestazione per le Futurgirls, il gruppo è riuscito a portare a casa questa vittoria tanto ambita, con i punteggi di 25-18, 25-15 e 25-22. Primo set che parte un po’ a rilento, soprattutto in attacco con solo l’8% di efficacia, la tensione ha dettato le regole del gioco, ma nonostante questo le ospiti hanno subito la sconfitta, con le padrone di casa che hanno chiuso nel migliore dei modi.

Secondo parziale che inizia, a differenza del primo, con il piede giusto. Gli scambi sono stati lunghi ed intensi ma le ragazze di Coach Marzola non sembravano accusare stanchezza, bramavano solo quella voglia di chiudere il set prima possibile per avvicinarsi al risultato tanto atteso. E così è stato, in soli 20 minuti le giallo blu hanno chiuso lo scontro.

Ultimo set dove la performance è stata quasi imbarazzante, non si è visto per niente il classico livello di gioco delle Futurgirls, 11 errori di squadra di cui ben 6 al servizio hanno fatto sì che le ragazze dei Santi andassero in vantaggio di 4 punti, arrivando 16-12. Nonostante questa piccola caduta, le padrone di casa hanno saputo riprendersi, recuperano i punti persi e guidano la squadra alla vittoria, con ultimo punto su ace segnato dal capitano Ghiotti S. al servizio.volley

Buona partita per l’opposto Bellon G. che assesta buoni attacchi per tutta la durata dell’incontro, specialmente nell’ultimo set, facendo risollevare il morale. Si segnala anche l’ottimo gioco del libero Cappellato G., che ha sempre servito buone palle al proprio alzatore, facilitandone le alzate. Anche in questo match Coach Marzola ha proposto qualche doppio cambio, Massarente-Melloni per  ellon-Beretta ma non solo, anche Lunardi per Matrojan e Debellini per Cappellato, rendendo partecipi più ragazze possibili, vista la costanza e l’impegno che mettono durante gli allenamenti. Come ben si sa non contano solo le 6 atlete della formazione titolare, ma tutta la squadra, che supporta, corregge, motiva, tifa ed è sempre pronta al cambio.

 

Una serata davvero importante quindi per le ragazze della Prima Divisione femminile del Futurvolley Trecenta, che han segnato con una netta vittoria il loro ingresso in serie D. Vincere il campionato alla terzultima partita per poi festeggiare tra le mura domestiche con il sostegno e la felicità del proprio pubblico era un sogno in cui le ragazze speravano e facevano affidamento ormai da un paio di partite. La banda numero 13 delle Futurgirls, Matrojan, dichiara che: “Alla fine vince sempre chi non molla mai, chi ci mette il cuore, chi combatte contro tutto e tutti…e noi siamo la dimostrazione che tutti ciò è vero. Gli infortuni durante l’anno ci sono stati, come le incomprensioni ed i litigi, ma ne siamo sempre uscite più unite di prima, ed è questa la forza del nostro gruppo”. Pensiero poi condiviso da tutte le Futurgirls compagne di squadra.

Coach Marzola a fine partita interviene dicendo:” Sinceramente sapevo che eravamo una buona squadra, ma non immaginavo che avremmo potuto dominare il campionato così, con soli 2 set persi in casa e con attualmente, a due giornate dalla fine, +7 punti sulla seconda in classifica e +15 sulla terza. Nonostante i problemi ed i gravi infortuni iniziali, siamo stati resilienti, superando momenti non positivi con la forza del gruppo, con il duro lavoro in palestra e con il continuo appoggio della società.”

volley

Alla domanda “Quale crede siano stati i fattori principali che hanno portato a questa vittoria?” il coach Marzola risponde: “Sicuramente il fatto di poter lavorare in un sano e motivante contesto societario è stato linfa vitale per la stagione, ed inoltre il gruppo di atlete, sempre unito, ha marciato costantemente nella stessa direzione, insieme, rendendo possibile e avverando questo obbiettivo. Non eravamo la squadra favorita, ma abbiamo saputo giocare meglio delle altre. Vince sempre chi gioca meglio!” La partita è stata resa colorita grazie anche al pubblico, che con il proprio supporto ci ha seguito fino alla fine, meritandosi questa vittoria quanto le ragazze. Gli spalti erano dunque pieni di gente, tribuna addobbata da cartelloni, striscioni e lettere dei colori della società. I tifosi, armati di tamburi, trombe e megafoni, hanno riportato il loro pensiero, evidenziando come sia stato un piacere ed un orgoglio preparare i festeggiamenti, per vivere al meglio la promozione e sentirsi parte integrante del sogno.

 

È stato fantastico inoltre, gioire ed emozionarsi insieme alle nostre ragazze. Con il fischio finale dell’arbitro, esplode tutta la felicità, le ragazze indossano le maglie create apposta per l’occasione, dove hanno fatto scrivere “un sogno davvero indimenticabile” nella parte davanti e sul retro “la D è nostra!” ed iniziano i festeggiamenti. Coriandoli, stelle filanti, palloncini a forma di lettera D, accompagnati da urla, canzoni, cori ed esultanze a non finire.

Il presidente Pivetti sorprende inoltre le ragazze esibendo un cartellone creato ad hoc per l’occasione, con la foto di tutta la squadra e sotto la frase “Grazie di cuore”, fatto poi firmare da tutti i componenti, atlete e dirigenti del gruppo.volley

Il capitano Ghiotti, ci tiene a complimentarsi con tutte le compagne d’avventura, e facendosi portavoce di tutta la squadra, ringrazia il coach insieme a Stara A. e Milani F., che sempre le sopporta. Ringrazia l’intera società, che ha dimostrato di essere una grande famiglia, ed infine rivolge il suo più grande grazie a tutto il pubblico, genitori, parenti, amici, tifosi e tutti gli altri atleti della Polisportiva, dal calcio a 5 all’under 14 femminile del settore pallavolo.

L’imminente obbiettivo sarà quello di ottenere l’imbattibilità e vincere così anche le successive due partite, che si terranno entrambe fuori casa. La prossima a Villanova del Ghebbo, contro il Vilcos, venerdì 20 aprile.

 

C.S.



Articoli correlati


Scrivi un commento!